Mercoledì, nel tardo pomeriggio, il presidente della commissione elettorale ha consegnato nelle mani del segretario generale il verbale che attesta la sua elezione nel ruolo di primo cittadino

Pasquale D'Introno nel pieno delle funzioni di sindaco, primi interventi sul verde pubblico

Toccherà attendere per la cerimonia canonica in cui il neo sindaco indosserà la fascia e pronuncerà il giuramento nel rispetto della Costituzione italiana

Politica
Corato venerdì 14 giugno 2019
di La Redazione
Il sindaco Pasquale D'Introno
Il sindaco Pasquale D'Introno © CoratoLive.it

Sebbene non abbia ancora indossato la fascia tricolore, Pasquale D'Introno è già al lavoro come sindaco del Comune di Corato, nel pieno dei poteri conferiti dalla legge.

Mercoledì, nel tardo pomeriggio, il presidente della commissione elettorale ha consegnato nelle mani del segretario generale il verbale che attesta la sua elezione nel ruolo di primo cittadino.

Toccherà invece attendere la prossima settimana per la cerimonia canonica in cui il nuovo sindaco indosserà la fascia e pronuncerà il giuramento nel rispetto della Costituzione italiana.

Questo pomeriggio, intanto dal suo profilo facebook, D'Introno ha iniziato a raccontare le prime questioni di cui si sta occupando: «Abbiamo dato l’avvio della manutenzione del verde con interventi su piazza Almirante e Piazza Ospedale Vecchio. Ora affidiamo questi spazi ripuliti ai cittadini che sono chiamati a viverli e a non sporcarli» ha detto.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Giovanni Di Gennaro ha scritto il 16 giugno 2019 alle 08:42 :

    Spero che gli interventi sul verde pubblico vengano seguiti da un tecnico, perche' i danni provocati negli anni scorsi sono tantissimi. Poi, Sindaco, sono curioso di conoscere l'impresa che effettuera' i lavori.... Rispondi a Giovanni Di Gennaro

  • nerdrum ha scritto il 16 giugno 2019 alle 06:39 :

    tacere, lavorare, capire le risorse che ci sono a bilancio e lavorare x priorità. in politica vale la stessa regola che vale in polizia: "lei ha la facoltà di restare in silenzio perché tutto quello che dice può essere usato contro di lei". la campagna elettorale è finita. stare x strada, capire quello di cui hanno bisogno i coratini, cercando basso profilo e concretezza. i sogni lasciamoli ai predecessori, che hanno lasciato una città di fronte alla quale ci si può solo vergognatevi fronte ai suoi ospiti. Rispondi a nerdrum

  • Victor ha scritto il 15 giugno 2019 alle 10:59 :

    Qui nessuno ha la bacchetta magica, le priorità sono tante, tutti vogliamo tutto. Comunque posso solo dire che nel cuore dei Coratini ci sono le strade.Stero che sia arrivato il momento di dare il giusto decoro a questa popolazione. Auguri sindaco e che Dio la benedica. Rispondi a Victor

  • Pippo ha scritto il 15 giugno 2019 alle 07:18 :

    Non ci dimentichiamo della sicurazza alla citta e sul lavoro auguri al neo sindaco e buon lavoro. Rispondi a Pippo

  • Ettore miscioscia ha scritto il 14 giugno 2019 alle 20:15 :

    I tombini transennati vicino via don minzoni stanno per andare in pensione statt angor pasquo alt che il verde Rispondi a Ettore miscioscia

  • salvatore di gennaro ha scritto il 14 giugno 2019 alle 19:33 :

    Spesso le Istituzioni si affidano al buon senso, alla correttezza dei cittadini, rimanendo poi deluse. E' il malinteso che nasce tra il voler credere di vivere in un Paese educato e la constatazione dell'esistenza di poche persone scorrette che rovinano tutto ma, ancor più, dall'incapacità del resto della gente di rimproverarle, retaggio della assai triste usanza di "farsi gli affari propri". Forse per questo ho sempre sostenuto che un Sindaco non sarebbe dovuto nascere qui: troppo avvezzo alle usanze locali, per intervenire. Spero di ricredermi. Comunque già alcuni bar (tra i quali, il solito) hanno iniziato a fare musica alta ben oltre la mezzanotte: ricordo che, una volta, ne chiesi il perché: mi fu risposto che un "vecchio" sindaco "autorizzò" (?) a farlo fino alle tre di mattina. Rispondi a salvatore di gennaro

    carlo mazzilli ha scritto il 15 giugno 2019 alle 11:02 :

    si potrebbe anche fare il discorso al contrario, speso i cittadini si affidano al buon senso degli amministratori, rimanendo delusi... gli scorretti, i vandali, la gente che non ha numero di porta, viene coccolata, vezzeggiata, aiutata in tutti i modi e in tutti i sensi, giammai potrebbe essere rampognata pel suo comportamento... e sai perchè, caro salvatore??? indovina un pò? perchè purtroppo e dico purtroppamente, vota...salvatò, votano. e la vuoi sentire luna buona??? il voto di un vandalo, uno scostumato, uno sfaccendato perdigiorno, un ludopatico senza speranze, una zecca della società vale esattamente, non un grammo di più o di meno, del tuo. sorpreso? Rispondi a carlo mazzilli

  • GINO ha scritto il 14 giugno 2019 alle 18:09 :

    DAI, CHE QUESTA CITTÀ A BISOGNO DI UNA BELLA RINFRESCATA.IN TUTTI I SENSI Rispondi a GINO

    Tina Quatela ha scritto il 16 giugno 2019 alle 04:41 :

    Anche la mentalità di noi coratini ha bisogno di una bella rinfrescata. Rispondi a Tina Quatela