La chiusura il prossimo 18 ottobre a Lecce

A Corato le due ruote di Sic2Sic, il tour per far conoscere la biodiversità

​Il progetto, partito nel maggio 2018, si propone di percorrere in bicicletta sette regioni italiane per un totale di 6.000 km e 100 tappe. Domenica escursione gratuita nel territorio dell’Alta Murgia​

Altri Sport
Corato lunedì 30 settembre 2019
di La Redazione
Sic2Sic
Sic2Sic © Sic2Sic

È ripartito lo scorso 24 settembre da Manfredonia per percorrere, in un mese, oltre 1.000 km in bicicletta lungo la Puglia attraversando 140 comuni, il tour “Sic2Sic - In bici attraverso la Rete Natura 2000”, progetto finanziato dal programma comunitario Life e guidato da Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, ossia la principale istituzione italiana di studi ambientali) con la partecipazione di Ares 2.0, Fiab Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta ed Enne3, il cui obiettivo è quello di portare tra la gente, le imprese e le istituzioni e le scuole i valori della biodiversità e della Rete Natura 2000, contribuendo a superare quella soglia del 44% di popolazione che dichiara di conoscere la biodiversità.

Partito nel maggio 2018, il progetto Live Sic2Sic si propone di percorrere in bicicletta sette regioni italiane per un totale di 6.000 km e 100 tappe e, a oggi, ha già coinvolto Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Umbria, Sardegna e Piemonte, attraversando 650 comuni e 228 siti della Rete Natura 2000, ovvero 3.500 km pedalati, 140 incontri istituzionali con le amministrazioni locali e le imprese, oltre 28 eventi informativi nelle scuole, 2.500 persone intervenute alle tappe pubbliche del tour e oltre 10mila follower sui canali informativi Sic2Sic.

In particolare da oggi, e fino al 6 ottobre, l’avventura Live Sic2Sic in bicicletta percorrerà un itinerario che parte da Bisceglie e risale a nord lungo la costa adriatica verso Barletta, da dove devia poi verso l’interno (Canosa, Spinazzola e Corato), terminando, dopo una serie di cambi di direzione sud-ovest e nord-est, a Gravina in Puglia.

La tappa pubblica, che si svolgerà domenica prossima, prevede invece un percorso ad anello che congiunge Ruvo di Puglia con Castel del Monte, all’interno dell’area protetta del Parco nazionale dell’Alta Murgia, attraversando anxhe i territori di Corato e Andria. La partecipazione a quest’ultima tappa, in compagnia dei ricercatori di Ispra e delle guide di Fiab-Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta, è gratuita.

L’avventura pugliese del tour avrà poi il suo momento conclusivo venerdì 18 ottobre a Lecce, presso le Officine Cantelmo, in viale M. de Pietro 8, con il workshop regionale del Progetto Life "Sic2Sic - In bici attraverso la Rete Natura 2000 italiana". Organizzata in collaborazione con Arpa Puglia, la giornata sarà l’occasione per tranne un bilancio a conclusione delle quattro settimane di pedalate lungo la regione e per confrontarsi con i rappresentanti delle istituzioni regionali e locali sui temi di mobilità sostenibile, ma anche per sottolineare l’importanza della valorizzazione delle aree protette delle Rete Natura 2000.

Lascia il tuo commento
commenti