Un Fondo da 3,5 miliardi con cui assicurare a comuni, province e città metropolitane le risorse necessarie per la realizzazione di funzioni fondamentali che essi sono chiamati a garantire

​Decreto Rilancio​, per Corato destinati un milione e 282mila euro

«Durante la conversione in legge del decreto Rilancio abbiamo puntato a mantenere inalterata la struttura di base degli interventi per gli enti locali» spiega l'on. Galizia

Cronaca
Corato mercoledì 29 luglio 2020
di La Redazione
Il Comune
Il Comune © CoratoLive.it

«Nell'ambito del Decreto rilancio abbiamo previsto più fondi per gli Enti Locali, prevedendo la creazione di un Fondo da 3,5 miliardi con cui assicurare a comuni, province e città metropolitane le risorse necessarie per la realizzazione di funzioni fondamentali che essi sono chiamati a garantire, anche in conseguenza della prevedibile e possibile perdita di entrate dovuta alla pandemia». E' quanto comunica la parlamentare del Movimento 5 Stelle Francesca Galizia.

«Durante la conversione in legge del decreto Rilancio abbiamo puntato a mantenere inalterata la struttura di base degli interventi per gli enti locali, prevedendo un potenziamento dei fondi e delle misure a loro già destinati. Al momento - informa la Deputata - è già in corso il trasferimento dei saldi, a completamento degli acconti già dati.

I comuni pugliesi avranno risorse per oltre 27,5 milioni di euro ed in particolare ai comuni di Bisceglie, Corato, Giovinazzo, Molfetta, Ruvo e Terlizzi andranno oltre 6,6 milioni di risorse, così suddivise: Bisceglie 1.399.678,73 euro; Corato, 1.282.526,18 euro; Giovinazzo, 843.463,09 euro; Molfetta, 1.942.273,11 euro; Ruvo di Puglia, 575.188,59 euro; Terlizzi, 585.043,32 euro.

Un'ottima notizia, dunque, per i nostri territori, i quali ora potranno finalmente avviare azioni ed interventi concreti, che favoriscano la propria ripresa economica» conclude la nota l'On. Galizia.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Pino Soldano ha scritto il 29 luglio 2020 alle 14:54 :

    E' per questa e per tutte le altre somme di denaro pubblico in arrivo, che la prossima amministrazione, dovrebbe dotarsi innanzitutto di un ufficio progetti che abbia una sana visione della città, ma ancor di più di un assessorato alla trasparenza che dia conto, alla cittadinanza, di ogni centesimo speso. Rispondi a Pino Soldano

    carlo mazzilli ha scritto il 30 luglio 2020 alle 02:51 :

    a pinù...me sa tanto che il progetto già ce sta... Rispondi a carlo mazzilli

  • Angelo R. ha scritto il 29 luglio 2020 alle 13:07 :

    Tutto andrà come al solito.... Rispondi a Angelo R.

  • Marco ha scritto il 29 luglio 2020 alle 08:34 :

    Un Governo che ha affossato l'economia del paese dà una,pancetta per la ripresa. Rispondi a Marco

    carlo mazzilli ha scritto il 30 luglio 2020 alle 02:49 :

    pancetta? se è una buona, di norcia...magari...se famo dù spaghi alla carbonara...buttali via di stì tempi... Rispondi a carlo mazzilli

  • fc ha scritto il 29 luglio 2020 alle 07:56 :

    Almeno a Corato non servono elogi o applausi alla notizia, essendo la città in uno stato di degrado, ben visibile anche alla parlamentare (spero). Piuttosto dite ai cittadini, con notizie a tutta pagina, dove saranno utilizzate le risorse e sopratutto cosa si intende fare e in che tempi. Provate almeno. Rispondi a fc

    Modī ha scritto il 29 luglio 2020 alle 10:18 :

    ....oppure aspettiamo l'elezione del nuovo sindaco e facciamo una mega festa, così i soldi li sistemiamo immediatamente.....nel frattempo cantando e ballando, continuiamo a sprofondare! Rispondi a Modī