​Porcelli, classe 1989, ex arbitro di basket in serie C, vanta la medesima esperienza nel Talos Ruvo (stagione 2018/2019) e nel Basket Corato (2017/2018)

Nmc, sarà Simone Porcelli il team manager

L’ex neroverde Aldo Di Zanni ricoprirà il ruolo di segretario organizzativo

Basket
Corato mercoledì 31 luglio 2019
di La Redazione
Porcelli, Di Zanni e Piccarreta
Porcelli, Di Zanni e Piccarreta © Nmc

Novità nella grande famiglia di basket della Nmc che, in questi giorni, oltre ad allestire la rosa di atleti che disputerà il prossimo campionato di serie C silver di pallacanestro, sta mettendo a punto anche la sua struttura organizzativa in vista della stagione sportiva 2019/2020.

Nella società della presidente Grazia Balducci, e al fianco di Domenico Gatta, general manager della Nuova Matteotti, arriva Simone Porcelli: il giovane coratino ricoprirà il ruolo di team manager.

Porcelli, classe 1989, ex arbitro di basket in serie C, vanta la medesima esperienza nel Talos Ruvo (stagione 2018/2019) e nel Basket Corato (2017/2018), società entrambe impegnate nei campionati di serie C Gold e poi promosse in B.

Appassionato di pallacanestro sin dalla tenera età, segue da sempre tutti i campionati dalla C silver sino alla serie A e conosce a menadito la carriera cestistica di gran parte dei giocatori di basket, tanto da sentirsi a proprio agio anche nel ruolo di scoutman.

«Sono contento che la scelta di affidare questo ruolo sia ricaduta su di me – commenta Simone Porcelli – Sarà una bella stagione sportiva, ne sono sicuro, i presupposti ci sono tutti e la società sta allestendo una squadra che darà filo da torcere alle altre contendenti. Sono molti i progetti in cantiere, ci sarà tanto da lavorare e non vedo l’ora di cominciare».

A stretto contatto con Simone Porcelli lavorerà anche Aldo Di Zanni, new entry nella dirigenza biancoblu: ex Basket Corato, da sempre tifoso di pallacanestro, avrà il ruolo di segretario organizzativo della società e a lui spetterà il compito di dare il necessario supporto organizzativo e logistico allo staff tecnico e ai giocatori.

«Come è noto, il successo di un team non dipende solo dalle qualità dei giocatori o dalla bravura di un allenatore ma anche da chi lavora dietro le quinte – racconta Di Zanni – Perciò sarà importante che si lavori sodo, in sinergia, per far sì che la complessa macchina organizzativa funzioni al meglio e garantisca tutto il sostegno necessario alla squadra per raggiungere insieme gli obiettivi prefissati dalla società».

Altro nome chiave, che riconferma il suo impegno nella Nuova Matteotti Corato, è quello di Giuseppe Piccarreta, dirigente accompagnatore e pilastro della società, da sempre affezionato alla grande famiglia biancoblu.
Lascia il tuo commento
commenti