L'incontro si terrà lunedì 28 settembre, alle 19.30, in piazza Di Vagno

“Sulla gentilezza e sul coraggio”, Corrado De Benedittis dialoga con Gianrico Carofiglio

Nel suo ultimo libro lo scrittore prova a suggerire le regole della convivenza civile ispirandosi sia ai maestri del lontano Oriente sia a pensatori moderni

Politica
Corato domenica 27 settembre 2020
di La Redazione
Gianrico Carofiglio
Gianrico Carofiglio © nc

"Gentilezza insieme a coraggio significa prendersi la responsabilità delle proprie azioni e del proprio essere nel mondo, accettare la responsabilità di essere umani».

Partendo da questa frase del suo ultimo libro “Della gentilezza e del coraggio”, in cui prova a suggerire le regole della convivenza civile ispirandosi sia ai maestri del lontano Oriente sia a pensatori moderni, Gianrico Carofiglio - spiegano gli organizzatori, «ha accolto l’invito di Cap70033 - Casa della politica Corato e di Corrado De Benedittis aderendo con piacere alla linea politica portata avanti durante la campagna elettorale, incentrata sulla Rivoluzione Gentile".

L'incontro si terrà lunedì 28 settembre, alle 19.30, in piazza Di Vagno.

Gianrico Carofiglio, magistrato dal 1986, ha lavorato come pretore a Prato, Pubblico Ministero a Foggia e come Sostituto procuratore alla Direzione distrettuale antimafia di Bari. È stato eletto senatore per il Partito Democratico nel 2008. Il suo primo romanzo è del 2002, Testimone inconsapevole, edito da Sellerio. Sempre con protagonista Guerrieri, da Sellerio seguono nel 2003 Ad occhi chiusi e nel 2006 Ragionevoli dubbi. Tra i suoi libri: Il passato è una terra straniera (Rizzoli, 2004), premio Bancarella 2005, da cui è tratto l'omonimo film prodotto da Fandango nel 2008; con il fratello Francesco la graphic novel Cacciatori nelle tenebre (Rizzoli 2007); L'arte del dubbio (Sellerio 2007); Né qui né altrove (Laterza 2008); Il paradosso del poliziotto (Nottetempo 2009); Le perfezioni provvisorie (Sellerio 2010); Il silenzio dell'onda (Rizzoli 2011), Il bordo vertiginoso delle cose (Rizzoli 2013), La casa nel bosco (scritto con il fratello Francesco, 2014). Tra le più recenti pubblicazioni Einaudi si ricordano: Una mutevole verità (2014) e la nuova indagine di Guido Guerrieri La regola dell'equilibrio, Passeggeri notturni e L'estate fredda (2016); Alle tre del mattino (2017), La misura del tempo (2019) e Non esiste saggezza. Edizione definitiva (2020). Nel 2020 pubblica con la casa editrice Feltrinelli Della gentilezza e del coraggio. Breviario di politica e altre cose.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • claudio orsini ha scritto il 28 settembre 2020 alle 13:15 :

    CIAO GIANRICO SONO CLAUDIO ORSINI NATO A BARI IN VIA PICCINNI 10 --(delle famiglie Orsini- Girone- Mirizzi) HO 73 ANNI --ma vivo a Roma da molti anni .GRAZIE DI AVERMI FATTO TORNARE LA VOGLIA DI LEGGERE...sto leggendo tutti i tuoi libri uno piu interessante dell'altro .e li consiglio e/o regalo agli amici ecc Non so perche' lo faccio,'ma VORREI SEGNALARTI, SE GIA NON LO HAI FATTO, DI LEGGERE DUE LIBRI SULLA PACE E SULLA CONOSCENZA DEL SE' , DI UN MAESTRO VIVENTE: PREM RAWAT (Ambasciatore di Pace nel mondo ) (oppure vedi sito ) "Quando il deserto Fiorisce e Impara ad ascoltarti " Sono in attesa del tuo prossimo libro e se non chiedo troppo di un tua condivisione su questa mia lettera ) ciao claudio Rispondi a claudio orsini

  • Mest Catal ha scritto il 27 settembre 2020 alle 17:40 :

    Qualcuno dialoga con i compagni e qualche altro mangia con gli amici. Rispondi a Mest Catal

  • Pino Risi ha scritto il 27 settembre 2020 alle 16:27 :

    L'importante è che dialogate fra compagni. Rispondi a Pino Risi

Le più commentate
Le più lette