Stato di agitazione

Studenti in piazza contro il doppio turno. A Bari anche i ragazzi delle superiori coratine

L'appuntamento è in piazza Umberto I alle 9. Presenti delegazioni delle quattro scuole coratine, anche piuttosto corpose

Attualità
Corato lunedì 27 settembre 2021
di La Redazione
Studenti in piazza contro il doppio turno. A Bari anche i ragazzi delle superiori coratine
Studenti in piazza contro il doppio turno. A Bari anche i ragazzi delle superiori coratine © CoratoLive.it

Come annunciato nei giorni scorsi, questa mattina gli studenti baresi scenderanno in piazza contro la scelta della Prefettura di Bari di scaglionare gli orari d'ingresso (alle 8 l'ingresso del 75% degli studenti e alle 9.40 quello del restante 25%, così da rispettare il limite dell'80% di capienza a bordo dei mezzi di trasporto). L'appuntamento è in piazza Umberto I alle 9. Saranno presenti tutte le scuole dell'area metropolitana di Bari, attraverso il Coordinamento dei rappresentanti d'Istituto della città di Bari e provincia. Il corteo si svolgerà con obbligo di mascherina e terminerà in piazza Libertà, davanti alla Prefettura, dove sarà data la possibilità agli studenti di esprimersi.

Presenti delegazioni delle quattro scuole coratine, anche piuttosto corpose. Il liceo artistico - l'istituto con il numero più alto di pendolari - ha scioperato per tutta la scorsa settimana. «Ci saremo, anche se non sappiamo ancora in quanti andremo a Bari» dice il rappresentante d'istituto Luca Ignomeriello. «Intanto ci hanno comunicato che al momento faremo turnazioni settimanali e non mensili». Gli studenti di liceo classico, tecnico e professionale fino alla scorsa settimana sono invece quasi sempre entrati in classe (solo l'Itet ha scioperato sabato), ma oggi molti di loro saranno in piazza a Bari. «Dovremmo essere un centinaio», spiega Giusy Di Pasquale del "Tandoi". «Abbiamo coinvolto tutta la popolazione scolastica che, comunque, non si presenterà a scuola» dice, invece, Maria Giulia Quinto del liceo "Oriani". «Se sarà necessario sciopereremo anche come singola scuola nei prossimi giorni perché questa situazione è insostenibile».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • G. R. ha scritto il 27 settembre 2021 alle 13:08 :

    Cari ragazzi purtroppo NON SIETE AFFATTO CREDIBILI... non volevate la dad ed era giustificato, ma ora vi si propone la frequenza in presenza e se davvero ci terreste a studiare fareste anche i tripli turni. Poi non postate su social frasi del tipo “ci hanno rubato i mesi della gioventù” o altro siamo in un periodo di emergenza ficcatevelo in testa. Io da padre di famiglia in piena emergenza coi miei clienti devo assicurare il pane a casa e da libero professionista quale sono la parola “sciopero” o “protesta” è pura utopia. Per tanto iniziate a frequentare, perché più passano i giorni e meno tempo avete per recuperare il tempo perso. Rispondi a G. R.

    RaffaeleFilomeno ha scritto il 27 settembre 2021 alle 19:24 :

    Caro scrittore, La scuola negli ultimi anni è stata sempre messa all'ultimo posto da chi dovrebbe preservarla. Gli orari scaglionati non sono una soluzione per un ritorno in sicurezza, ma solo l'ennesima "toppa" per ovviare all'inettitudine di chi si occupa della mobilitazione della città metropolitana. Il problema dei trasporti per gli studenti esiste da anni e anni, negli ultimi 2 anni questo problema è diventato una tragedia. Hanno avuto tempo sufficiente per risolvere il problema o quanto meno informarsi meglio sulle corse sovraffollate, e cosa hanno fatto? Si sono confrontati a Settembre, dopo un intera estate e dopo 2 anni scolastici passati nella stessa identica situazione. Noi studenti siamo stanchi di farci prendere in giro, e non siamo più disposti a pagare questi prezzi. Rispondi a RaffaeleFilomeno

    Franco ha scritto il 27 settembre 2021 alle 18:10 :

    Siamo pieni di presunti virologi da tastiera che danno consigli sbagliati e soprattutto non richiesti. In sintesi: il provvedimento della Prefetta presentato come l'uovo di Colombo si è rivelato di difficile o meglio impossibile realizzazione. La colpa non è dei ragazzi ma di adulti remissivi pronti a cedere su tutto in nome del Covid. Rispondi a Franco

    saponetta ha scritto il 28 settembre 2021 alle 19:05 :

    rispondere ad una misura inaccettabile (presa in emergenza, perciò passibile di modifiche, miglioramenti, ripensamenti , retromarce etc.) con comportamenti autolesionisti ed allegramente inconsapevoli, è da mentecatti. lo vogliamo dire una volta per tutte o no? e chi sostiene, giustifica e sobilla questi comportamenti è un cattivo maestro, se non un vero e proprio mestatore del caos. i problemi sopratutto in questo campo, si risolvono con il dialogo costruttivo, attraverso le rappresentanze, non certo con le assenza da scuola! basta giustificare l'ingiustificabile! Rispondi a saponetta

  • saponetta ha scritto il 27 settembre 2021 alle 12:14 :

    vergogna, vergogna, vergogna a loro e a chi li sobilla! vergogna! mi ricordo che ai miei tempi quasi tutte le scuole facevano i doppi turni e nessuno si lamentava. la misura è certo a dir poco balzana, come quasi tutte le misure prese in emergenza(che dura da due anni, quindi tanto emergenza più non è) dalle autorità di ogni campo, ma astenersi ancora dalle lezioni, che dovrebbero essere agognate da ogni studente, agognate e non semplicemente concesse, è una emerita stupidaggine. Ragazzi, andate a scuola, anche con i doppi turni, voi non siete nemmeno consapevoli dei danni che vi state (vi stanno) causando. Rispondi a saponetta

    Franco ha scritto il 27 settembre 2021 alle 18:13 :

    Purtroppo per il virologo che opera sotto diversi nomi il provvedimento del doppio turno sta per essere modificato dagli stessi che lo hanno emanato. E tu resterai come il giapponese nella giungla a guerra finita. Rispondi a Franco

  • Ctaericone ha scritto il 27 settembre 2021 alle 10:05 :

    Embe’, xome si dice: w scusa e‘ buona per non studiare! Povera gioventù moderna! Rispondi a Ctaericone

  • Ss ha scritto il 27 settembre 2021 alle 08:19 :

    Questi non studiano da dicembre 2019 Rispondi a Ss

    Mimmo S. ha scritto il 27 settembre 2021 alle 12:32 :

    Scioperano x qualcosa di concreto se non è a conoscenza o si informi o legga ,taccia e passi avanti che ci fa una figura migliore!! Rispondi a Mimmo S.

    Franco ha scritto il 27 settembre 2021 alle 11:30 :

    C'è qualcuno che non ha mai studiato in vita sua e si vede..... Rispondi a Franco

    Mimmo S. ha scritto il 27 settembre 2021 alle 12:36 :

    E si lo vede lei dall alto della sua superiorità intellettuale.Avrà anche ragione che a qualcuno si vede lei di certo lo dimostra che in vita sua non ha mai studiato xche chi si permette di giudicare gli altri lo fa solo prima che gli altri giudichino lui!!! Rispondi a Mimmo S.

    Franco ha scritto il 27 settembre 2021 alle 18:15 :

    Caro Mimmo scusami ma non mi riferivo are ma al commento di tale SS che accusava i ragazzi di non studiare dal 2019...non so su quali basi.

    studente ha scritto il 27 settembre 2021 alle 11:27 :

    guardi che in dad abbiamo fatto anche il triplo, sfido chiunque a reggere anche a livello psicologico l effetto della dad Rispondi a studente

    saponetta ha scritto il 27 settembre 2021 alle 18:42 :

    con tutto il rispetto per la dad, ma davvero la si vuol paragonare alla presenza? se così fosse davvero saremmo nel mondo del contrario. la dad è una misura emergenziale e come tutte le cose fatte in emergenza, imperfetta, limitata e limitante. basta con questi scioperi demenziali. sareste più credibili in forme di protesta alla coreana. se non sapete come si fa, informatevi. Rispondi a saponetta

    Franco ha scritto il 27 settembre 2021 alle 21:37 :

    Qui di demenziale vedo solo il provvedimento del doppio turno e certi commenti a sostegno.

    Franco ha scritto il 27 settembre 2021 alle 10:24 :

    Protesta legittima, chi ha emanato la disposizione del doppio turno avrebbe dovuto accorgersi da sola (o meglio confrontandosi prima con il mondo della scuola) che era impraticabile. Rispondi a Franco

    il maestro ha scritto il 27 settembre 2021 alle 10:07 :

    Mi scusi la Dad? Rispondi a il maestro

    Franco ha scritto il 27 settembre 2021 alle 11:38 :

    DAD a....umpa. Rispondi a Franco