La nota

Sicurezza in città, il caso arriva in Parlamento

​La senatrice del Movimento 5 Stelle, Angela Piarulli, chiede misure urgenti per garantire ai cittadini una maggiore sicurezza​ «a seguito di numerosi eventi delittuosi avvenuti nella città di Corato»

Politica
Corato martedì 21 maggio 2019
di La Redazione
La senatrice Piarulli
La senatrice Piarulli © n.c.

«A seguito di numerosi eventi delittuosi avvenuti nella città di Corato, ho presentato un’interrogazione al Ministero dell'Interno e della Difesa, al fine di adottare misure idonee finalizzate ad assicurare l'implementazione dei livelli di sicurezza, prevedendo anche una maggiore presenza delle forze armate e dell'ordine».

Così la senatrice del Movimento 5 Stelle, Angela Piarulli che chiede misure urgenti per garantire ai cittadini una maggiore sicurezza.

«Ad oggi, la Stazione dei Carabinieri è composta da 10 unità, tale numero, congiuntamente alle unità presenti al commissariato di pubblica sicurezza (circa 25) e alla Polizia locale (circa 26), non consente di tenere attiva una volante ogni giorno, men che meno continuativamente su turni h 24.

Il Movimento 5 stelle locale di Corato ha già proposto al Commissario Prefettizio di richiedere il supporto di personale in ausiliaria per compensare le eventuali carenze amministrative e in generale supportare l'attività delle forze armate e dell'ordine; enormi sono i disagi a cui sono sottoposti i cittadini di Corato, la mancanza di sicurezza infatti incide sulle attività imprenditoriali oltre che sull'incolumità delle persone.

Ritengo - conclude la senatrice Piarulli - sia dovere di tutti impegnarsi per ripristinare vivibilità e legalità, spero pertanto che i Ministeri accolgano la mia istanza e quella del Movimento 5 stelle di Corato in modo che vengano presi urgentemente dei provvedimenti per garantire nuovamente alla cittadina di Corato e alla sua provincia, la sicurezza che merita».

Lascia il tuo commento
commenti