Nell’ambito della rassegna "I love GAI" (Giovani Autori Italiani)

"Storia triste di un pugile scemo", il corto di Paolo Strippoli alla mostra del cinema di Venezia

Protagonisti della pellicola Cristina Donadio (Scianel in Gomorra), Lorenzo Renzi (Sergio Buffoni​ in Romanzo criminale) e Daniele Mariani (Tutto può succedere)

Cultura
Corato giovedì 30 agosto 2018
di La Redazione
La locandina del corto di Paolo Strippoli
La locandina del corto di Paolo Strippoli © n.c.

Sarà presentato durante la Mostra del Cinema di Venezia, nell’ambito della rassegna "I love GAI" (Giovani Autori Italiani), il nuovo cortometraggio del regista coratino Paolo Strippoli intitolato "Storia triste di un pugile scemo", una commedia nera che vede come protagonisti Cristina Donadio (Scianel in Gomorra), Lorenzo Renzi (Sergio Buffoni in Romanzo criminale) e Daniele Mariani (Tutto può succedere).

La trama
Lorenzo Renzi è Pino, un immenso pugile scemo. Il cervello di un bambino di cinque anni in 110 kg di muscoli: avrebbe il fisico per vincere, ma è più bravo a perdere. Sua madre ha fatto di lui il pugile che cade a comando per la gioia di chi a Roma manipola le scommesse. Pino ubbidisce alla madre e lei ubbidisce agli allibratori clandestini in un meccanismo perfetto. Un meccanismo che s’inceppa quando Pino, per la prima volta, decide che vuole vincere.

La rassegna
Nella selezione ufficiale del concorso trovano posto 15 cortometraggi che spaziano nei generi e nelle tematiche e che si sono distinti tra oltre duecento candidati, scelti dal comitato di selezione composto da Jacopo Chessa (direttore del Centro Nazionale del Cortometraggio e di Aiace Nazionale), Andrea Purgatori (sceneggiatore, giornalista e conduttore tv) e Mara Sartore (editore e direttore di Lightbox).

La proiezione si svolgerà al Lido di Venezia il 31 agosto dalle 14.30 alle 19. Questo l’elenco completo dei lavori selezionati: Acquario di Lorenzo Puntoni, Birthday di Alberto Viavattene, Come la prima volta di Emanuela Mascherini, Così in terra di Pier Lorenzo Pisanò, Denise di Rossella Inglese, Framed di Marco Jemolo, Il nostro limite di Adriano Morelli, Il tratto di Alessandro Stevanon, Io non ho mai di Michele Saia, Insetti di Gianluca Manzetti, Magic Alps di Andrea Brusa e Marco Scotuzi, Odio il rosa! di Margherita Ferri, Parru pi tìa di Giuseppe Carleo, Pipinara di Ludovico Di Martino e Storia triste di un pugile scemo di Paolo Strippoli.

Lascia il tuo commento
commenti