Il bullismo si vince a scuola: l’Istituto Comprensivo “Battisti Giovanni XXIII” in prima linea

Il “Battisti Giovanni XXIII” è sensibile alle tematiche del bullismo e del cyberbullismo e promuove iniziative di formazione e sensibilizzazione sul tema attraverso una progettualità che coinvolge tutta la comunità scolastica

News
Corato mercoledì 13 gennaio 2021
Istituto comprensivo "Battisti - Giovanni XXIII"
Il bullismo si vince a scuola: l’Istituto Comprensivo “Battisti Giovanni XXIII” in prima linea
Il bullismo si vince a scuola: l’Istituto Comprensivo “Battisti Giovanni XXIII” in prima linea © n.c.

L’Istituto Comprensivo "Battisti Giovanni XXIII" è attivo e sensibile alle tematiche del bullismo e del cyberbullismo e promuove, tramite il progetto “Prevenzione Bullismo e Cyberbullismo” iniziative di formazione e sensibilizzazione sul tema, attraverso una progettualità che coinvolge tutta la comunità scolastica.
Le nuove tecnologie hanno modificato il modo di rapportarsi, socializzare e comunicare. I ragazzi di oggi, definiti anche “nativi digitali” e “screen generation” utilizzano strumenti tecnologici in molte attività della loro vita quotidiana: giocano, imparano e parlano usando il linguaggio digitale.
Il massiccio utilizzo di Internet apre ai ragazzi un nuovo spazio di libertà, ma impone anche l’assunzione di nuove responsabilità: se da un lato, infatti, può costituire uno straordinario strumento di crescita e di diffusione della conoscenza, dall’altro, se non opportunamente utilizzato, può trasformarsi in un luogo di discriminazione, di sopraffazione, di violenza.
Il progetto è finalizzato a fare in modo che i processi di inserimento dei ragazzi nel gruppo e l’intreccio di relazioni con i coetanei all’interno della scuola avvengano in modo positivo, allo scopo di prevenire episodi di prepotenze e di bullismo. A tal fine si mira a potenziare negli alunni una crescita sociale attraverso un approccio ai problemi comportamentali di tipo “empatico”, il cui fine è promuovere una riflessione sulle dinamiche relazionali, sui segnali di disagio, sullo star bene a scuola e nella società. Un'attenzione importante è riservata ai dati inerenti all’uso delle nuove tecnologie e dei social network.
Il nostro Istituto partecipa a diverse campagne contro il bullismo e cyberbullismo, tra cui: la campagna per la “Giornata Nazionale contro il Bullismo e il Cyberbullismo” del MIUR denominata “Un nodo blu contro il Bullismo”, nonché diversi concorsi, tra cui #zerobullismo in cui i nostri ragazzi hanno messo in scena situazioni di bullismo e il cyberbullismo per stimolare le riflessioni tra i loro coetanei. Infine, il nostro istituto aderisce al progetto ministeriale “Generazioni Connesse”, con lo scopo di rendere gli studenti responsabili della propria sicurezza in Rete attraverso l’acquisizione delle competenze necessarie all’esercizio di una cittadinanza digitale consapevole.
La rete è una opportunità di crescita per le nuove generazioni. Ma come ogni altro strumento a nostra disposizione, deve essere usato in modo consapevole e rispettoso delle persone. La scuola ha un ruolo fondamentale nell’educazione dei nostri ragazzi, e l’Istituto Comprensivo “Battisti Giovanni XXIII” è pienamente impegnato in questa sfida.