Good Times è uscito a febbraio ma è come se parlasse del periodo che stiamo vivendo

Il "good time" di Debora, una coratina nel video di Ghali

Il cantante di origine tunisina ha deciso di far partecipare i suoi fan al videoclip del brano, cantando insieme a loro parti della canzone in rigorosa diretta Instagram

Spettacolo
Corato lunedì 13 aprile 2020
di La Redazione
Il
Il "good time" di Debora, la coratina che canta nel video di Ghali © n.c.

Good Times, singolo del rapper milanese Ghali, è stato pubblicato a febbraio ma le sue parole calzano a pennello con il periodo che stiamo vivendo. Il pezzo parla di riscoprire le piccole cose che ci rendono felici e quale migliore occasione di questa quarantena forzata, durante la quale la vita scorre più lenta?

Il cantante di origine tunisina ha deciso di far partecipare i suoi fan al videoclip del brano, cantando insieme a loro parti del pezzo in rigorosa diretta Instagram. Un modo per sentirsi vicini e raccontare la parte positiva di questa emergenza storica.

Tra i protagonisti del video c'è Debora, coratina di 27 anni, che canta in auto con un sorriso contagioso. La stessa energia che trasmette quando parliamo di questa esperienza. «Good times ti entra in testa - spiega - perché è una canzone positiva e ti suggerisce di trarre il meglio dalla vita».

Il video è stato realizzato da Giulio Rosati, fedele regista di Ghali. Tre giorni di dirette, tagliuzzati e compressi in una clip da quasi tre minuti. I fan sono stati scelti totalmente a caso, pescati dal mare magnum di una fanbase che contava 9.000 utenti connessi di media. Il cantante invitava l'utente random nella diretta e insieme duettavano buona parte della canzone, seguiti live da tutti gli altri.

«È stato divertente. Abbiamo anche chiacchierato un po' - racconta Debora - ed è stato fantastico perché ha parlato con me come se fossimo amici da una vita. Nessun distacco, nessun filtro. Mi ha chiesto come stessi e che faccio nella vita». La scelta del rapper è stata anche quella di passare insieme qualche ora spensierata e far sentire di meno l'oppressione di rimanere chiusi in casa.

«Queste dirette ci hanno scaldato il cuore - conclude Debora - e regalato emozioni. Ricordo il ragazzo che si vede prima di me nel video, sgranare gli occhi e chiamare i genitori per cantare tutti insieme la canzone del suo idolo. Ecco, questo è il significato di Good Times, la gioia delle piccole cose».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • salvatore di gennaro ha scritto il 14 aprile 2020 alle 00:02 :

    Auguri a Debora (l'acca finale si usò per le numerosissime bimbe, ora tutte cinquantenni, nate dopo la canzone di Fausto Leali). Il titolo mi porta a ricordare un disco, chiaramente in vinile, che posseggo: "Good time baby", di Bobby Ridell. E' del '61 (si era nel momento del boom economico), e spinge a notare le differenze, per chi ha vissuto anche il primo, fra i due periodi. Rispondi a salvatore di gennaro