Il grazie dai vertici della società all'amministrazione comunale

Riapre il Palalosito, Marulli: «Finalmente siamo tornati a casa»

«Grazie al commissario straordinario e una menzione a chi ha lavorato "dietro le quinte" al complesso iter che ha riconsegnato il PalaLosito ai coratini» dice il presidente

Basket
Corato venerdì 01 febbraio 2019
di La Redazione
Riapre il Palalosito, Marulli: «Finalmente siamo tornati a casa»
Riapre il Palalosito, Marulli: «Finalmente siamo tornati a casa» © n.c.

«Al commissario straordinario va il mio ringraziamento più sentito». A dirlo è Antonio Marulli, presidente del Basket Corato. La motivazione è chiara: «ha restituito alla città di Corato un palazzetto finalmente a norma».

«Al suo arrivo - argomenta Marulli - come in molti Palazzetti d'Italia, la dott.ssa Riflesso si è subito resa conto della inagibilità della struttura. Per tale motivo, abbiamo dovuto stringere veramente i denti per quasi tre mesi migrando nella vicina Ruvo. Ciò ha totalmente destabilizzato l'ambiente societario e soprattutto la squadra, ed i nostri tifosi se ne sono accorti vedendo risultati sportivi non proprio brillanti. Il brutto periodo è passato; finalmente siamo tornati a casa.

È agli occhi di tutti che il risultato di ieri sera (vittoria contro Nardò) sia anche dovuto ad aver giocato nel nostro Pala Losito. Per tale motivo, ringrazio pubblicamente il Commissario Straordinario: non perché abbia fatto qualcosa a favore della nostra società invece che di un'altra. Ma perché con tempi serratissimi si è dedicata interamente alla causa palazzetto, concludendo finalmente il 31 gennaio anche il complesso iter burocratico. Pertanto, la dott.ssa Riflesso ha fatto un qualcosa (di importantissimo) a favore dell'intera cittadinanza coratina. E siamo felici che, oltre a noi, ora tutte le società coratine (sia di basket che non) possano tornare a giocare a Corato.

Infine, una menzione anche a chi ha lavorato "dietro le quinte" al complesso iter che ha riconsegnato il PalaLosito ai coratini: un grazie al segretario generale dott. D'Introno, al dirigente nonché comandante Dott. Milillo ed al maresciallo dott. Zitoli. Probabilmente, senza il grande loro lavoro di squadra, oggi non avremmo potuto raccontare della splendida vittoria di ieri sera contro Nardò».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Pasquale D’Amico ha scritto il 03 febbraio 2019 alle 13:23 :

    Infatti quello che succede al comune di CORATO è da DENUNCIA ALLE IENE! Rispondi a Pasquale D’Amico

  • LA CAPASANA ha scritto il 01 febbraio 2019 alle 19:58 :

    SEI TORNATO A CASA ? MA QUANDO TE LA SEI ACCATTATA!? Rispondi a LA CAPASANA

  • grazia balducci ha scritto il 01 febbraio 2019 alle 19:16 :

    Ahahahah! Ammissione di colpa! Come Volevasi Dimostrare! Grazie a chi ha lavorato "dietro le quinte"!!!!! Complimenti! .... "un complesso iter" che guarda caso si è concluso solo giovedì! Peccato che il 29 gennaio per la partita da disputare il 30 gennaio non si sapeva neanche quando si sarebbe riunita la Commissione di Pubblico Spettacolo e solo con questa delibera si sarebbe potuta ottenere l'autorizzazione con la presenza di pubblico!!!!!! Peccato che il Commissario Prefettizio era stato categorico: fino a che non c'è il rilascio della dichiarazione di assenso da parte dei Vigili del Fuoco si gioca a porte chiuse! Ergo: l'autorizzazione è stata rilasciata in deroga? ancora una! o si è anche proceduto al sopralluogo?...... ai posteri l'ardua sentenza!!!!!!! Rispondi a grazia balducci

    Pasquale De Cillis ha scritto il 02 febbraio 2019 alle 11:26 :

    Grazia Balducci. 1. Quale colpa? Colpa di cosa? 2. Dopo il dietro le quinte ci sono anche i nomi, quindi niente di segreto mi pare. Almeno secondo le regole della grammatica italiana. 3. Noto che nel suo tempo libero commenta sempre e solo gli articoli del Basket Corato. Ma lei non è presidente di una associazione sportiva? Mi pare che escano diversi vostri articoli a settimana riguardo la sua società. Perchè non commenta quelli? Rispondi a Pasquale De Cillis

    grazia balducci ha scritto il 02 febbraio 2019 alle 15:32 :

    sig. Pasquale De Cillis concordo con lei: almeno "le REGOLE" della grammatica italiana le rispettano. Soggetto, verbo e complemento! sanno come si articola una frase! Peccato che il mio commento non afferisce a come si scrive in italiano.Ogni tanto guardi anche il contenuto della frase e non solo alla forma! Come tutti ho diritto di manifestare la mia opinione e di commentare ciò che ritengo opportuno. Soprattutto se la mia associazione viene lesa. Rispondi a grazia balducci

    Luigi Caputo ha scritto il 02 febbraio 2019 alle 13:36 :

    Addirittura ha fatto L inviata durante la partita del Basket Corato... sembrava striscia la notizia :) Rispondi a Luigi Caputo