Grazie all’entusiasmo e alla caparbietà di due docenti, all’impegno di 26 bambini e alla disponibilità della casa editrice Secop Edizioni

Da piccoli lettori a veri autori

Presentato "Il bello di essere amici", il libro dei bambini della sezione C del Polivalente

Cultura
Corato giovedì 20 febbraio 2020
di Francesca Maria Testini
Presentato
Presentato "Il bello di essere amici", il libro dei bambini della sezione C del Polivalente © CoratoLive.it

Da un’esperienza didattica alla pubblicazione di un libro vero il passo è breve. Almeno se ci sono l’entusiasmo e la caparbietà di due docenti, l’impegno di 26 bambini e la disponibilità della casa editrice Secop Edizioni.

Si tratta della storia a lieto fine di un progetto didattico iniziato durante lo scorso anno scolastico e concluso martedì sera con la presentazione de "Il bello di essere amici", libro realizzato nell'ultima edizione della “Festa del libro” dagli alunni della sezione C della scuola dell’infanzia Polivalente dell'istituto comprensivo "Tattoli-De Gasperi".

Un’incredibile avventura che ha ricevuto sin da subito il plauso della neo dirigente della scuola, Maria Rosaria De Simone, che ha salutato e ringraziato il corpo docente, i bambini e i genitori che hanno preso parte alla serata.

Pubblicato nella collana “La scuola che ci piace”, il testo è stato interamente inventato e graficamente rappresentato dai bambini, di età compresa tra i 3 e i 5 anni, che - attraverso una situazione di gioco-sorpresa - hanno fatto volare la fantasia mentre le maestre prendevano appunti.

«Frutto di un percorso metodologico didattico ben strutturato - ha affermato l’insegnante Nicolangela Falco, assieme alla sua collega Simonetta Ferrieri - il libro nasce durante una normale giornata di scuola. Partendo dall’immagine di copertina di un libro conservato nella nostra biblioteca scolastica i bambini hanno immaginato una storia che in seguito abbiamo drammatizzato, e infine disegnato e scritto».

La serata è stata interamente dedicata ai piccoli, protagonisti indiscussi del primo appuntamento che la Secop ha riservato per l’edizione speciale #quindiciannidiemozioni del festival "Fiero del libro", incentrato quest’anno sul tema “La scrittura è pop, rock and soul”.

«La scrittura e la lettura sono inseparabili come due gemelle - ha aggiunto l’insegnante Raffaella Leone che ha coordinato la presentazione del libro -. Si parte dalla scoperta del piacere della lettura per poi magari divenire grandi scrittori. E i bimbi della sezione C da piccoli lettori sono diventati autori di un vero libro».

“Il bello di essere amici” è disponibile in un formato originale, molto fruibile per i bambini, considerato il carattere dello stampato maiuscolo nel quale è stato scritto e le illustrazioni che accompagnano il testo, ma anche facilmente trasportabile.

«Per le sue dimensioni il libro può essere portato anche in borsa - ha continuato Raffaella Leone - e letto, per esempio, mentre si attende il proprio turno nello studio pediatrico».

«Il tempo per leggere - ha ricordato infine l’insegnante Ferrieri citando Daniel Pennac - come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere».

Lascia il tuo commento
commenti