​A tre settimane dall'esordio casalingo contro Chieti

Torneo "Città di Bisceglie", Corato sfida i padroni di casa

Impegno durissimo per gli uomini di coach Verile, che si confronteranno con una delle squadre più attrezzate del girone C di serie B. Un test probante, un piccolo assaggio di campionato

Basket
Corato sabato 15 settembre 2018
di La Redazione
Un momento della presentazione del As Basket Corato
Un momento della presentazione del As Basket Corato © CoratoLive.it

Dopo l'amichevole disputata contro la Ssd Angel Manfredonia, i neroverdi tornano in campo. Oggi alle 20 al PalaDolmen di Bisceglie, andrà in scena il match tra Lions Bisceglie e Adriatica Industriale Corato, seconda semifinale del XIII Torneo Città di Bisceglie "Casale San Nicola" (la prima semifinale tra San Severo e Matera si terrà alle 18.00, sempre al PalaDolmen).

Impegno durissimo per gli uomini di coach Verile, che si confronteranno con una delle squadre più attrezzate del girone C di serie B. Un test probante, un piccolo assaggio di campionato, a tre settimane dall'esordio casalingo contro Chieti.

Continua la preparazione atletica dei neroverdi, che devono però ancora smaltire i pesanti carichi di lavoro di queste ultime due settimane. La squadra di coach Marco Verile sta già facendo vedere un buon basket e i giocatori iniziano a trovarsi in campo, ma la strada da fare è ancora lunga e la squadra ha ancora margini di miglioramento molto molto ampi. Contro Manfredonia è apparsa subito la voglia e la grinta di Corato, caratteristica che l'ha sempre contraddistinta nello scorso campionato e che ha permesso raggiungere traguardi alla vigilia insperati. Grinta e mentalità che i nuovi acquisti hanno subito acquisito.

Ancora imbattuto in questo pre-campionato, Bisceglie ha dilagato a Castellaneta e si è imposto di misura su Matera (a domicilio) e Ruvo, crescendo di condizione e qualità partita dopo partita. La squadra guidata da Gigi Marinelli vanta un roster di primissimo livello: Il trentasettenne play Marco Rossi è il vero fiore all'occhiello di questo gruppo, che con la guardia Cantagalli è l'unico giocatore nato negli anni '80 in un roster composto da tanti giocatori giovanissimi ma di altissimo livello quali Smorto e Chiriatti. Sotto le plance agisce il classe 93 Daniele Tomasello, ma è sulle ali che Bisceglie sfodera i suoi assi. Da ala grande agisce Gianluca Tredici, l'anno scorso a Cerignola, mentre lo slot da ala pivot è occupato dal gigante Aleksandr Kushchev, anch'egli l'anno scorso all'Udas (Serie B).

Una squadra temibile, un test importante che misurerà il grado di preparazione di Stella e compagni, a 20 giorni dal "via". In caso di vittoria, Corato giocherà la finale del torneo domenica alle 20.00 contro la vincente di San Severo-Matera, in caso di sconfitta scenderà sul parquet alle ore 18, contro la perdente dell'altra semifinale. Tutte e quattro le partite del Torneo Città di Bisceglie si terranno al PalaDolmen.

Lascia il tuo commento
commenti