Il singolo è uscito il 7 maggio 2021

L'esordio di ReVersa: «Con Comfort Zone ho tirato fuori una parte di me»

Classe 2002, una ragazza in gamba e determinata, cosi ci appare quando si descrive e ci racconta sé stessa

Spettacolo
Corato domenica 18 luglio 2021
di Natasha Tarantini
ReVersa
ReVersa © Citro Music

ReVersa in arte “reversa” non accetta altri nomi. «ReVersa per me non è un nome d'arte: è il mio vero nome, mi rappresenta e mi definisce al cento per cento. Tendo spesso a fare tutto al contrario, sbaglio e poi torno indietro per poi sbagliare di nuovo e ricominciare tutto da capo: sono Reversa».

Classe 2002, una ragazza in gamba e determinata, cosi ci appare quando si descrive e ci racconta sè stessa. Sui social spopola con le cover delle canzoni più ascoltate del momento, uno sguardo tenero, divertente ed ingenuo, ma anche furbo e caparbio.

«Mi è sempre piaciuto cantare e creare delle melodie. - spiega - È una cosa che ho sempre fatto e di cui non posso fare a meno, è come se la mia passione per la musica fosse nata insieme a me». Un curriculum già ricco di esperienze: esordisce nel 2015 come seconda classificata al festival di canto di Noicattaro, arriva prima classificata a “Io canto” in Puglia, Vince la 27° edizione della Nota D’Oro. Avanti così, fino al 2017 continuando a formarsi e studiando con diversi tra i migliori master italiani. Nel 2017 partecipa anche al contest internazionale di pop music Maior/Ravello, dove si esibisce e si confronta con artisti provenienti da tutta Europa.

Il 7 maggio 2021 esce il suo primo singolo “Comfort zone”, la parola stessa suggerisce la condizione di riferimento in cui l’essere umano si sente sicuro ed a proprio agio, protetto ma con il rischio di inciampare nei ricordi di un amore finito, il suo primo vero amore, tratto infatti dalla sua vita privata e pronta a condividere con il pubblico la sua parte più vera e profonda. «I miei brani li scrivo da sola, confrontandomi con il mio team: Citro. - racconta ReVersa - Le mie canzoni parlano delle mie esperienze e di ciò che provo, ad oggi scrivo soprattutto d’amore. Il pezzo a cui sono più legata è il mio primo singolo: "Comfort zone". L’ho scritto in un momento molto importante per la mia crescita personale ed essendo la mia prima release significa per me tanto anche a livello artistico. Non è il primo brano che ho scritto ma è la prima volta in cui mi sono davvero sentita pronta a dare agli altri questa parte di me».

«Per me qualsiasi cosa è fonte di ispirazione: guardare una serie tv, leggere un libro, uscire con gli amici o semplicemente osservare la mia vita e quella di chi mi circonda. Credo che l'arte si trovi in ogni cosa, basta saperla cercare. Il mio idolo per eccellenza è Frah Quintale: mi piace molto il suo modo di scrivere e di raccontare emozioni e sentimenti».

«Per quanto riguarda i progetti futuri in testa ho solo la musica. - conclude - mi preparo per il conservatorio, studio, scrivo, cerco sempre di migliorarmi e non mi stanco mai: non esiste un piano B per me».

 

Lascia il tuo commento
commenti