Speciale Elezioni

Speciale Elezioni 2020

Le News
Speciale elezioni 2020

Intervista a Corrado De Benedittis: «Questa sfida elettorale è come Italia-Germania dell'82»

La seconda intervista dello speciale rivolto ai candidati sindaco è con Corrado De Benedittis, in corsa per la carica di primo cittadino con il sostegno di Rimettiamo in moto la città, Demos, Pd, Italia in Comune e Italia Viva

Politica
Corato venerdì 11 settembre 2020
di La Redazione

L'intervista a Corrado De Benedittis

Speciale elezioni 2020
Corrado De Benedittis, a sinistra, intervistato da Giuseppe Cantatore
Corrado De Benedittis, a sinistra, intervistato da Giuseppe Cantatore © CoratoLive.it

«Questa sfida elettorale è un derby tra passato e futuro, un po' come Italia-Germania dell'82: nessuno dava l'Italia vincente di fronte alla grande Germania e invece alla fine l'Italia segnò il gol della vittoria».

La seconda intervista dello speciale elezioni rivolto ai candidati sindaco è con Corrado De Benedittis, in corsa per la carica di primo cittadino con il sostegno delle liste Rimettiamo in moto la città, Democrazia solidale-Demos, Partito Democratico, Italia in Comune e Italia Viva.

Una chiacchierata della durata di circa dieci minuti - così da rendere il video maggiormente fruibile da parte dei lettori - come avvenuto ieri con Vito Bovino e come avverrà a ruota (in ordine alfabetico) con Nico Longo e Luigi Perrone.

«Dopo l'importante risultato ottenuto lo scorso anno e la caduta dell'amministrazione D'Introno, abbiamo ritenuto doveroso esserci per dare alla città la possibilità di un cambiamento che la apra al futuro» ha affermato De Benedittis rispondendo alle domande di Giuseppe Cantatore.

«Nel programma abbiamo messo al centro il rilancio della zona industriale e del commercio. Occorre ripensare la città a partire dalla sostenibilità ambientale e sociale, dall'innovazione tecnologica e dalla digitalizzazione. Ciò detto, va rimessa in sesto la macchina comunale in quanto sinora è mancata una politica della programmazione del personale.

A chi lo definisce poco concreto in quanto docente di filosofia, risponde: «La filosofia è capacità di analisi e di ricerca delle soluzioni concrete ai problemi. Giusto per citare un esempio: da sindaco, il filosofo Cacciari ha risollevato Venezia dalla crisi».

L’intervista completa nel video in alto.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Mario 62 ha scritto il 11 settembre 2020 alle 07:22 :

    Complimenti, Rispondi a Mario 62

  • Clarus ha scritto il 11 settembre 2020 alle 11:06 :

    Complimenti Corrado. Il luogo comune della filosofia come scienza dell'astrattezza risente di una visione limitata, indice di una bassa attenzione al sapere in generale. Anche lavorare il ferro o legno, lavorare in fabbrica è arte e sapienza concreta. Liberiamo la città da chi afferma che occorre abbassare la testa, affinché regnino solo alcuni. La città è un patrimonio comune, non di una parte. Recuperiamo il valore di tutti quegli artigiani, sapienza della nostra economia. Recuperiamo il valore che ciascuno può dare, sia esso agricoltore, artigiano, docente, operaio, pensionato, dipendente, responsabile di una chiesa o religione, diversamente abile, ateo ecc. Tutti hanno un valore per la nostra comunità. Rispondi a Clarus

  • nando martellini ha scritto il 11 settembre 2020 alle 11:28 :

    semmai italia - brasile dell'82 vinta 3 a 2 e quotata a 1/100. con la germania in finale era sicuro che si vinceva. professore, ricordi male... Rispondi a nando martellini

  • Ctarricone ha scritto il 11 settembre 2020 alle 11:47 :

    Che Cacciari sindaco abbia cambiato la città di Venezia, è vero: ma in peggio! Rispondi a Ctarricone

    Antonio Caputo ha scritto il 12 settembre 2020 alle 15:23 :

    tu....con la puteggiatura: la E congiunzione non segue MAI una virgola!!! Rispondi a Antonio Caputo

  • Antonio Caputo ha scritto il 11 settembre 2020 alle 12:03 :

    "La filosofia è capacità di analisi e di ricerca delle soluzioni concrete ai problemi" questa e' la definizione di Scienza , non della Filosofia!!! Cacciari ?? ha fatto piu danni lui a Venezia che non tutte le volte che c'e' stata L'acqua alta. Un esempio? Ponte Calatrava!!!!! Rispondi a Antonio Caputo

    Gigi Gusto ha scritto il 11 settembre 2020 alle 13:52 :

    Hai un problema con gli apostrofi, e parli di filosofia? Rispondi a Gigi Gusto

  • vincenzo tota ha scritto il 11 settembre 2020 alle 12:38 :

    questo significa,parlate chiRo!!! parlare alla gente. non persiamo questa grande opportunita. voltiMo pagina non decisione aenza esitazione spazio a tutti!!! Rispondi a vincenzo tota

  • Dino Livrieri ha scritto il 12 settembre 2020 alle 10:34 :

    E capire chi è la Germania e chi è l'Italia, bo! Rispondi a Dino Livrieri

  • S4 ha scritto il 12 settembre 2020 alle 14:00 :

    Forza Corrado... È l'ora che i Coratini si sveglino e cambino pagina Rispondi a S4