Il bollettino della Regione

Coronavirus: oggi 10 casi in Puglia, quasi tutti in provincia di Bari

Salgono a 4.337i casi accertati di Covid-19 in Puglia dall'inizio della pandemia. In totale sono 1.460 i pazienti guariti. I casi attualmente positivi sono 2.421

Cronaca
Corato martedì 12 maggio 2020
di La Redazione
Coronavirus
Coronavirus © nc

Salgono a 4.337 i casi accertati di Covid-19 in Puglia dall'inizio della pandemia. In totale sono 1.460 i pazienti guariti. I casi attualmente positivi sono 2.421.

Sono 10 i nuovi contagi, emersi dai 1.755 test effettuati nella regione, così suddivisi: 7 nella provincia di Bari; 0 nella provincia Bat; 1 nella provincia di Brindisi; 1 nella provincia di Foggia; 0 nella provincia di Lecce; 1 nella provincia di Taranto. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

A Corato sinora sono stati accertati 8 contagi, 7 dei quali si sono "negativizzati". In città, dunque, rimane soltanto una persona attualmente positiva, dato compatibile con il bollettino epidemiologico regionale odierno (disponibile cliccando qui), che inserisce la nostra città tra quelle in cui il numero di persone attualmente positive è compreso tra 1 e 5.

Sono stati registrati 5 decessi: 2 in provincia di Brindisi, 2 in provincia Bat, 1 in provincia di Foggia.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 81.497 test. I 4.337 sono così divisi: 1.427 nella provincia di Bari; 381 nella provincia Bat; 606 nella provincia di Brindisi; 1.117 nella provincia di Foggia; 505 nella provincia di Lecce; 272 nella provincia di Taranto; 28 attribuiti a residenti fuori regione; 1 per il quale è in corso l'attribuzione della relativa provincia.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Lino ha scritto il 12 maggio 2020 alle 20:26 :

    Troppa libertà dopo tanta restrizione e paura ! è tutto normale ,bugia quando di diceva " ne usciremo cambiati"...siete usciti imbecilli! Rispondi a Lino

  • Angela Lorusso ha scritto il 12 maggio 2020 alle 14:15 :

    Era chiaro; non sono mai stata daccordo con i ridimensionamenti dal 04.05. Bisogna essere attenti e non lasciarsi andare alla gioia estrema perché siamo ancora "sotto scacco"!! Rispondi a Angela Lorusso

    Riccardo Carati ha scritto il 12 maggio 2020 alle 18:38 :

    Da medico: non ci facciamo terrorizzare dagli avvoltoi corvi della politica con i suoi pseudoesperti. Se speriamo che il virus scompaia dalla faccia della terra possiamo morire tranquilli in casa. E attenzione alle malattie mentali in enorme aumento: non ce le raccontano Rispondi a Riccardo Carati

    Libero pensatore ha scritto il 13 maggio 2020 alle 17:07 :

    Finalmente una voce fuori dal coro, mi pare anche autorevole essendo medico. Purtroppo non è facile da far capire alla gente dopo 2 mesi di terrorismo psicologico. Mi affido soprattutto a lei e ad altri medici coscenziosi, iniziate a dire le vostre verità. La stimo molto con questo commento Rispondi a Libero pensatore