Con il contributo del Comune di Corato e della Regione Puglia: “Gustojazz” è beneficiario dell’avviso pubblico per le iniziative progettuali di spettacolo e le Residenze Artistiche

“Gustojazz”: domani “Lumină” in largo Abbazia

La seconda delle otto giornate a base di live music and food experience. Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero e partecipazione gratuita

Spettacolo
Corato martedì 17 luglio 2018
di La Redazione
Lumină
Lumină © n.c.

Entra nel vivo la sessione estiva della prima edizione di Gustojazz, otto giornate nei mesi di luglio e agosto dedicate alla musica ed alla gastronomia.

La manifestazione si caratterizza per la multidisciplinarietà avendo come attività prevalente la musica jazz in tutte le sue forme coniugata con l’enogastronomia, la danza e la valorizzazione del territorio.

Il programma della sessione estiva, che registra la partecipazione di nomi del panorama artistico e jazzistico italiano, prevede mercoledì 18 luglio alle ore 21.30 in largo Abbazia il concerto “Lumină”, un progetto ideato da Paolo Fresu.

La formazione, composta da Carla Casarano (voce), Leila Shirvani (violoncello), Marco Bardoscia (contrabbasso), William Greco (pianoforte), Emanuele Maniscalco (batteria e percussioni), continua a ricevere sempre più consensi dalla critica per il disco pubblicato per l’etichetta Tǔk Music ed è in tour quest’estate nei più importanti festival jazz italiani.

L’idea base che ha mosso il suo artefice scaturisce dalla voglia di concepire un’intera opera intorno al tema della Luce. Luce declinata in dieci composizioni musicali diverse, dove ognuna ha appunto il titolo “Luce” nelle diverse lingue del mondo, ma “Luce” anche in senso letterario; infatti, quattro testi originali sullo stesso tema, scritti da Erri De Luca, Lella Costa, Marcello Fois e Flavio Soriga, fanno parte del progetto oltre ad una poesia di Emily Dickinson. Due di questi (Lella Costa per “Luce” composta da William Greco e Emily Dickinson per “Light” composta da Marco Bardoscia) sono anche espressi in forma canzone e interpretati dalla voce di Carla Casarano.

Lumină è risultato progetto vincitore del Bando Sillumina - Siae ed il concerto di Corato rientra nel tour organizzato con il sostegno di MiBact e di Siae, nell’ambito dell’iniziativa “Sillumina - Copia privata per i giovani, per la cultura”.

Sempre domani, a partire dalle 19, le vie del centro storico si animeranno con esposizioni artistiche di artigianato locale “Shoppin’art”, da via Duomo, lungo via Roma sino a raggiungere piazza Abbazia.

Venerdì 27 luglio con partenza da Piazza Sedile alle 19.30 "Corato in tour": passeggiate a piedi fra le pagine della storia di Corato, alla scoperta dei luoghi simbolo e dei tesori nascosti della Città, un itinerario animato con guida, attori e degustazioni di prodotti tipici. Il tour toccherà Palazzo Gioia con il suo spazio museale, Palazzo Catalano e dintorni, per concludersi nell’atrio interno del Palazzo ex Pretura.

Alle 21.30 in Largo Abbazia "Musica e lezioni di volo”: spettacolo a cura di ResExtensa Dance Company. Tre danzatrici e un danzatore si alterneranno in momenti di danza a terra e danza aerea. Il racconto simbolico del percorso spirituale del genere umano di ascesa verso qualcosa di più alto.

Venerdì 10 agosto in Largo Abbazia alle 21.30 concerto “Fiori di carta”: I Djaguaros featuring Paolo Sassanelli.

Il concerto “Fiori di carta” è un viaggio alla scoperta della straordinaria vita di uno dei musicisti più importanti della storia del jazz il chitarrista manouche Django Reinhardt.

I Djaguaros - Paolo Sassanelli (chitarra/voce narrante), Luca Giacomelli (chitarra), Luca Pirozzi (chitarra), Ruben Chaviano (violino), Raffaele Toninelli (contrabbasso) - propongono un repertorio basato proprio sulle note di Django, su quello swing europeo che tanto era di voga nei primi anni del secolo scorso in Europa e non solo.

All’età di 18 anni, per colpa di un incendio, Django perde l’uso di due dita della mano sinistra. Questo incidente lo sprona a inventare una nuova tecnica chitarristica che lo renderà unico nel panorama jazzistico mondiale, inventando lo “swing manouche” cioè la fusione dello swing americano con la tecnica e la tradizione del popolo manouche.

Oltre alla musica, l’attore Paolo Sassanelli racconta la vita e le gesta di questo straordinario musicista zingaro che visse il suo riscatto artistico nella splendida Parigi bohemien che stava per essere travolta di lì a poco dall’ occupazione nazista.

Sabato 11 agosto a partire dalle 21.00 in Largo Abbazia “Cooking show”
Spettacoli ai fornelli eccellenze della gastronomia pugliese e degustazioni di prodotti tipici, frutto delle produzioni locali, interpretate in diverse declinazioni. Filo conduttore: l’olio extravergine di oliva “coratina”, tra tradizione e innovazione. Consumazione con ticket.

Venerdì 31 agosto alle 21.30 in Largo Abbazia concerto “My Songbook”: Enrico Pieranunzi featuring Simona Severini
“My songbook” è la nuova avventura artistica di un musicista tra i più eclettici dell’universo musicale contemporaneo. Capace di spaziare da straordinarie performance jazzistiche a originali contaminazioni tra classica e jazz, Enrico Pieranunzi si propone qui nella nuova sorprendente veste di songwriter, mostrando un lato meno noto ma ugualmente emozionante della sua attività artistica.

“My songbook” è l’incontro tra le songs con parole di Pieranunzi e la voce della giovane supertalentuosa Simona Severini. Una collaborazione di rara empatia la loro che, iniziata nel 2012 in occasione del tributo discografico a Lucio Dalla, si è poi sviluppata attraverso concerti in Italia e Francia, per giungere con “My songbook” al suo splendido coronamento.

“My songbook” si propone come un percorso sonoro di grande intensità, un susseguirsi di brani all’insegna dell’eleganza e di un raffinato gusto narrativo. Brani da assaporare uno per uno, nota per nota, parola per parola.

Proprio a testimonianza della multidisciplinarietà del progetto sono in programma quattro appuntamenti formativi dedicati alla musica e al cibo.

Il 12 e 19 luglio dalle 18.30 alle 20.30 in Piazza dei Bambini “Playjazz”, Laboratorio didattico per bambini a cura di Cesare Pastanella: evento interattivo aperto ai bambini della scuola primaria, che utilizza le percussioni etniche per permettere un approccio diretto, pratico e immediato al mondo della musica e in modo particolare al ritmo.

Il 18 luglio dalle 18.30 alle 21.30 in piazza Sedile si terranno i laboratori di “Mani in pasta”: manualità, tradizione e sapori nel laboratorio per adulti che si cimenteranno con pasta fresca tradizionale, orecchiette, cavatelli, capunti e pasta al ferro con degustazione finale. Il tutto condito rigorosamente con olio extravergine d’oliva (gradita la prenotazione al num. 080-8720861).

Il 26 luglio dalle 18.30 alle 20.30 in Piazza dei Bambini il Laboratorio Coloribo “Dall'orto all'arte”: colori da mangiare a base di ortaggi con l’artista-chef Bice Perrini. Laboratorio rivolto a famiglie e bambini a partire dai 3 anni di età in cui l’artista Bice Perrini dimostrerà come con i colori naturali dei prodotti dell’Orto si può realizzare una merenda colorata semplice da fare e da gustare a Km.0. Coloribo, (colora con il cibo) per trascorrere una giornata all’insegna dell’allegria e del divertimento tra colori e tanta fantasia.

Gustojazz è promosso dal Comune di Corato in partenariato con l’associazione Culturale Art Promotion e con l’Agenzia per l’Occupazione e lo Sviluppo dell’area Nord Barese-Ofantina. Firma la direzione artistica Alberto La Monica. Si svolge con il contributo del Comune di Corato e della Regione Puglia: è beneficiario dell’avviso pubblico per le iniziative progettuali di spettacolo e le Residenze Artistiche da realizzare grazie alle risorse del Patto per la Puglia - FSC 2014-2020.

«Gustojazz - dichiara il Sindaco Massimo Mazzilli - vuole rappresentare il più esclusivo appuntamento culturale della città di cui quest’anno abbiamo potuto apprezzare una prima parte a dicembre, ma che nelle prossime annualità assumerà la sua connotazione originaria concentrandosi nel mese di dicembre, con l’obiettivo di essere coinvolgente per i residenti, ma anche attrattivo per i turisti in un’ottica di destagionalizzazione.

Anche in questa sezione estiva, l’attività prevalente è la musica jazz in tutte le sue forme, coniugata con l’enogastronomia.

Questa attività è stata il frutto di una strategia partita da lontano, che però posso con orgoglio dichiarare acquisita, poiché ha ricevuto un importante riconoscimento dalla Regione Puglia che ci garantirà di proseguire e di crescere nei prossimi tre anni, grazie anche alla grande professionalità e disponibilità dei partner coinvolti».

CoratoLive.it è tra i media partner di Gustojazz. Per informazioni e prenotazioni: Info-point piazza Sedile 45, Corato, telefono: 080.8720861.

Lascia il tuo commento
commenti