Top business (wo)man. Graffiti e Doris S., le due anime di Doriana Piccarreta

Doriana Piccarreta si divide tra Galleria Graffiti, della quale è proprietaria e buyer e la sua creazione, Doris S

Vincenzo Cifarelli Top business man
Corato - venerdì 20 settembre 2019

Top business (wo)man. Graffiti e Doris S., le due anime di Doriana Piccarreta

Doriana Piccarreta
Doriana Piccarreta © CoratoLive.it

Quindicesima puntata di Top business man, la terza dedicata ad una donna. Doriana Piccarreta si divide tra Galleria Graffiti, della quale è proprietaria e buyer e la sua creazione, Doris S.

Una storia che ci porta lontano, quella di Galleria Graffiti. Pino, dipendente dell'aeronautica decide di aprire un piccolo negozio su via Ruvo che cresce fino a raggiungere notorietà e un importante fatturato. Oggi sono sette i punti vendita e 30 i dipendenti di uno dei più importanti store di moda e design del sud Italia. Doriana ne rappresenta il futuro, con il supporto di papà Pino. Qualche giorno fa è nato Graffiti Factory che si affaccia su via Ruvo con un maestoso murales di Skolp.

Nel 2012 Doriana decide di metter su un marchio tutto suo. Doris S nasce nel 2012 puntando su manifattura made in Italy e sulla ricercatezza dei materiali utilizzati. «Cosa mi ispira? Sono una persona curiosa. Mi basta un film, una canzone». I suoi capi sono stati indossati da Malika Ayane, Ilary Blasi e Anna Dello Russo, direttrice di Vogue Japan.

Altri articoli
Gli articoli più letti