Il fatto

Incidente di ferragosto, si aggrava il bilancio: morta una donna di 60 anni

A scontrarsi sulla Rivoluzione, all’altezza dell’azienda Torrevento​, sono state una Chevrolet Aveo - su cui la donna viaggiava insieme alla sua famiglia - ​e una Fiat Croma con a bordo delle persone residenti a Minervino

Cronaca
Corato martedì 20 agosto 2019
di La Redazione
La Chevrolet coinvolta nel grave incidente sulla Rivoluzione
La Chevrolet coinvolta nel grave incidente sulla Rivoluzione © CoratoLive.it

Si aggrava il bilancio dell'incidente stradale avvenuto nel pomeriggio di ferragosto sulla strada provinciale 234, nota anche come "Rivoluzione".

Una 60enne di Terlizzi, tra le otto persone coinvolte nel sinistro, ha infatti perso la vita in seguito alle gravi ferite riportate.

A scontrarsi, all’altezza dell’incrocio con l’azienda Torrevento, sono state una Chevrolet Aveo - su cui la 60enne viaggiava insieme alla sua famiglia - e una Fiat Croma con a bordo delle persone residenti a Minervino. Secondo i rilievi effettuati dagli agenti della Polizia locale di Corato, all’origine dello scontro c'è probabilmente una mancata precedenza.

A causa dei numerosi incroci a raso che si affacciano sulla provinciale, la "Rivoluzione" si conferma una strada pericolosa sulla quale, nel tempo, si sono verificati tanti incidenti che hanno provocato anche diverse vittime.

L'intersezione di via San Magno è stata "disinnescata" all'inizio del 2018 con la realizzazione di una rotatoria. Lo stesso è avvenuto anni prima in corrispondenza dell'incrocio con via Gravina e la medesima infrastruttura dovrebbe essere prevista anche all'incrocio ubicato nei pressi dell'azienda Torrevento. Il progetto sarebbe già inserito nel programma dei lavori pubblici della Città Metropolitana, ma attualmente non vi sarebbero previsioni sui tempi di realizzazione.

Lascia il tuo commento
commenti