La gara

​Adriatica Industriale a Mola per chiudere al meglio il 2021

Una sfida ostica attende Corato all'ultima curva del 2021, ma l'imperativo è vincere

Basket
Corato mercoledì 22 dicembre 2021
di La Redazione
Basket Corato
Basket Corato © Basket Corato

A pochi giorni dalla prima sconfitta stagionale patita in casa contro la Virtus Molfetta, l'Adriatica Industriale Basket Corato si appresta a vivere l'ultimo match del 2021, prima delle meritate vacanze natalizie. Domani, 23 dicembre, alle 20 i neroverdi troveranno una delle squadre più in forma del torneo, la Mola New Basket, reduce da quattro vittorie di fila, e in casa squadra ancor più ostica. I neroverdi dunque ritornano al Pala Vito Pinto teatro della prima vittoria in trasferta dell'anno solare 2021 e tenteranno di chiudere il cerchio.

Corato. La sconfitta contro Molfetta non ha scalfito ambizioni e consapevolezze della banda Verile, anzi li ha punti nell'orgoglio e ora con fame e voglia di rivalsa, tenteranno di ripartire alla grande sin dal prossimo impegno. Le certezze e le qualità umane e tecniche di un gruppo emergono certo nelle vittorie, ma sono certificate, marchiate a fuoco nei momenti più difficili e certamente l'Adriatica Industriale in questo senso ha superato a pieni voti l'esame, dimostrando attaccamento alla maglia e di spendere il cosiddetto "sangue e sudore" urlato a squarciagola ogni domenica dagli Ultras di fede neroverde. Più che di tecnica a tattica, nel match contro Mola serviranno testa, lucidità, cuore e spirito di sacrificio, peculiarità che all'Adriatica Industriale Basket Corato 2021/2022 non sono mai mancate.

Mola. Campionato a due volti quello dei biancoblu: Quattro sconfitte all'alba del campionato, altrettante vittorie nelle ultime uscite stagionali. Dalla vittoriosa uscita casalinga contro Mola, solo referti rosa per la squadra guidata da coach Castellitto, ultimo in ordine di tempo, quello conquistato sul campo di Trani, contro una Juve falcidiata dalle assenze. Il 37-72 ha permesso a molti uomini chiave di giocare pochi minuti e dunque arriveranno con le pile cariche a questa sfida. L'asse portante del roster molano è certamente quello play-pivot formato dall'argentino Santi Dilascio, per distacco la rivelazione dello scorso campionato e Gigi Brunetti, miglior rimbalzista della B 19/20, proprio con i colori neroverdi addosso. Punti ed esperienza nelle mani di Federico Angelini (12.1 PPG) e Davide Cesana (10.7 PPG), da anni protagonisti in Serie C. Minuti e punti importanti anche per la guardia classe 94 Didonna, sotto le plance infine il neo acquisto Patricio Alloco, classe 86, un gigante nel pitturato, che ha esordito per qualche minuto proprio contro Trani.

Lascia il tuo commento
commenti