La gara

Corato calcio, in Salento è ancora un pareggio

A Otranto finisce 1-1. Per la seconda settimana di fila è fatale un errore iniziale dal dischetto

Calcio
Corato lunedì 13 gennaio 2020
di La Redazione
Corato calcio
Corato calcio © CoratoLive.it

Quarta gara consecutiva senza vittorie e terzo pareggio su tre gare giocate in terra salentina per l'Usd Corato, la cui ultima vittoria risale al 7 dicembre contro il Vieste, prossimo avversario in finale di Coppa.

I neroverdi pareggiano 1-1 sul campo dell'Otranto. Per la seconda settimana di fila è fatale un errore iniziale dal dischetto (il quarto in totale), questa volta di Leonetti che al 10° (sullo 0-0) nel momento di calciare, a causa del campo reso pesante dalla pioggia, scivola e manda la sfera alle ortiche.

Gol mancato, gol subito, e pochi minuti dopo, al 22', una ripartenza sulla sinistra dei locali porta Villani al cross, raccolto in area da Prove' che insacca da due metri.

La reazione del Corato è in un tiro debole al 35' di Di Bari dalla distanza e al 36' con un cross di Quarta per la testa Touray, la cui conclusione si spegne tra le braccia di Caroppo. In chiusura di tempo è l'Otranto che spreca l'occasione del raddoppio da pochi passi con Villani.

Il 2° tempo si riapre al 41° con un bolide su punizione di Vicedomini, cui risponde Caroppo con i pugni, mentre sempre Villani, tra i migliori, in un'azione personale al 9°, sfiora il palo di punta.

La pressione del Corato sale di intensità, anche grazie a una serie di sostituzioni che fanno salire il peso offensivo della squadra. La spinta neroverde è premiata con il pareggio: al 36° cross di Quarta per Agodirin che non si fa trovare impreparato per il gol del pareggio.

Il Corato ci crede, ma non ha più tempo e freschezza per capovolgere il risultato. La gara si conclude con un pareggio che lo mantiene sempre a - 4 dal Molfetta fermato a Barletta. E domenica c'è da riscattare la sconfitta di San Marco in Lamis e ripartire. Il campionato è ancora tutto da giocare

Lascia il tuo commento
commenti