Due appuntamenti: sabato 12 e domenica 20 ottobre

In rampa di lancio: tornano gli eventi divulgativi dell’Osservatorio Andromeda

Il tema dell’incontro pubblico di sabato 12 ottobre sarà tutto incentrato sulle esplorazioni e sulle missioni spaziali

Cultura
Corato venerdì 11 ottobre 2019
di La Redazione
Luca Parmitano
Luca Parmitano © n.c.

50 anni dallo sbarco sulla Luna. Del primo uomo sulla Luna. Quanto si attenderà ancora per la prima passeggiata lunare di una donna? E ancora, in questi giorni l’Italia celebra la promozione di Luca Parmitano a comandante della stazione spaziale internazionale (ISS): è il primo italiano ad assumere questo importante compito nella storia delle esplorazioni spaziali. Già, ma come si vive lassù? Come è possibile rendere abitabile una navicella spaziale o un’intera stazione spaziale orbitante in un ambiente decisamente ostile all’uomo?

Chi non si è mai lasciato incuriosire, almeno una volta, da questi interrogativi? Dopo i frequentati incontri pubblici di settembre tornano dunque le serate divulgative dell’Osservatorio Astronomico Andromeda. Si terranno ancora una volta con ingresso rigorosamente libero, in due date da segnare in agenda: sono le serate di sabato 12 (inizio alle 19:30) in piazza Cesare Battisti e domenica 20 presso Corato Open Space (inizio ore 18:00). Siamo a metà della rassegna divulgativa che segna la ripartenza delle attività dell’Osservatorio dopo lo sciagurato furto dell’attrezzatura che l’osservatorio ha subito in agosto. Per sabato 12 il tema sarà un argomento che ha animato i sogni di tutti, sin da bambini, almeno una volta: il fascino delle missioni spaziali.

Anche l’evento del 12 ottobre gode del patrocinio del Comune di Corato, sostenuti dal generoso supporto di Gammariello Logistica e CMA Lift, aziende coratine pronte a spingere Andromeda nella sua ripartenza verso lo spazio come due energici razzi vettori.

Anche nel corso delle serate ottobrine sarà possibile contribuire alla campagna di raccolta fondi che l’Osservatorio Andromeda ha lanciato a seguito del furto di Agosto. «Grazie alla generosità di tanti siamo stati in grado di ricomporre buona parte della nostra strumentazione – spiegano da Andromeda – ora servirà solo un altro piccolo sprint e potremo tornare ad osservare. In fondo arriva l’inverno, con il suo cielo magnifico, e noi, grazie a voi, ci faremo trovare pronti». Oltre che con il crowdfunding chiunque volesse contribuire potrà farlo recandosi presso il gazebo allestito in adiacenza alla platea, dove saranno anche distribuite informazioni inerenti i corsi e le attività dell’osservatorio astronomico.

A conclusione della (virtuale) passeggiata extra-veicolare tra i segreti delle missioni spaziali si continuerà la riflessione sui temi della legalità e dell’educazione ad essa, condotta dal sociologo coratino Felice Addario.

I temi di sabato 12 ottobre – Fulcro della serata di sabato saranno curiosità ed esperimenti sulla scienza dei lanci spaziali. Si, esatto: scienza, perché il lancio di un razzo non è solo tecnica, esperimenti perché anche argomenti così apparentemente lontani possono essere spiegati con semplici e pratici concetti alla portata di tutti. L’evento sarà trasmesso in live (e disponibile in differita) dal canale Youtube Oneira, che si occupa di aviazione civile, meteorologia e astronomia.

Per conoscere tutte le novità sono attivi i canali social ufficiali dell’Osservatorio Astronomico Andromeda, sia Instagram che Facebook. Gli hashtag ufficiali sono: #OAA #andromedacorato #astronomia #scienza #divulgazione #space #astronomy #science.

Lascia il tuo commento
commenti