Un estremo gesto d'amore

​Il fegato a Napoli e i reni a Bari: donati gli organi di un 71enne coratino

Il prelievo multiorgano è stato effettuato per la prima volta nell'ospedale di Bisceglie

Cronaca
Corato venerdì 25 settembre 2020
di La Redazione
L'ospedale di Bisceglie
L'ospedale di Bisceglie © BisceglieLive.it

Il fegato è stato trapiantato con successo all'ospedale Cardarelli di Napoli ed è andato a buon fine anche il trapianto di rene al Policlinico di Bari. A donare è stato un uomo di 71, originario di Corato, che - grazie al consenso della sua famiglia - ha compiuto un estremo gesto d'amore.

Il prelievo multiorgano è stato effettuato per la prima volta nell'ospedale di Bisceglie. Presso l'Unità operativa di Anestesia e Rianimazione diretta dalla dottoressa Antonietta Paccione si sono avvicendate tre equipe coordinate dal dott. Giuseppe Vitobello responsabile del coordinamento trapianti della Asl.

Il fegato è stato prelevato dalla equipe di Bari e mandato all'ospedale Cardarelli di Napoli, i reni sono stati prelevati dalla equipe di Foggia e trasferiti a Bari mentre le cornee sono stati prelevate dall'equipe del dottor Pasquale Attimonelli, operativo a Trani, e inviate alla Banca degli Occhi di Mestre. Ad affiancare il dottor Vitobello anche la dott.ssa Liso e il dottor Ruta.

«Il nostro pensiero va sempre alla famiglia del donatore per questo gesto di amore - dice Alessandro Delle Donne, Direttore Generale della Asl Bt - aver potuto operare per la prima volta sull'ospedale di Bisceglie dimostra che sulla donazione degli organi stiamo crescendo molto».

Si tratta della quinta donazione di organi del 2020 nella Asl Bt.

«Ringrazio tutti gli operatori che si sono avvicendati e che hanno operato per ottenere questo risultato - continua Delle Donne - a partire dal Direttore Sanitario di presidio, il dottor Andrea Sinigaglia. Consentire un prelievo multiorgano non è affatto semplice, ma abbiamo mostrato di saper affrontare e vincere ogni sfida e soprattutto di poter contare sull'ottima e proficua collaborazione di tutti i nostri professionisti».

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette