Le parole del tecnico ruvese

Di Domenico è pronto: «Difesa a quattro e super attacco, vi presento il mio Corato»

Nella lunga intervista il tecnico ruvese fa il sunto di un mese e mezzo di lavoro e di come il suo Corato scenderà in campo. Intanto Antonio Di Zanni è stato nominato nuovo vicepresidente dell'Usd Corato

Calcio
Corato domenica 25 agosto 2019
di La Redazione
Fabio Di Domenico
Fabio Di Domenico © CoratoLive.it

L'ultimo in ordine d'arrivo è Carlo Vicedomini, fortissimo metronomo arrivato dal Casarano. Prima di lui il Corato del presidente Maldera e di Vito Tursi ha inanellato una serie di colpi da novanta che proiettano i neroverdi in cima alla lista delle pretendenti al titolo assieme ad altre due, tre squadre.

Il primo tassello però è stato lui, Fabio Di Domenico, ruvese ma legato a Corato da amicizie, esperienze e una stagione come centravanti del Corato. Il suo matrimonio con la piazza coratina, da tempo auspicato, è arrivato quest'estate. L'allenatore, reduce da una lunga e proficua esperienza coi settori giovanili, qualche stagione fa ha salvato miracolosamente il San Severo in Serie D.

In questa videointervista ci racconta il suo modo di fare l'allenatore e come ha intenzione di disegnare il nuovo Corato che tra poco scenderà in campo per la sua terza stagione consecutiva in Eccellenza.

Intanto Antonio Di Zanni è stato nominato nuovo vicepresidente dell'Usd Corato. Di Zanni, manager del pastificio "La Molisana" e imprenditore nella ristorazione, «ha da sempre a cuore i colori neroverdi e il suo ingresso in società, il suo apporto, la sua professionalità accresceranno sicuramente le ambizioni del club» dicono dalla società.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Lz ha scritto il 25 agosto 2019 alle 17:05 :

    ...e lo stadio ? Rispondi a Lz