​SimEnergia by SimFonia: soluzioni chiavi in mano per le utenze luce e gas domestiche e aziendali

Nell’attesa di incontrarci di persona, in questo articolo impareremo a conoscere più da vicino la terminologia legata alle utenze e vedremo, per ognuna di esse, quali sono i documenti necessari per procedere

Francesco Roselli Squilla la notizia
Corato - sabato 13 febbraio 2021
​SimEnergia by SimFonia: soluzioni chiavi in mano per le utenze luce e gas domestiche e aziendali
​SimEnergia by SimFonia: soluzioni chiavi in mano per le utenze luce e gas domestiche e aziendali © n.c.

Sei alle prese con un trasferimento di abitazione o con l’apertura di una nuova attività? Allora, sicuramente, ti starai imbattendo e perdendo tra i tantissimi moduli e una terminologia non sempre facile da comprendere quando si parla di utenze.

Nel nostro store ti aspetta un team competente che saprà fornirti la giusta consulenza in ambito di risparmio energetico. Ti ricordiamo inoltre che entro il 2021 tutti dovremo passare al mercato libero di luce e gas, quindi, se non lo hai ancora fatto, è tempo di scegliere un nuovo fornitore onde evitare di vedere le tue bollette lievitare.

Che si tratti di energia elettrica o gas non preoccuparti, SimFonia, grazie agli esperti di SimEnergia, ha la soluzione per ogni tua esigenza.

La nostra consulenza è gratuita e ti permetterà di scegliere in completa libertà tra le proposte dei diversi fornitori. Puoi prenotare oggi stesso un appuntamento con uno dei nostri esperti cliccando qui: https://www.simfonia.it/prenota .

Nell’attesa di incontrarci di persona, in questo articolo impareremo a conoscere più da vicino la terminologia legata alle utenze e vedremo, per ognuna di esse, quali sono i documenti necessari per procedere.

Nuova attivazione: si parla di nuova attivazione nel caso di un’abitazione o di un locale nei quali vi siano i contatori, ma nessuno li abbia mai utilizzati.

Switch: si parla di switch quando un cliente vuole effettuare un cambio fornitore. Il cambio fornitore può avvenire sia nel passaggio dal mercato tutelato al mercato libero, sia all’interno del mercato libero che, in quanto tale, non ha vincoli per il cliente.

Subentro: per subentro invece si intende l’attivazione della fornitura da parte di un nuovo cliente in seguito alla cessazione del contratto del cliente precedente, che ha richiesto anche la disattivazione del contatore.

Voltura: per voltura si intende infine il contemporaneo passaggio del contratto di fornitura da un cliente a un altro senza interruzione dell’erogazione di energia elettrica o di gas.

Switch con Voltura: lo switch con voltura semplifica di molto la semplice voltura. Si ha quando avviene contemporaneamente il cambio di fornitore e il cambio di intestatario delle bollette. Diversamente dalla voltura in questo caso non è previsto il costo di cessazione.

Tutte queste operazioni possono essere effettuate all’interno del nostro negozio.

Quali documenti occorrono per una nuova attivazione o uno switch?

In caso si tratti di una nuova attivazione di energia elettrica, all'atto della richiesta, il cliente deve presentare i seguenti documenti:

  • documento di identità e codice fiscale del contraente;
  • recapito telefonico e e-mail;
  • l'indirizzo per l'allaccio e relativi dati catastali;
  • dati della fornitura, ovvero se il luogo è adibito ad uso domestico oppure di altra natura.

La prima attivazione del gas, invece, ha un iter un po' diverso perché è necessario seguire la delibera n. 40 del 2014 che prevede una determinata procedura per motivi di sicurezza. Solamente dopo che il

contatore sia stato installato e che siano stati eseguiti i lavori relativi all'impianto a gas all'interno dell'abitazione, si può inoltrare la richiesta al fornitore per l'allaccio. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, si procede con un subentro o voltura a seconda della situazione esistente.

Quali documenti occorrono per la voltura?

Tecnicamente, quando si effettua una voltura dell'energia elettrica si procede con un semplice cambio di intestatario di un contratto in essere e per effettuarlo occorrono alcuni dati:

Nuovo intestatario:

  • codice fiscale e carta di identità;
  • recapito telefonico e indirizzo e-mail;
  • indirizzo di residenza, dati catastali e recapito fatture;
  • IBAN o altra modalità di pagamento.

Precedente intestatario:

  • documento e codice fiscale;
  • una bolletta.

In merito alla fornitura:

  • il codice POD presente sulla bolletta;
  • l'ultima lettura del contatore;
  • la potenza in Kw, deducibile dalla bolletta.

Per cambiare il nome dell'intestatario sulla bolletta del gas servono gli stessi dati occorrenti per quella della luce. Si aggiungono, inoltre, il codice PDR, visibile sulla bolletta ed il numero di matricola del contatore.

Quali documenti occorrono per il subentro? In caso di subentro occorre fare praticamente un nuovo contratto con un fornitore di propria scelta e, sia per la luce che per il gas occorrono gli stessi dati già visti per la voltura.

Ci si trova di fronte a situazioni simili ma differenti tra loro: nella voltura c'è un semplice cambio di intestatario. Le bollette non saranno più intestate alla persona che prima le riceveva, ma a colui che sarà il nuovo ricevente. Nel subentro, invece, oltre ad esserci un cambio di intestatario, il nuovo titolare del contratto dovrà richiedere l'attivazione del servizio che per ragioni di varia natura, era stato interrotto.

SimFonia, grazie ai suoi esperti di SimEnergia, è in grado di fornirti soluzione complete e chiavi in mano per tutte le tue utenze: non dovrai più perdere tempo ed energie nel districarti tra vari gestori, offerte e rivenditori. In un unico posto troverai tutto quello di cui hai bisogno, con la professionalità e trasparenza che da sempre è alla base del nostro lavoro.

Che tu sia un privato, un libero professionista o un’azienda prenota oggi stesso, il tuo appuntamento per ricevere una consulenza gratuita e senza impegno: energia e gas non saranno più un problema.

Lascia il tuo commento
commenti
Altri articoli
Gli articoli più letti