Da oggi la città è ufficialmente "orfana" del primo cittadino

Primo giorno senza sindaco, si attende il commissario prefettizio

Parola ai lettori: "Chi vorreste come nuovo sindaco?" Da oggi e fino a domenica, sulla pagina facebook ufficiale di CoratoLive.it sarà possibile fare la propria "nomination" indicando un nominativo

Politica
Corato giovedì 11 ottobre 2018
di La Redazione
I banchi vuoti della Giunta comunale
I banchi vuoti della Giunta comunale © CoratoLive.it

È scaduto a mezzanotte il termine entro il quale, secondo la legge, l'ormai ex sindaco Massimo Mazzilli avrebbe potuto ritirare le dimissioni. Da oggi, quindi, la città è ufficialmente "orfana" del primo cittadino.

Ieri pomeriggio è andata deserta l'ennesima convocazione del consiglio comunale: all'appello del segretario comunale Luigi D'Introno nessuno ha risposto "presente". In aula c'era solo il consigliere anziano Franco Caputo chiamato a svolgere il ruolo di presidente.

Mazzilli ha quindi deposto la fascia tricolore - anche dal suo profilo facebook - scrivendo: «1594 giorni al servizio della mia comunità, sono stati giorni straordinari e tutti indimenticabili: onorato di aver servito».

Ora non resta che attendere la nomina del commissario prefettizio. L'ultima volta è stata nel 2013, quando si verificò la stessa situazione per ben due volte: a gennaio, dopo le dimissioni dell'allora sindaco Luigi Perrone venne nominato il vice prefetto Biagio De Girolamo; a novembre invece, dopo che le dimissioni di 13 consiglieri di centrodestra determinarono la caduta dell'amministrazione Bucci, arrivò in città il vice prefetto Maria Filomena Dabbicco.

Nomina del commissario a parte, da oggi iniziano ufficialmente le "grandi manovre" verso le amministrative di primavera. Vogliamo quindi chiedere ai lettori e al popolo social: "Chi vorreste come nuovo sindaco?".

Da oggi e fino a domenica 14 ottobre, sulla pagina facebook ufficiale di CoratoLive.it sarà pubblicato un posto sotto al quale chiunque potrà liberamente fare la propria "nomination" scrivendo nei commenti il nome della persona che si vorrebbe come primo cittadino. Nei primi giorni della prossima settimana, la redazione metterà insieme i nominativi più suffragati e, attraverso la propria homepage, offrirà ai lettori la possibilità di esprimere la propria preferenza.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • salvatore di gennaro ha scritto il 11 ottobre 2018 alle 21:39 :

    Stasera il presidente Mattarella ha detto che il potere "non deve dare alla testa". Chiaramente è un'allusione al protagonismo e all'attivismo di Salvini. Che questo governo non sia di suo gradimento, l'ha già dimostrato non accettando, unica volta nella storia della Repubblica, un ministro, ed oltre non può andare, altrimenti andrebbe allo scontro istituzionale, dove verrebbe fuori la sua figura costituzionale puramente rappresentativa. Riguardo alla sua frase, peccato che, quando è stato ministro dell'istruzione in uno dei tanti governi Andreotti, non si sia mai scandalizzato pubblicamente nel sentire il suo "capo" che affermava, rispondendo, con una frase passata alla Storia, a chi lo accusava di avere raggiunto un'importanza politica "imbarazzante": "il potere logora chi non ce l'ha". Rispondi a salvatore di gennaro

    metodi malsani ha scritto il 12 ottobre 2018 alle 08:49 :

    Il PRESIDENTE MATTARELLA é un uomo di grande onestà morale ed é un personaggio rispettato nel mondo . E' malsano, non corretto il tentativo di interpretare le sue parole per pubblicizzare il suo idolo Rispondi a metodi malsani

  • Mario 62 ha scritto il 11 ottobre 2018 alle 17:33 :

    Sono d’accordo con voi. Io e tutta la mia famiglia abbiamo deciso di non partecipare al voto se a candidarsi sarà un personaggio obsoleto della politica . Rispondi a Mario 62

  • Angela Mazzilli Ventura-Corato ha scritto il 11 ottobre 2018 alle 15:01 :

    Vorrei un volto nuovo,giovane. Una persona colta e non ipocrita,e poco incline ai compromessi. Un NON politico. Di parola,integerrima,"pulita",leale,un pò audace...Intraprendente. Che"indossi"la fascia tricolore con tanto tanto ORGOGLIO...e capace di resistere agli attacchi di alcune "belve" feroci presenti nella nostra politica locale pronte a "vendersi" PERSINO l'anima per interesse personale... Magari un imprenditore, e/o una donna. Ha ragione "disco disco".... "è un bel sogno". Angela Mazzilli. Rispondi a Angela Mazzilli Ventura-Corato

  • disco disco ha scritto il 11 ottobre 2018 alle 14:08 :

    Vorrei una faccia nuova, mai candidata. Mai scelta come assessore, ne come consigliere, estranea. Un volto che presenti la sua squadra già prima delle votazioni, perchè chi voterebbe lui/lei voterebbe anche la squadra. Una persona che non scenda a compromessi pur di accaparare voti. Una figura per cui l'essere sindaco non costituisca un vantaggio nel suo lavoro o di quello dei suoi assessori. E che se non venisse votato, se ne farebbe una ragione, perchè la sua vita non è vincolata alla politica o ai politici. Una figura sulla quale i pagliacci locali non avrebbero di che parlare, e dialetticamante partirebbero svantaggiati data la loro reale ignoranza. Poi mi sveglio ed è un bel sogno. Rispondi a disco disco

  • salvatore di gennaro ha scritto il 11 ottobre 2018 alle 13:01 :

    Vorrei una faccia del tutto nuova, magari giovane o dalle idee un po' innovative, e che dopo un mandato non si ricandidasse più, ed inoltre rinunciasse all'appannaggio. La mancanza di spazio "istituzionale" lasciato ai volti nuovi, ha trasformato spesso la politica italiana in un "fatto" riservato a pochi "eletti". Questo accade quando la "scaltrezza" di chi conosce bene la "macchina del potere" supera le capacità personali di terzi. Comunque, anche se esistessero in Italia dei geni (?) della politica, sarebbe giusto che si facessero, dopo un solo alto incarico istituzionale, da parte, per permettere agli altri di emergere. Da noi, il potere ha quasi sempre "dato alla testa", esaltato dal carisma sulla gente ignorante o amorfa e dalla ridicola idea di essere assolutamente indispensabili. Rispondi a salvatore di gennaro