​La seduta

Il consiglio dice "sì" al Venezuela, via libera all’esposizione della bandiera. Il video

È stata approvata all’unanimità la mozione presentata dal consigliere Paolo Loizzo

Politica
Corato lunedì 13 novembre 2017
di La Redazione
La manifestazione degli italo-venezolani contro le violenze in Venezuela
La manifestazione degli italo-venezolani contro le violenze in Venezuela © CoratoLive.it

Sono stati tutti approvati i punti all’ordine del giorno discussi oggi in consiglio comunale. Nonostante anche oggi il Movimento Schittulli non si sia presentato in aula, senza «aver dato motivazioni ufficiali» come ha precisato il sindaco, i lavori si sono svolti regolarmente. Trattandosi infatti di una seconda convocazione, il numero legale da raggiungere era di soli 9 consiglieri.

Superato il primo punto, delle comunicazione su alcuni atti adottati per cui non era prevista votazione, il dibattito ha fatto spazio alla questione venezuelana. Il consigliere Paolo Loizzo ha illustrato la mozione per l’esposizione della bandiera del Venezuela all’esterno del Palazzo di Città e sia maggioranza che opposizione non hanno fatto mancare il proprio sostegno.

Accolta con favore anche la petizione cittadina presentata da Mariagiovanna Addario, una giovane studentessa coratina che si è fatta portavoce dei tanti suoi colleghi che chiedono una migliore fruibilità degli spazi della Biblioteca Comunale. Tra le richieste le «aperture pomeridiane tutti i giorni, l’utilizzo della rete wifi, un miglior utilizzo del riscaldamento, l’individuazione di un’altra location per conferenze e riunioni».

Lungo e articolato invece il dibattito sullo Statuto dell’associazione del Distretto Urbano del Commercio. L’approvazione – necessaria «per la partecipazione ad un bando a sportello» secondo quanto dichiarato dal sindaco – è passata dopo la bocciatura della mozione proposta da Loiodice. Per il capogruppo del Pd sarebbe stato utile «aprire un bando per offrire alle associazioni la possibilità di aderire come soci fondatori» o almeno di «accogliere la richiesta di Confartigianato» che, aggiungendosi a Confcommercio e Confesercenti, ha già chiesto formalmente di esserci.

Rapida l’approvazione, senza nemmeno necessità di dibattito, per gli ultimi due punti: sono stati approvati il bilancio consolidato dell’esercizio 2016, e il censimento tramite Catasto dei Soprassuoli già percorsi dal fuoco.

Il video della seduta

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Erika Reginato ha scritto il 14 novembre 2017 alle 17:18 :

    Veramente orgogliosa di questa iniziativa che aiutera a tutti a capire meglio la situaziones di un paese ched i nostri nonni o genitori hanno scelto per emmigrare e che adesso noi , i suoi figli...vogliamo salvare e spegare questa grave crisi. Rispondi a Erika Reginato

Le più commentate
Le più lette