Top business man. Alessandro Rella, il "bad boy" che si è rimboccato le maniche

Rapper e imprenditore, nel 2005 ha creato con suo fratello Gianluigi, Real Security che oggi può contare su un team di 15 professionisti

Vincenzo Cifarelli Top business man
Corato - venerdì 04 ottobre 2019

Top business man. Alessandro Rella, il "bad boy" che si è rimboccato le maniche

Alessandro Rella
Alessandro Rella © CoratoLive.it

Sedicesima puntata di Top business man dedicata ad Alessandro Rella che quasi quindici anni fa ha messo su con suo fratello Gianluigi, Real Security, azienda che si occupa di installazione di impianti antintrusione, videosorveglianza, antincendio e automazione.

Ragazzo ribelle, al lavoro già da 16 anni, a 23 ha aperto la sua prima partita Iva. Non ha conseguito il diploma di scuola superiore ma si è subito dedicato all'azienda. «Ci vuole perseveranza e impegno», spiega. A quella dell'imprenditore Alessandro, aka Chef, ha sempre affiancato una vena artistica che l'ha portato a essere un volto conosciuto della scena rap locale. Ancora oggi, tra un cantiere e l'altro, riesce a stendere le rime per nuovi pezzi.

Real Security, azienda certificata Iso, ha cominciato ad operare nel settore civile, ampliando il proprio ventaglio di clienti alle aziende, in particolare della grande distribuzione. Una sfida affascinante, colta immediatamente da Alessandro che oggi può contare su un team composto da 15 professionisti.


Altri articoli
Gli articoli più letti