Il bollettino della Regione

Coronavirus, secondo il bollettino regionale Corato supera i 50 casi

Oggi in Puglia 257 casi, 144 sono in provincia di Bari. Ci sono anche 7 decessi, di cui 4 nel Barese

Cronaca
Corato giovedì 15 ottobre 2020
di La Redazione
In funzione al Policlinico la macchina dei tamponi
In funzione al Policlinico la macchina dei tamponi © n.c.

Oggi, giovedì 15 ottobre, in Puglia sono stati registrati 5.346 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 257 casi positivi: 144 in provincia di Bari, 12 in provincia di Brindisi, 27 nella provincia BAT, 25 in provincia di Foggia, 8 in provincia di Lecce, 40 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione.

Sono stati registrati 7 decessi: 4 in provincia di Bari e 3 in provincia di Foggia.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 473.161 test; 5.387 sono i pazienti guariti. 4409 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 10.421, così suddivisi: 4.308 nella provincia di Bari; 969 nella provincia BAT; 829 nella provincia di Brindisi; 2.487 nella provincia di Foggia; 919 nella provincia di Lecce; 825 nella provincia di Taranto; 80 attribuiti a residenti fuori regione; 4 provincia di residenza non nota.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Il bollettino epidemiologico Regione Puglia odierno è disponibile cliccando qui. Sebbene da alcuni giorni manchino aggiornamenti dal Comune, nella tabella riportata nel bollettino regionale, da oggi l'area di Corato è colorata di rosso. Tale colorazione indica che il numero degli attualmente positivi in città è superiore a 51. Questo significa che dall'ultimo aggiornamento fornito sabato scorso dal sindaco De Benedittis (39 positivi) si sono aggiunti almeno altri 12 nuovi contagi. Si attendono ovviamente, a stretto giro, delucidazioni dall'ente comunale.

Dichiarazione DG ASL Bari, Antonio Sanguedolce : «Sono 144 le positività al Sars-Cov 2 rilevate oggi dal Dipartimento di Prevenzione. L’attività di contact tracing continua a evidenziare una casistica legata ai positivi già isolati e sottoposti a sorveglianza epidemiologica. I dati a nostra disposizione mostrano che la circolazione virale resta elevata, in particolare, in ambito familiare e comunitario, perciò va ribadita l’estrema utilità di attenersi alle regole anti-contagio: frequente igiene delle mani, distanziamento interpersonale e uso della mascherina anche all’aperto. Inoltre, invitiamo i cittadini ad un rigoroso rispetto delle nuove regole dettate dal Governo, soprattutto in una fase in cui ognuno è chiamato ad agire responsabilmente, nella piena consapevolezza dell’emergenza sanitaria in corso, contribuendo a limitare le occasioni di trasmissione del virus».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Prisco rosanna ha scritto il 16 ottobre 2020 alle 16:15 :

    E abberrante leggere commenti di gente che dice chi ha patologie deve stare attenta ...no vabbe' lo spiegate voi ad una bambina di sei anni affetta da patologie e' che deve stare attenta lei perche' c'e gente che se ne frega Rispondi a Prisco rosanna

  • C B ha scritto il 15 ottobre 2020 alle 23:07 :

    Tutte le persone che commentano qui, incolpando chi non rispetta le regole..... E voi? Le rispettate? State chiusi in casa da marzo, visto che criticate chi è andato in vacanza, pizzerie, bar ecc???? Tutt sand sit....tutti bravi a puntare il dito contro l'altro.... Non voglio essere ripetitiva, ma purtroppo i vostri commenti sono sempre quelli e quindi.... Però manca il commento del signor Gigi Gusto.. Rispondi a C B

  • ........... ha scritto il 15 ottobre 2020 alle 20:38 :

    Scusate ma non è chiaro.... Oltre i 50 o 44?essere o non essere questo è il problema.... 🤔 Cos'è la tombola? Non è ancora Natale... Rispondi a ...........

  • Franco ha scritto il 15 ottobre 2020 alle 17:38 :

    Non si vive solo di paure, ma tutti quelli che ne hanno non devono fare altro che non uscire più di casa nei prossimi mesi. Senza incolpare sempre gli altri.... Rispondi a Franco

    Prisco rosanna ha scritto il 15 ottobre 2020 alle 19:44 :

    E infatti pensateci voi ad uscire ...ma se vi ammalate nn cercate comprensione .... Rispondi a Prisco rosanna

    Il salmone ha scritto il 15 ottobre 2020 alle 18:07 :

    Esatto Franco Rispondi a Il salmone

    Robby ha scritto il 16 ottobre 2020 alle 14:04 :

    E soprattutto se vi ammalate voi che uscite, non andate ad affollare gli ospedali visto che ve la siete cercata voi. Lasciate spazio a chi segue tuttio alla regola e si limita per far si che la pandemia si contenga Rispondi a Robby

  • am ha scritto il 15 ottobre 2020 alle 17:29 :

    Ma come fanno a non capire che il virus esiste e becca chiunque, ...continuate ad andare con la mascherina sulla bocca e con il naso scoperto tanto proprio voi non sarete contagiati, il virus infetta solo gli altri. Di questo passo ci sarà sicuramente un altro look down, e sarà molto amaro dire: "te lo avevo detto" Rispondi a am

    Grammal ha scritto il 15 ottobre 2020 alle 18:38 :

    Mettetevi in testa che il virus non sarà mai più debellato. Ahi voglia a bestemmiare contro chi non indossa bene la mascherina. Si Controllano molto bene i popoli. Non uscire, fai questo, ti permetto, ti consento, si aggira il parlamento, si azzerano economie. Rispondi a Grammal

  • Arrabbiata ha scritto il 15 ottobre 2020 alle 17:11 :

    La più assurda e che c' e gente che ancora pensa ed convinta che sia solo una manovra politica mondiale .....chissà per quale scopo poi....cose da dementi !!! Rispondi a Arrabbiata

    Il salmone ha scritto il 15 ottobre 2020 alle 18:11 :

    Cambio del sistema economico globale con controllo sulle persone con identificazione digitale tutto questo gestito da una politica di tipo dittatoriale mondiale. Siamo al traguardo del globalismo Rispondi a Il salmone

  • Ctarricone ha scritto il 15 ottobre 2020 alle 16:38 :

    Pare che i Coratini siano immuni al virus! Infatti i sabati e le domeniche le sale ricevimento sono ultra piene , xome pizzerie, ristoranti e bar!Per non parlare poi delle folle che percorrono le nostre strade xome in tempi di non epidemia! Che dire: superficialità totale! Rispondi a Ctarricone

  • Acobaleno ha scritto il 15 ottobre 2020 alle 15:31 :

    E quanti... ne verranno ancora a galla!!! Più controlli alle fermate e nei bus... Rispondi a Acobaleno

  • Aldo ha scritto il 15 ottobre 2020 alle 15:06 :

    Quindi anche noi abbiamo l'area 51... Rispondi a Aldo

  • Sentinella del mattino ha scritto il 15 ottobre 2020 alle 15:02 :

    Irresponsabilitá ed incoscienza dilagano nella nostra cittá, da parte di ragazzi, come anche di adulti. Anzi, gli adulti sono i primi che dovrebbero dare l'esempio (all'interno delle loro coscienze e delle famiglie) e molti non lo fanno. Questi sono i risultati... Incoscienti e irresponsabili!!! Rispondi a Sentinella del mattino

    Prisco rosanna ha scritto il 15 ottobre 2020 alle 19:45 :

    Purtroppo qua l'ignoranza dilaga peggio del virus... Rispondi a Prisco rosanna

    Robby ha scritto il 15 ottobre 2020 alle 16:17 :

    Hai centrato il problema, tanti incoscienti e tanti che sottovalutano, sentirli dire tanto non ho patologie, se mi dovesse colpire il covid non mi succede niente. Però non pensano che lo diffondono e potrebbero colpire persone deboli, immunodepresse con patologie, però poi si lamentano e si chiudono tutto io non lavoro piu. Li il ragionamento deve essere non da egoista, nella diffusione va bene da egoista va bene. Allora dato che a casa possiamo mangiare, che chiudessero tutti. Cosi morendo di fame penserebbero a quanto sono stati incoscienti a diffondere il virus. Quanti allergici alla mascherina ci sono ancora evoggh adulti e bambini Rispondi a Robby

    L.l. schifata ha scritto il 15 ottobre 2020 alle 19:06 :

    Su una popolazione di sessantamila abitanti 51 positivi non fanno testo tra l'altro la maggior parte sono assintomatici è sbagliato diffondere paure chi ha PATOLOGIE sa bene che deve essere più vigile il problema di fondo è che nessuno ha rinunciato alle ferie e lo stato non ha obbligato a farle nella propria regione . Quanti crostini hanno ricevuto anche visite dai parenti dalla vicina Francia o altra regione. E voi tutti che parlate e sparlare lo sapete se siete positivi asintomatici? Se chiudiamo non pagheremo più tasse e contributi poi x chi si vanta che può mangiare voglio proprio vedere. Rispondi a L.l. schifata

    Prisco rosanna ha scritto il 16 ottobre 2020 alle 16:13 :

    A ok ...quindi io che ho mia figlia affetta da patologie devo dirle scusa mamma stai attenta che qua e piena di gente menefreghista che se ne frega se muore una bambina solo perche' ha patologie ....scusate se le persone con patologie vi danno fastidio