Franco Leone incanta le tre repubbliche baltiche presentando Dante

Di Silvana Lazzarino

Franco Leone Arte, bellezza immortale
Corato - mercoledì 29 settembre 2021
Franco Leone incanta le tre repubbliche baltiche presentando Dante
Franco Leone incanta le tre repubbliche baltiche presentando Dante © Franco Leone

Il 14 settembre in occasione del 700° anniversario della morte di Dante, il poeta e scrittore coratino Franco Leone è stato convocato a Riga, capitale della Lettonia, per una serie di eventi allo scopo di onorare il sommo poeta fiorentino. Più precisamente presso la Biblioteca Accademica dell’Università Lettone di Riga, Leone ha presentato il suo "Viaggio nelle città italiane dipinte nella Divina Commedia" con il Patrocinio dell’Ambasciata d’Italia in Lettonia e del Ministero della Cultura Lettone. Era presente anche l’ambasciatore d’Italia a Riga S. E. Stefano Taliani De Marchio.

L’evento è stato realizzato insieme alla dott.ssa Hella Milbreta-Holma, manager artistica e vicepresidente dell’associazione “Dante Alighieri in Lettonia”, con lo scopo di diffondere l’universalità del messaggio di Dante nell’Europa del nord attraverso la bellezza e l’arte delle città italiane. Lo scrittore pugliese ha dedicato una poesia in endecasillabi danteschi alla Statua della Libertà di Riga, tradotta in lettone dalla dott.ssa Hella Milbreta-Holma.

Sempre il giorno 14 settembre alle 19 Franco Leone ha presentato il «Concerto per Dante Alighieri» al Teatro della “Riga Latvian Society House” declamando a memoria alcuni canti della Divina Commedia in italiano alla presenza di ministri e delle maggiori autorità lettoni. Al temine del concerto gli è stato conferito dal presidente della Società Dante Alighieri Juris Visockis il Premio «Società Dante Alighieri - Lettonia» con il Patrocinio dell’Ambasciata d’Italia a Riga per le seguenti motivazioni: partecipazione alla conferenza dedicata a Dante Alighieri presso l’Università Lettone di Riga; presentazione del concerto dedicato a Dante Alighieri 700; contributo al rafforzamento delle relazioni culturali fra l'Italia e la Lettonia.

Il giorno 15 settembre ha presentato in italiano con la traduzione simultanea della manager artistica Hella Milbreta-Holma i segreti dei capolavori d’arte di Firenze all’ “Art Museum Riga Bourse” a un pubblico di giovani laureandi. In questa sede Leone ha ricevuto il Premio «Art Museum Riga Bourse - Lettonia» per la presentazione dell’evento fiorentino, ma ha a sua volta insignito con il Premio “Antonello da Messina” (indetto dall’associazione artistica omonima di cui egli stesso fa parte) la vicepresidente dell’associazione Dante Alighieri in Lettonia Hella Milbreta-Holma e la direttrice del museo lettone Vita Ozoliņa. Ha poi affidato alla dott.ssa Holma il compito di consegnare lo stesso premio all’ambasciatore d’Italia a Riga S. E. Stefano Taliani De Marchio per gli evidenti alti meriti artistici e culturali.

Il giorno 16 settembre Franco Leone è giunto a Tallinn, capitale dell’Estonia, per ricordare i 30 anni della restaurazione dell’indipendenza dell’Estonia su invito dell’Associazione Italia-Estonia. Con la collaborazione della dott.ssa Ülle Toode presidente della suddetta associazione ha presentato alla “Niguliste kirik” (la chiesa di San Nicola di Myra) un evento dedicato al mirabile dipinto della “Danza macabra” di Eric Notke un componimento poetico tradotto anche in estone da Ülle Toode. 

Il giorno 17 settembre Leone ha concluso il suo viaggio nelle repubbliche baltiche a Vilnius, capitale della Lituania recandosi nella “Sv. Apastalu Petro ir Povilo baznyciala” ovvero nella basilica di San Pietro e Paolo Apostoli. Qui ha dedicato, come in Estonia, una poesia alla suddetta basilica tradotta in lingua lituana dalla dott.ssa Jone Babelyte, interprete e arpista. La chiesa è un autentico scrigno del barocco italico ed è stata interamente realizzata nei secoli XVII e XVIII dai due eccelsi architetti italiani (purtroppo in Italia sconosciuti) Giovanni Pietro Perti e Giovanni Maria Galli.

Lo scrittore coratino ha tenuto a sottolineare che «con questo viaggio nelle tre repubbliche baltiche si è proposto lo scopo di diffondere la bellezza della nostra lingua e della nostra arte nell’Europa nord-orientale. Al tempo stesso ha cercato di tradurre nella musicalità della poesia italiana le emozioni artistiche delle tre capitali di Lettonia, Estonia e Lituania ovvero Riga, Tallinn e Vilnius, città che sono sempre state nel suo cuore italiano.» 

Oggi 29 settembre alle 19 Franco Leone presenterà in Piazza Marconi a Corato “Colori, Luci e Ombre nella Divina Commedia”, in pratica lo stesso evento su Dante Alighieri presentato nelle repubbliche baltiche. Questa volta sarà in collaborazione con la Pro loco Quadratum, con l’I.S.S. “A.Oriani-L.Tandoi” e con il violinista Pietro Catucci. L’evento è libero nel rispetto delle norme anti-Covid.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Rita Fiore ha scritto il 06 ottobre 2021 alle 14:04 :

    Franco, ho letto la tua eccelsa poesia dedicata ai santi Pietro e Paolo a Vilnius: è meravigliosa⭐! Ed'e' vero,la vista non è mai stanca nel guardare la soave bellezza che avvolge questo capolavoro architettonico da cui tu ne hai saputo estrarre versi sublimi!⭐✨⭐✨ Capolavoro da un Capolavoro!🏆💎✨ Wowww con te sempre emozioni palpitantiii!! Congratulazioni! Ma proprio tante!🌹💖🌹 🏆🏰💒🌐👑🌐💒🏰🏆 Rispondi a Rita Fiore

  • Rita Fiore ha scritto il 06 ottobre 2021 alle 12:41 :

    Sono foto bellissime⭐✨ colme d'emozione,gioia, amicizia ed'unione! Sono veramente Grandiose ed'esemplari, perché,oltre a rappresentare questa stupenda fusione culturale e artistica tra l'Italia e le tre Repubbliche Baltiche, sono simbolo di positività, stima e rispetto fra i popoli. Sei immenso Franco, perché inneggi e condividi attraverso il tuo Sommo Sapere, Sensibilità e Genialità, valori Culturali e di Bellezza, ma anche fortemente Etici di Pace e Fratellanza. Franco hai una mirabile capacità ad'unire e saldare in amicizia e solidarietà le coscienze.👍🏻☮️ E ho letto la tua eccelsa poesia dedicata ai santi Pietro e Paolo a Vilnius: è meravigliosa.. ed'e' vero, la vista non è mai stanca nel guardare la soave bellezza che avvolge questo capolavoro architettonico da cui tu ne hai saput Rispondi a Rita Fiore

  • Mario Vuodi ha scritto il 05 ottobre 2021 alle 19:06 :

    Grande Dr. Franco Leone. Infinite congratulazioni e immensamente grazie per tutto quello che, continuamente, ci doni facendoci arricchire culturalmente. Rispondi a Mario Vuodi

  • Angela DiTommaso ha scritto il 29 settembre 2021 alle 11:44 :

    Franco Leone grande poeta e scrittore della nostra Corato . Rispondi a Angela DiTommaso

Altri articoli
Gli articoli più letti