Ufficiale

Si riaprono le porte del palazzetto. Stasera Corato attende Nardò

La gara si giocherà al PalaLosito oggi alle 20.30, a porte aperte

Basket
Corato giovedì 31 gennaio 2019
di La Redazione
Torna il pubblico al palazzetto
Torna il pubblico al palazzetto © Basket Corato

Nemmeno il tempo di ricaricare le pile dalla difficile trasferta di Fabriano, l'Adriatica Industriale Basket Corato scende di nuovo in campo per il primo derby del girone di ritorno, contro l'Andrea Pasca Nardò. I tori, a +2 proprio dai neroverdi con uno score di 8-9, arrivano a Corato in un periodo altalenante (2-3 nelle ultime 5), sfiorando il successo contro San Severo nell'ultimo turno, sfumato solo nelle battute finali.

La bellissima notizia che una città intera attendeva è finalmente arrivata: ora è ufficiale, Corato-Nardò si giocherà al PalaLosito oggi alle ore 20:30, a porte aperte.

Qui Corato. Corato torna a casa dopo esattamente due mesi e mezzo, in cui i neroverdi hanno dato filo da torcere alla corazzata Pescara. I ragazzi allenati da coach Marco Verile stanno preparando la gara contro i salentini. Non c'è tempo di pensare alla sconfitta di Fabriano, dove Corato non ha approcciato bene al match, non riuscendo più a risalire la china contro un avversario di spessore. Tutti al gran completo dunque per la quarta di ritorno, compreso il neo-acquisto Martina che a Fabriano ha fatto il suo esordio.

Qui Nardò. Playoff. Questa è la parola d'ordine in casa Andrea Pasca da inizio anno, dopo la salvezza ottenuta in extremis la scorsa stagione. La squadra allenata da coach Gianluca Quarta non ha ancora trovato un'identità precisa: capaci di grandi prestazioni, chiedere a San Severo e Bisceglie per informazioni, in alcuni match i granata hanno tradito le attese della vigilia. In attesa di capire dove questa squadra possa davvero arrivare, una cosa è certa: il roster di Nardò è tra i più esperti e validi della categoria, con gente dal nome pesante come Zampolli, Bonfiglio e Drigo, che non a caso sono anche i migliori realizzatori stagionali con rispettivamente 14, 13 e 12 punti ad allacciata di scarpe. Il ritorno del centro montenegrino Bjelic, già in passato grande protagonista a quelle latitudini è gradito a tutti i tifosi del toro, mentre la guardia classe 1991 Mastrangelo ha lasciato il Salento, direzione Reggio Emilia. Piccola curiosità: Nardò fino a questo momento è squadra formato trasferta. 4 vittorie su 8 trasferte, 4 vittorie casalinghe su 9 partite giocate al Pala Andrea Pasca.

La gara di andata. Nel turno infrasettimanale del 25 ottobre, al Pala Andrea Pasca di Nardò a spuntarla fu l'Adriatica Industriale per 78-80 dopo una partita al cardiopalma. Una partita giocata punto a punto dalle due squadre, decisa dai liberi di Morresi e Marini a 40" dal termine. Quest'ultimo fu il top scorer e miglior giocatore per valutazione dell'intera Serie B, con 27 punti in 29 minuti e 36 di valutazione. Per i leccesi Ingrosso fu il top scorer con 20 punti.

I derby si sa, sono sempre match particolari, sentiti, importanti. Quello di giovedì però, anche alla luce della situazione in classifica delle due squadre, rischia di diventare un crocevia fondamentale per entrambe. Una prova di maturità che Corato, non può permettersi il lusso di fallire.

Lascia il tuo commento
commenti