​Ennesimo tentativo di venire a capo della crisi politica all'interno del consiglio comunale

Il sindaco ha ritirato le dimissioni, lunedì 12 si torna in consiglio

Sette i punti all'ordine del giorno, si riparte dall'elezione del presidente del consiglio

Politica
Corato venerdì 09 agosto 2019
di La Redazione
Pasquale D'Introno
Pasquale D'Introno © CoratoLive.it

Il sindaco D'Introno ha fatto marcia indietro e ritirato le dimissioni. Una decisione che si immaginava, vista la seconda convocazione del consiglio comunale già fissata da giorni per lunedì 12 agosto alle 18.

Di fatto, però, c'è da chiedersi se ci sarà la maggioranza: senza i numeri, com'è noto, questa amministrazione non potrà andare lontano. Il prezzo da pagare, stando alle dichiarazioni di ieri del capogruppo di Direzione Italia, è l'azzeramento della Giunta. Tanto per cominciare.

L'ordine del giorno è identico al precedente:

1. Art. 39 – comma 1 del D. Lgs. 267/2000 e art. 12 – comma 3 dello Statuto Comunale. Elezione del Presidente del Consiglio Comunale.
2. Art. 50 – comma 11 del D. Lgs. 267/2000 e art. 37 dello Statuto Comunale. Giuramento del Sindaco.
3. Art. 26 – comma 3 dello Statuto Comunale. Comunicazione del Sindaco in merito alla nomina dei Componenti della Giunta Comunale.
4. Art. 29 – comma 4 dello Statuto Comunale. Accertamento dei requisiti di compatibilità ed eleggibilità alla carica di Assessore dei Componenti la Giunta Comunale.
5. D.P.R. 20.03.2000, n. 223 – art. 12 come modificato dall’art. 26 della L. 24.11.2000, n. 340. Elezione dei Componenti la Commissione Elettorale.
6. Nomina del Collegio dei Revisori del Comune di Corato per il triennio 2019 – 2022.
7. Art. 42 – comma 2 – lett. m) D. Lgs. 267 del 18.8.2000 e s.mm.ii. . Determinazione indirizzi per la nomina e la designazione dei rappresentanti del Comune presso Enti, Aziende e Istituzioni.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Maurizio ha scritto il 11 agosto 2019 alle 17:07 :

    C’è un modo per risolvere la crisi: accontentare le richieste di direzione italia e company .............tanto peggio di così.............altrimenti voto subito. Rispondi a Maurizio

  • salvatore di gennaro ha scritto il 09 agosto 2019 alle 21:28 :

    La libertà non alberga nell'individuo singolo, ma nel popolo al quale quell'individuo appartiene. Altrimenti il suo grido di libertà si trasforma in "vox in deserto". Vi sono popoli che, per evoluzione, si meritano la libertà; altri che, per involuzione dovuta più a cause interne che esterne, non sanno come usarla, e fanno più danni del non averla. La Storia, spietata e protocollare, non ammette né pietismi né ideologie giustificative campate in aria. Rispondi a salvatore di gennaro

  • Victor ha scritto il 09 agosto 2019 alle 19:57 :

    Volete un titolo: Sceneggiata Napoletana.. È vai Rispondi a Victor

  • Mario L ha scritto il 09 agosto 2019 alle 18:08 :

    Se fosse il nuovo non doveva candidarsi in quella coalizione...... O no??? Rispondi a Mario L

  • Emme ha scritto il 09 agosto 2019 alle 17:23 :

    Perdonatemi ma è uno schifo!! Vi dovete vergognare e ritirarvi!! Non so con che faccia parlare ai cittadini che sono stanchi! SE NON SIETE IN GRADO ANDATE VIA! Chiaro?? Non usate noi cittadini! Andate via! Grazie! E non continuare a buttare denaro pubblico con queste storielle! Rispondi a Emme

  • Aurelio Rag. Tortosa detto Elio ha scritto il 09 agosto 2019 alle 16:27 :

    Molti coratini medi continuano a credere nella figura tramontata nell'ottocento del Vicerè (Il viceré è un funzionario regale che governa, in rappresentanza del sovrano, una provincia, una colonia o una generica parte del regno, detta vicereame Coratino). Pasquale D'Introno è il nuovo che avanza per far uscire questa città da una dominazione la quale quasi tutti, (tacitamente, sornionamente, sciapitamente, taluni con silente sommesso mormorio criticano...) credono ineluttabile; il progresso, lo sviluppo, la civiltà sono sempre passati attraverso la libertà dalle dominazioni! Vai avanti Pasquà. Rispondi a Aurelio Rag. Tortosa detto Elio

    Pinco pallo ha scritto il 09 agosto 2019 alle 18:29 :

    Mi permetta di dissentire. Sarà anche una persona perbene ma si è circondato da gente che proprio nuova non è, infatti la sua strategia è vecchia politica, tra l'altro disastrosa riuscendo addirittura a mettere dalla parte della ragione proprio quello che lei chiama viceré. Intorno a lui, c'è gente con tanta fame di potere. Rispondi a Pinco pallo

  • Mario L ha scritto il 09 agosto 2019 alle 14:14 :

    Non ho parole............ Veramente credevo nella sua frase ( Mi sento un uomo libero) assistere a questa manfrina politica è scandaloso e vergognoso, qua si capisce come si vuole mantenere in tutti i modi la poltrona specialmente se viene azzerata la giunta. Ora fiato alle trombe dell’opposizione. Rispondi a Mario L

  • Taken ha scritto il 09 agosto 2019 alle 13:54 :

    Sembra che stanno facendo le cose per i loro interessi non il bene di Corato che sta abbandonato da tanti anni ora mettiamo in chiaro le cose è facciamo partire subito il problema x la cittadinanza anche se non abbiamo mai avuto un rapporto concreto sveglia Rispondi a Taken

  • Ricdomy ha scritto il 09 agosto 2019 alle 13:36 :

    L'ennesima presa per i fondelli... Da parte del sindaco e company. L interesse di rimanere al trono non è del sindaco stesso ma di colui che dirige.... Rispondi a Ricdomy