Arriva un bel riconoscimento per Corato che ha ottenuto la qualifica di "Città che legge" per il biennio 2020/2021

"Corato città che legge". Lo dice il Centro per il libro e la lettura

Il titolo - attribuito dal Cepell (il Centro per il libro e la lettura), d’intesa con l’Anci, ai Comuni attivi nella promozione della lettura

Cultura
Corato martedì 07 luglio 2020
di La Redazione
"Corato città che legge". Lo dice il Centro per il libro e la lettura © n.c.

Arriva un bel riconoscimento per Corato che ha ottenuto la qualifica di "Città che legge" per il biennio 2020/2021.

Il titolo - attribuito dal Cepell (il Centro per il libro e la lettura), d’intesa con l’Anci, ai Comuni attivi nella promozione della lettura - «intende valorizzare l’amministrazione comunale che si impegni a svolgere politiche pubbliche di promozione della lettura sul proprio territorio.

Attraverso la qualifica di “Città che legge”, inoltre, «si intende riconoscere e sostenere la crescita socio-culturale della comunità urbana attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva».

Il Presidio del Libro di Corato «ringrazia il Commissario Prefettizio dott.ssa Paola Bianca Maria Schettini, sensibile al progetto, i dirigenti e i docenti degli Istituti scolastici, le libraie di Corato, le associazioni, i singoli cittadini appassionati che mettono a disposizione le proprie competenze, e, non per ultimi, i lettori e aspiranti tali che hanno condiviso le iniziative promosse dal Presidio del Libro, nella sincera convinzione che la rete è vincente nel dare un autentico apporto culturale alla comunità cittadina».

Lascia il tuo commento
commenti