Il fatto

Ladri in azione nella notte, nel mirino pneumatici e cerchi d’auto

È avvenuto nella zona di via Pascoli e via Calatafimi

Cronaca
Corato lunedì 05 agosto 2019
di La Redazione
Ladri in azione nella notte, nel mirino pneumatici e cerchi d’auto
Ladri in azione nella notte, nel mirino pneumatici e cerchi d’auto © CoratoLive.it

Fanno gola al mercato illegale gli pneumatici nuovi, magari montati su cerchi in lega tirati a lucido. E lo stesso vale per le antenne e gli specchietti.

Durante la notte scorsa e nelle nottate precedenti in diverse zone della città per molti proprietari di auto il risveglio non è stato dei migliori.

Questa mattina, a dare l'allarme, è stata una guardia giurata dell'Imevi: trovandosi di passaggio in via Calatafimi (una traversa di via Ruvo) ha notato una Toyota Yaris da cui erano stati portati via pneumatici e cerchi.

È bastato girare l'angolo della strada, proseguendo su via Pascoli, per accorgersi che da altri veicoli erano stati portati via i cerchi. Un episodio che si aggiunge agli altri, simili, messi a segno nei giorni scorsi.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Angelo Stefano ha scritto il 07 agosto 2019 alle 08:24 :

    Corato è un paese da terzo mondo, ladri, ladri e ancora ladri....si ruba e si brucia... di tutto e poi girano la notte con le auto con stereo a tutto volume anche di giorno e i coratini? sorridono felici di questi concittadini goliardici...SVEGLIATEVI e REAGITE... Rispondi a Angelo Stefano

  • Taken ha scritto il 05 agosto 2019 alle 10:54 :

    A corato ci sono 3 istituti privati di vigilanza perché non fanno un unico corpo privato di servizio di vigilanza così il nostro paese è più sicuro di notte e di giorno tanto le forze dell'ordine sono poche di personale non c'è la fanno x controllare il territorio di Corato ok sveglia Rispondi a Taken

  • salvatore di gennaro ha scritto il 05 agosto 2019 alle 08:27 :

    Chi ha grosso modo la mia età o più di essa, e non sia stato colto dai morbi pestiferi dell'assuefazione e della rassegnazione avrà notato come, da circa 55 anni, ci sia stata un'involuzione geometricamente progressiva nella società. La causa principale è stata, parlando della nostra, l'incapacità da parte dei vari governi, sempre con la presenza, affidata alla "Provvidenza", della DC o derivati, di capire ed adeguarsi alle micidiali trasformazioni sociali, affrontandole invece in modo idoneo. Ora ricette valide per uscirne non esistono, dato che è il popolo stesso ad essere disorientato, frastornato, ubriacato. E in un regime democratico, seppur "forzatamente" (causa sconfitta bellica) instauratosi oltre settant'anni fa, questo è il male peggiore. Rispondi a salvatore di gennaro