Speciale Elezioni

Speciale Elezioni 2020

Le News
La nota

Luigi Perrone è il quarto candidato sindaco, ora è ufficiale

La candidatura di Perrone era nell'aria già da tempo: la conferma è arrivata la settimana scorsa da Angela Quinto, durante la conferenza stampa nella quale annunciava il suo ritiro

Politica
Corato lunedì 10 agosto 2020
di La Redazione
Luigi Perrone
Luigi Perrone © n.c.

Ora è ufficiale. L'ex senatore e sindaco di Corato, Luigi Perrone, è il quarto candidato alla corsa per le amministrative dopo De Benedittis, Longo e Bovino. La candidatura di Perrone era nell'aria già da tempo: la conferma è arrivata la settimana scorsa da Angela Quinto, durante la conferenza stampa nella quale annunciava il suo ritiro.

Di seguito la nota integrale.

«Gino Perrone si candida a Sindaco del Comune di Corato, raccogliendo intorno a sé i consensi e le forze del centro destra e di tutti coloro che conoscono le sue capacità ed il suo amore per la città.

Il progetto è semplice: far sì che Corato abbia una amministrazione stabile ed efficiente, con le competenze politiche ed amministrative necessarie a riattivare da subito le energie e le attività del mondo agricolo, delle piccole e medie imprese, dello sport e della cultura, del commercio e del turismo, dotando la città delle infrastrutture e delle tecnologie necessarie per la sua crescita e garantendo al contempo maggiore sicurezza e benessere.

A Corato è il momento di mettere un “Punto” ed andare a capo, iniziando a scrivere un nuovo capitolo della sua storia attraverso una guida esperta e consapevole che, a partire dalla risoluzione dei problemi quotidiani dei cittadini, miri al suo sviluppo armonico attraverso la realizzazione di grandi progettualità. E questo è possibile solo attraverso l’opera di chi è capace di agire, intercettando canali di sviluppo ed opportunità di crescita.

A Corato serve un punto di svolta, e serve ora. Corato è una città piena di energia da sprigionare: per liberarla, ha bisogno di un Sindaco che si prenda cura di lei, con esperienza, solide basi, e soprattutto con il cuore.

Occorre stabilire un punto fermo per ricominciare con il piede giusto e far ripartire la città nel più breve tempo possibile. Oggi più che mai occorre stabilità e capacità, ed attraverso queste veicolare innovazione e nuove progettualità che guardino allo sviluppo della città attraverso politiche di rigenerazione e sostenibilità. Bisogna saper intercettare le necessità della comunità scendendo in strada ed ascoltando tutti i cittadini, saper individuare i problemi ed avere la competenza necessaria per trovare le soluzioni.

Gino ha sempre dimostrato tutte queste capacità, parlando al cuore della gente e mettendosi sempre al servizio della comunità. Corato non può più permettersi di sperimentare soluzioni alternative, Corato ha bisogno di un punto di riferimento stabile. Gino oggi si propone come Sindaco di Corato perché la storia tra Gino e la sua città è intensa e profonda, e le belle storie non finiscono mai. Gino Perrone, l’uomo giusto. Punto».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • giorgio mazzilli ha scritto il 10 agosto 2020 alle 06:18 :

    grande persona... grande Sindaco. la persona giusta per Corato Rispondi a giorgio mazzilli

  • Francesca Ferrante ha scritto il 10 agosto 2020 alle 06:22 :

    Con Gino Perrone, il nostro paese tornerà ad essere il fiore all’occhiello del nord barese! Forza Gino. Rispondi a Francesca Ferrante

  • aldo de palma ha scritto il 10 agosto 2020 alle 06:25 :

    forza Gino sei la persona giusta per risollevare Corato Rispondi a aldo de palma

    Gigi Gusto ha scritto il 10 agosto 2020 alle 14:59 :

    Con che coraggio. Avete già dimenticato che proprio a causa sua Corato è ferma da anni Rispondi a Gigi Gusto

  • Christian Dibari ha scritto il 10 agosto 2020 alle 06:25 :

    Forza Gino Perrone, torno a Corato solo per votare te! Il mio paese deve tornare a quello che era prima Rispondi a Christian Dibari

  • Mario ha scritto il 10 agosto 2020 alle 06:36 :

    Ma per piacere.... Rispondi a Mario

  • Tolo Tolo ha scritto il 10 agosto 2020 alle 06:38 :

    STATT A CAST CA’ E MEGGH P QUARAT. D DANN N S FATT GIÀ ASSE’ Rispondi a Tolo Tolo

  • Franco Bufi ha scritto il 10 agosto 2020 alle 06:54 :

    Mieeeeu.... fece il gattopardo Rispondi a Franco Bufi

  • Gigi Gusto ha scritto il 10 agosto 2020 alle 07:07 :

    Dice che Corato ha bisogno di mettere un punto. Peccato che a governare sia sempre lui o i suoi amici! Ed ecco che fine ha fatto la nostra città... Rispondi a Gigi Gusto

  • anna quinio ha scritto il 10 agosto 2020 alle 07:49 :

    Visto che il Comune è una grande Azienda serve un ottimo imprenditore Gino è la persona giusta di grande talento ed esperienza per cui ti auguro ogni bene possibile. In bocca al lupo Rispondi a anna quinio

  • Maria Maria ha scritto il 10 agosto 2020 alle 08:27 :

    Le "truppe cammellate" si stanno schierando... Rispondi a Maria Maria

  • Gigi Gusto ha scritto il 10 agosto 2020 alle 08:32 :

    Stiamo ancora aspettando il candidato sindaco leghista ahahahahahah Povero Salvini Rispondi a Gigi Gusto

  • Pippo Manonbaudo ha scritto il 10 agosto 2020 alle 09:00 :

    ma punto a cosa??? a cosa??? a quell'obbrobrio fatto sempre da voi stessi fino ad ora??? Rispondi a Pippo Manonbaudo

  • nerdrum ha scritto il 10 agosto 2020 alle 09:28 :

    perrone si! perrone no! stiamo ai fatti. i fatti dicono che le meteore (bucci, d'introno, lo stesso mazzilli) che si sono succedute nel suo interregno, la dicono lunga sui di competenza che occorrono per guidare una città di 48.000 abitanti. il problema non è si/no, ma chi. purtroppo all'orrizonte, tra i candidati, vedo gente di buona volontà, di sicura onestà, ma senza quella verve, quel carisma necessari. se nn è così prepariamoci ad altri mesi di smarrimento. Rispondi a nerdrum

  • De Palma ha scritto il 10 agosto 2020 alle 10:06 :

    Gino Perrone è sinonimo di competenza e con la sua politica del "fare" ha reso Corato una delle città più invidiate del Nord Barese. Ci serve una persona come te per la nostra Corato. Rispondi a De Palma

    Imma ha scritto il 10 agosto 2020 alle 14:47 :

    Ma fammi il piacere.. Rispondi a Imma

    aldo falco ha scritto il 10 agosto 2020 alle 17:38 :

    A prescindere da Perrone, non va mai fuori Corato? Mi dica cosa ha avuto di più Corato rispetto ai centri vicini che me lo son perso. Rispondi a aldo falco

  • Anna Rutigliano ha scritto il 10 agosto 2020 alle 10:15 :

    "Gino oggi si propone come Sindaco di Corato perché la storia tra Gino e la sua città è intensa e profonda, e le belle storie non finiscono mai. Gino Perrone, l’uomo giusto. Punto". Sono commossa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Rispondi a Anna Rutigliano

  • CATALDO ha scritto il 10 agosto 2020 alle 10:23 :

    probabilmente qualcuno che ha "mangiato" nel suo piatto, non lo voterà...e questo non è affatto giusto. se dovete dire un "grazie" a Gino Perrone, per dove siete e cosa avete, oggi, ricordatevene. esiste un valore (importante) che si chiama ; gratitudine. voterò Gino Perrone, magari non è un Santo, ma Corato era assai RICCA e florida quando c'era "LUI" come sindaco. me lo ricordo bene, e lo dicono anche quelli che a Corato, non vivono...paesi limitrofi e più lontani da noi... forza Gino. forza Corato... Rispondi a CATALDO

  • bbbb ha scritto il 10 agosto 2020 alle 11:02 :

    ma con che faccia... Rispondi a bbbb

    Stefania ha scritto il 10 agosto 2020 alle 12:57 :

    Dai abbiamo capito😂😂😂avemus Sindaco🤓 Rispondi a Stefania

  • Nick Ventura ha scritto il 10 agosto 2020 alle 11:51 :

    Il nuovo che avanza! Rispondi a Nick Ventura

  • Maria ha scritto il 10 agosto 2020 alle 12:00 :

    Evidentemente ai coratini non è bastato il degrado e l'abbandono in cui versa la nostra città. Si saranno chiesti perché è successo? Cosa o chi c'era dietro i vari siparietti a cui abbiamo assistito? Poveri coratini, poveri italiani! Ci si lamenta di ogni cosa poi quando arriva il momento in cui si può scegliere il cambiamento, si torna al vecchio, a chi è compartecipe della situazione attuale. Rispondi a Maria

  • Gianni ha scritto il 10 agosto 2020 alle 12:14 :

    Ma con che coraggio il sig Perrone si propone come il salvatore della patria, proprio lui che ha causato questo decadimento. Ricordate che lui ha fatto cadere l’amministrazione Massimo Massimo Mazzilli è sempre lui non ha fatto partire l’amministrazione Pasquale D’Introno. Coratini... aprite gli occhi!!! Rispondi a Gianni

    Imma ha scritto il 10 agosto 2020 alle 14:51 :

    Spero che i coratini e soprattutto i giovani aprano bene gli occhi... Rispondi a Imma

  • Salvatore Perrone ha scritto il 10 agosto 2020 alle 13:00 :

    Gino perrone ha già governato per ben due lustri...della sua gestione non posso non ricordare la desertificazione del centro storico...una per tutte... Rispondi a Salvatore Perrone

  • Gianni R. ha scritto il 10 agosto 2020 alle 14:00 :

    Bisogna essere solo coerenti con se stessi: passeggiare per Corato e guardarsi intorno e appuntare ciò che è stato fatto durante i 10 anni di consigliatura Perrone. È stato il sindaco più laborioso che si ricordi per tanto vediamo lo stato attuale delle cose e maturiamo l’idea che solo Gino può letteralmente tirare fuori la nostra città dal pantano in cui si trova adesso. Perciò inutile dire castronerie contro di lui, alla fine tutto ciò che si fa per la città e per i coratini. Uniti e compatti avanti tutta GINO!!!! Rispondi a Gianni R.

  • Victor ha scritto il 10 agosto 2020 alle 14:30 :

    Non ci resta altro da fare che inchinarsi,al passaggio del santo protettore... Acit... Rispondi a Victor

  • Salvatore patruno ha scritto il 10 agosto 2020 alle 14:48 :

    Luigi statt a cast Rispondi a Salvatore patruno

  • Salvatore patruno ha scritto il 10 agosto 2020 alle 15:33 :

    Gino in prima persona Non credo in te però fammi ricredere dimostra quello che sai fare Rispondi a Salvatore patruno

  • Artista di strada ha scritto il 10 agosto 2020 alle 16:22 :

    Siamo arrivati! No covid19, no incidente a Beirut.......più in basso di così......ognuno tira l'acqua al suo mulino.......e non vedremo altro che scombinare tutto......ormai la città è sotto assedio, alla mercé di tanti arrivisti.......commissariata e lascio a voi giudicare operato e soluzioni, strade con buche, verde pubblico incurato, apposizioni di cartelli di strade private........e poi? Chi più ne ha, più ne metta!!!! Rispondi a Artista di strada

  • Mario lupo ha scritto il 10 agosto 2020 alle 19:14 :

    Consuetudo est altera natura. Rispondi a Mario lupo

  • Taken ha scritto il 10 agosto 2020 alle 19:19 :

    Poveri illusi non avete capito nulla chi maneggia festeggia è io pago viva l'Italia stom frct Rispondi a Taken

  • berlusconi ha scritto il 10 agosto 2020 alle 20:04 :

    io lo propongo presidente del consiglio,in posto di conte. Rispondi a berlusconi

  • Angelo R. ha scritto il 10 agosto 2020 alle 20:35 :

    Politica, ipocrisia, ingordigia viaggiano a braccetto. Purtroppo noi italiani e in questo specifico caso noi coratini siamo un popolo di pecoroni. Dicono che il potere logora chi non ce l'ha, io dico che il potere logora il popolo. Poveri noi, povera Italia, povera Corato. Rispondi a Angelo R.

  • Giovanni stoppa ha scritto il 11 agosto 2020 alle 08:31 :

    È l'uomo giusto per Corato Rispondi a Giovanni stoppa

  • Luciano Di Bartolomeo ha scritto il 11 agosto 2020 alle 09:15 :

    Quando qualunque persona ci mette la faccia e' meritevole di considerazione, ora se avremo Perrone sindaco sara' per colpa/merito di chi lo avra' votato. In democrazia funziona cosi' quindi Corato avra' il sindaco che si merita. Rispondi a Luciano Di Bartolomeo

  • Costantino ha scritto il 11 agosto 2020 alle 09:25 :

    La dipendenza non è una delle cose migliori, Bisogna anche avere coraggio.La dipendenza è la staticità del fare Rispondi a Costantino

  • Aldo ha scritto il 11 agosto 2020 alle 12:24 :

    Grandeeeeee Ginooooo Fai ritirare tutti..... Ormai sono finiti..... Ritirateviiiiiii è arrivato Ginoooooo..... Rispondi a Aldo

  • leader ha scritto il 11 agosto 2020 alle 13:50 :

    Finalmente in prima persona posso garantire che negli anni in cui ha governato la citta' di Corato era ricca in tutto una persona nata per la sua citta' manca solo il mare ma giustamente deve pensare anche a livello Nazionale sfido chiunque a fare quello che ha fatto Gino Perrone poi giustamente c'e' la politica ma contano i fatti osservate oggi cose' Corato senza entrare nel merito e prima .....Uscira al 1 colpo Rispondi a leader

    Mario 62 ha scritto il 11 agosto 2020 alle 14:36 :

    Forse lei dimentica che stiamo senza amministrazione comunale dall’era Mazzilli è normale che Corato è in pessime condizioni non può governare il commissario prefettizio. Una domanda se l’è fatta? Di chi è la colpa di tutto questo. Rispondi a Mario 62

  • cittadino di strada ha scritto il 11 agosto 2020 alle 16:08 :

    Carissimi concittadini, ritengo che i vostri commenti volti a denigrane la candidatura di Perrone siano inutili, se dovesse vincere Perrone sta anche all'opposizione fare squadra e collaborare per la rinascita di Corato, per questo auguriamoci che esperienza e cambiamento si diano la mano e lavorino assieme per Corato. Perrone di esperienza di certo ne ha da vendere...Con esperienza si crea il giusto cambiamento. Rispondi a cittadino di strada

    M.g ha scritto il 11 agosto 2020 alle 19:04 :

    Il fatto è che criticano tutti Gino Perrone...e poi appena hanno bisogno. ..vanno a bussare alla sua porta. ....!!! Rispondi a M.g

  • Sara ha scritto il 15 agosto 2020 alle 04:03 :

    Soliti giochi politici! Auguriamoci che facciamo veramente qualcosa e subito per questa citta' che sta diventando uno scempio in tutti sensi!forse Perrone può iniziare a lavorare ma ci vorranno anni prima che si vedendo risultati! Rispondi a Sara

  • Luigi ha scritto il 21 agosto 2020 alle 19:44 :

    Bene, non c'è 2 senza 3: dopo aver fatto cadere Mazzilli e d'Introno adesso si faccia avanti il prossimo. Tanto poi pagano i cittadini... Rispondi a Luigi

  • Aldo ferrante ha scritto il 25 agosto 2020 alle 17:21 :

    Ho scritto dei commenti giorni fa che non so o stati pubblicati e non capisco perché sarebbe gradita una spiegazione comunque ribadisco che votare la persona a cui si deve questo lungo commissariamento è semplicemente sbagliato e non capisco neanche con che faccia si ripresenta e non capisco come tante persone che hanno detto peste e corna di lui ora si ritrovino nella sua coalizione e una cosa tragicomica cerchiamo di essere seri e scegliamo bene per chi votare Rispondi a Aldo ferrante