Il fatto

​Rotatoria al buio, pericolo costante. Auto fuori strada sulla Corato-Bisceglie

Nei giorni scorsi il consigliere regionale Mario Conca (M5s) ha scritto al prefetto e alla Città metropolitana per chiedere di intervenire immediatamente e preservare la pubblica incolumità

Cronaca
Corato martedì 04 dicembre 2018
di La Redazione
La rotatoria della Corato-Bisceglie al buio
La rotatoria della Corato-Bisceglie al buio © n.c.

È stata realizzata per rendere il traffico più fluido. Ma di sera, se l'illuminazione pubblica è spenta, diventa un vero pericolo per i veicoli.

Parliamo della rotatoria ubicata al km 5 della provinciale Corato-Bisceglie, nei pressi della quale ieri sera un'auto è uscita fuori strada.

Il conducente, un coratino alla guida di una Fiat Tempra, non si è accorto della presenza del rondò e ha perso il controllo del veicolo che ha prima urtato un muretto e poi è uscito di strada.

Fortunatamente l'uomo non ha riportato ferite. Ma il problema della rotatoria al buio resta.

Nei giorni scorsi il consigliere regionale Mario Conca (M5s) ha scritto al prefetto e alla Città metropolitana per chiedere di intervenire immediatamente e preservare la pubblica incolumità.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • salvatore di gennaro ha scritto il 05 dicembre 2018 alle 13:01 :

    Marco ha detto il giusto: è troppo facile, quando si fa un errore, incolpare gli altri o le circostanze. Rispondi a salvatore di gennaro

  • Marco ha scritto il 04 dicembre 2018 alle 20:36 :

    È vero che l'illuminazione è spenta da alcuni giorni, ma la rotonda è segnalata da cartelli stradali 300 metri prima per poi ripetersi fino alla stessa rotonda, e tra l'altro vige un limite di 50 Kmh. Non voglio aggiungere altro, ma io non mi preoccuperei tanto dell'illuminazione ma mi preuccuperei di piú di chi guida un veicolo non vede una rotonda... Rispondi a Marco

  • Emme ha scritto il 04 dicembre 2018 alle 15:07 :

    Da profano aggiungo anche che da molto ho notato che la rotatoria presenta uno scalino che è molto pericoloso. Secondo me andava fatto arrivare a pari strada altrimenti una svista o malsegnalata rotatoria o per altre motivazioni nell’impatto con quello scalino non sanno le conseguenze che può scatirire da quell’urto Rispondi a Emme

  • carlo mazzilli ha scritto il 04 dicembre 2018 alle 12:55 :

    e che dire dello spartitraffico sulla sp 231, quello che inizia sotto il ponte di palo del colle? un trampolino di lancio al buio, senza preavvisi, senza segnaletica, senza un beneamato c***O, dove normalmente , da molti mesi ormai, si cappottano una/due auto ogni notte...ma sciat a ffa ind'o c**!!! Rispondi a carlo mazzilli