​Un passo avanti per garantire la sicurezza all'interno dell'ospedale

All'Umberto I arriva la vigilanza armata

Le guardie giurate sono in servizio dalle 20 alle 8 del mattino. Il provvedimento, preso dalla Asl Bari, è arrivato dopo le proteste di oltre 200 dipendenti dell'ospedale per i furti e le aggressioni avvenute nella struttura

Cronaca
Corato sabato 23 dicembre 2017
di La Redazione
L'ospedale Umberto I
L'ospedale Umberto I © CoratoLive.it

Un passo avanti per garantire la sicurezza all'interno dell'ospedale Umberto I.

Da una settimana all'interno della struttura sanitaria è infatti presente la vigilanza armata, perlomeno nelle ore notturne. Le guardie giurate sono in servizio dalle 20 alle 8 del mattino successivo.

Il provvedimento, preso dalla Asl Bari, è arrivato dopo le proteste di oltre 200 dipendenti dell'ospedale che due settimane fa hanno anche sottoscritto un esposto per la «tutela personale e materiale del personale sanitario», lamentando «la carenza e l’insufficienza di misure atte a preservare la sicurezza sul luogo di lavoro».

Da tempo, infatti, nel parcheggio dell'ospedale coratino avvengono numerosi furti d'auto, mentre all'interno a sparire sono cellulari, computer ed effetti personali prelevati dagli armadietti sia dei pazienti che del personale.

L'ultimo episodio risale a pochi giorni fa: qualcuno ha rubato le chiavi dell'auto dall'armadietto di una degente e poco dopo ha portato via anche la macchina parcheggiata nel cortile dell'Umberto I.

Se la vigilanza armata dovrebbe quindi risolvere o attenuare i problemi durante la notte, la questione resta aperta per le ore diurne. L'auspicio è che la presenza delle guardie giurate possa quindi essere estesa anche nelle altre 12 ore della giornata, come lo stesso personale sanitario aveva chiesto nell'esposto inviato alla Asl all'inizio di dicembre.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Pippo ha scritto il 23 dicembre 2017 alle 15:29 :

    Ci siamo chiesti il motivo si tale situazione,stringi qua,stringi di la i sapientoni,chi non vuole fare il miglio,fa il migliaio,dice il saggio. Rispondi a Pippo

  • Vivian Loizzo ha scritto il 23 dicembre 2017 alle 14:34 :

    .... ma tutto funziona senza gara d'appalto per la vigilanza armata? Rispondi a Vivian Loizzo

  • salvatore di gennaro ha scritto il 23 dicembre 2017 alle 08:37 :

    ...la filosofia buonista che ha caratterizzato gli ispiratori della società negli ultimi cinquant'anni (il "popolo", per antonomasia, è onesto; sono le circostanze a spingerlo a delinquere, figlio, tale concetto, del vecchio "esproprio proletario", effettuato o appoggiato, a suo tempo, da molti oggi incanutiti borghesi) ha impedito di prendere le dovute contromisure a questo principio, di per sé ammirevole e probabilmente giusto. Ogni tanto occorre però notare, anche forzando la consuetudine mentale radicata, che la realtà è ben diversa dall'ideologia, aberrazione, quest'ultima delle "idee". Rispondi a salvatore di gennaro

    Un cittadino qualunque ha scritto il 23 dicembre 2017 alle 15:21 :

    ...parlare come mangi no e... Rispondi a Un cittadino qualunque

    Alessandro ha scritto il 25 dicembre 2017 alle 13:43 :

    Intanto lui si firma. Ed evidentemente sa scrivere ed esprimersi bene. Ma evidentemente è un peccato, dal tuo punto di vista.... Rispondi a Alessandro