Finita 85-81 una partita combattutissima

​Nmc, grande vittoria contro la Juve Trani

In una serie di sorpassi e controsorpassi, i coratini hanno la meglio e blindano il secondo posto

Basket
Corato giovedì 31 gennaio 2019
di La Redazione
​Nmc, grande vittoria contro la Juve Trani
​Nmc, grande vittoria contro la Juve Trani © Nmc

Grande vittoria della Nuova Matteotti Corato sulla Calzaturificio F.lli Lotti Juve Trani, nella tredicesima giornata del campionato di serie D, girone A. In un PalaLosito ancora vuoto è finita 85-81 una partita combattutissima fino a pochi minuti dalla fine in cui entrambe le squadre si sono date la battaglia che si erano promesse alla vigilia.

Un tira e molla il punteggio che ha sorriso prima all’una e poi all’altra contendente per ribaltarsi continuamente rendendo impossibile qualsiasi pronostico. Alla fine, forse le gambe tranesi hanno retto di meno e la NMC è riuscita a dare l’affondo finale che le porta due preziosissimi punti.

Purtroppo è ancora assente il giovanissimo playmaker Laquintana a causa di un infortunio. Fino ad ora il play ha disputato un ottimo campionato e la società si augura di recuperarlo quanto prima, anche in ottica della seconda fase. Per cercare di indirizzare la gara nel migliore dei modi, Cadeo sceglie di partire con Claudio Gatta in cabina di regia, gli esterni sono Di Bartolomeo e D’Introno e sotto le plance Mazzilli e Lamura. L’inizio è un botta e risposta ma sono gli ospiti, a metà quarto, a riuscire a mettere la testa avanti. Il time-out voluto da Cadeo sortisce l’effetto desiderato e Corato pareggia e supera. Ma, sul finale di quarto, è di nuovo Trani ad avere l’inerzia della gara e dalla lunetta prima impatta e poi sorpassa: 22 – 23.

Al rientro la NMC ritrova la via del canestro e in pochi minuti è già 30 – 26 ma la Juve ci mette poco a fare lo stesso e, al sesto minuto, dalla linea dei 6.75 supera nuovamente, 33 – 35. Ma il botta e risposta continua e, prima Aldo Gatta da 3 e poi una serie di contropiedi, consentono ai padroni di casa di riportarsi ancora avanti e chiudere la prima parte di gara sul 45 – 41.

Le prime battute del terzo periodo sono bianconere. Un parziale di 0 – 7 mette in difficoltà i coratini. Il solito Claudio Gatta riesce a sbloccare e a segnare tre bombe su tre rimettendo la partita in equilibrio. Ma si assiste a un vero e proprio elastico. Non appena una squadra riesce a prendere un po’ di vantaggio, l’altra la raggiunge e la supera. La terza frazione finisce 58-63 e gli ultimi dieci minuti promettono vere e proprie scintille.

Nell’ultimo periodo è ancora una volta la Juve Trani a partire meglio, grazie anche a qualche imperfezione della NMC. Dopo due minuti gli ospiti conducono 60 – 69. Corato, a questo punto, non può che stringere ancora le maglie in difesa. Ciò produce un contro-parziale di 12 – 0 frutto anche di una ritrovata verve in attacco. Sul 77 – 72 è Trani ad aver bisogno di un time-out. Parlarci su, però, serve a poco perché l’altro Gatta, Aldo, decide di chiuderla mettendo a segno due triple c he spengono le velleità degli ospiti. Gli ultimi due giri di lancetta sono pura accademia. Al PalaLosito finisce 85 – 81 e la NMC resta saldamente incollata a Cerignola e Fortitudo Trani.

Lascia il tuo commento
commenti