«Non possiamo che esprimere delusione e rammarico per un intervento di riqualificazione urbana che non riesce ad intercettare e sedurre i cittadini coratini i quali a loro volta non sembrano identificarsi in questo nuovo spazio»

Piazza Abbazia sfregiata dai vandali, il disappunto dei residenti: «È vergognoso»

Le immagini parlano chiaro: le vernici - rosse, nere, gialle, bianche e azzurre - imbrattano le sedute ma anche le pareti degli edifici. Scritte, scarabocchi e simboli: atti vandalici che meritano di essere condannati

Cronaca
Corato domenica 29 aprile 2018
di La Redazione
Piazza Abbazia
Piazza Abbazia © CoratoLive.it

«Ѐ vergognoso». Non c'è altro modo per definire lo stato in cui hanno ridotto piazza Abbazia, da appena due anni restituita ai cittadini.

I primi a provare sdegno sono i residente della zona: «non possiamo che esprimere delusione e rammarico per un intervento di riqualificazione urbana che non riesce ad intercettare e sedurre i cittadini coratini i quali a loro volta non sembrano identificarsi in questo nuovo spazio».

Le immagini parlano chiaro: le vernici - rosse, nere, gialle, bianche e azzurre - imbrattano le sedute ma anche le pareti degli edifici. Scritte, scarabocchi e simboli: solo e soltanto atti vandalici che meritano di essere condannati. L'anno scorso avevamo documentato "il buongiorno" in piazza: sporca e piena di bottiglie di vetro.

La situazione, purtroppo, non fa che peggiorare

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • marilena torelli ha scritto il 30 aprile 2018 alle 17:03 :

    ma di cosa vi meravigliate??! non avete idea di cosa accade in quella piazza ogni giorno e a ogni ora del giorno. Questa gente agisce indisturbata perchè mai nessuna autorità passeggia in quei vicoli e nella piazza. ma non viene mai in mente a nessuno di dare "un'occhiatina"?? anche solo "l'odore" dovrebbe attirarli...invece no! meglio non andare a verificare... Rispondi a marilena torelli

  • carlo mazzilli ha scritto il 29 aprile 2018 alle 14:48 :

    allora, non aveto capito gniente...anche i zizzusi, gli inzivusi e i lurdacchioni e tutta la loro progenie, che generalmente è anche assai, ebbeno tutta questa aggende vota, mette le croci sui simboli e sui nomi, nelle secreto delle gabbine lettorali...e non esiste amministrazione comunalle che si vorrebbe mettere a perseguire e perciò inimicarsi una pletora di zizzusi, inzivusi e lurdacchioni. perciò tutti quei cristiani che zizzusi ecc. non sono, resteranno sempre in minoranza, loro e le loro aspettative, attività e disideri di vivere in città migliori. e mò aveto capito??? Rispondi a carlo mazzilli

    Amedeo Strippoli ha scritto il 30 aprile 2018 alle 07:28 :

    Signor Carlo, la sua analisi, sia pur impietosa, non fa una grinza, ma non ci si deve arrendere davanti a queste brutture. Spero che questi semplici commenti, anche se un po polemici e arrabbiati, vengano letti da qualcuno che possa metterci una pezza, come si dice in gergo. Ma anche la cittadinanza ci deve mettere del suo: quando si nota uno di questi incivili commettere uno degli abusi descritti, si ha tutto il dovere e il diritto di rimproveralo e trattenerlo fino all'arrivo di un rappresentante delle FF.PP. Solo grazie alla collaborazione tra le FF.PP e la popolazione si possono sconfiggere queste incresciose ed anomale situazioni. Cordialmente PS: scusate per il perbenismo Rispondi a Amedeo Strippoli

    carlo mazzilli ha scritto il 30 aprile 2018 alle 09:47 :

    amedeo, amedeo, hai mai provato a trattenere una persona, magari un minore fino all'arrivo, immediato e fulmineo, s'intendo di un rappresentante delle FF.OO.? se ti andasse bene ti beccheresti una denuncia per sequestro di persona, perche la legge permette sì il fermo o l'arresto in flagranza anche al privato cittadino, ma solo nel caso dei reati più gravi. potresti al limite segnalare l'evnto, magari corredare la segnalazione con qualche foto o filmato, ma per esperienza già ti dico che va a cadere tutto nel nulla o poco meno. purtroppo "essere" un lurdacchione non è reato e tutti i comportamenti incivili sono considerati di gravità pari allo zero e quindi imperseguiti del tutto. facciamocene una ragione, non siamo svizzeri e non lo saremo mai. Rispondi a carlo mazzilli

    Amedeo Strippoli ha scritto il 30 aprile 2018 alle 11:05 :

    Mi dispiace, ma mi devo arrendere all'evidenza, hai vinto per KO tecnico. Però, a questo punto mi chiedo: perché continuare a disperdere e sprecare risorse ed energie, se come fai intendere implicitamente, una certa frangia di cittadini, con il loro comportamento inqualificabile, non interessa il restauro e il recupero delle già poche testimonianze storiche della Città. Forse qualche controllo in più a random aiuterebbe? Perché l'idea di trasformare tutto il centro in un grande fratello non mi convince molto.

  • BLeo ha scritto il 29 aprile 2018 alle 13:43 :

    Ci vogliono pene severe e multe pesanti! L’amministrazione non puo stare a guardare! Sono anni che non vedo una ordinanza per questi atti vandalici, per le deiezioni canine, per i sacchetti dei rifiuti abbandonati ovunque! Ma possibille che nessuno ci abbia mai pensato ! L’Amministrazione ha forse paura di perdere voti e consensi? Mi pare proprio il contrario! E allora, diamoci una mossa! Rispondi a BLeo

  • Amedeo Strippoli ha scritto il 29 aprile 2018 alle 10:31 :

    Commentare queste notizie di degrado è praticamente inutile, fino a quando non si prenderà coscienza che il bene pubblico è anche il nostro, che per restaurare la piazze e le vie del centro storico sono stati spesi i soldi di tutta la cittadinanza, non risolveremo mai questo andazzo, anche installando tutte le TCC di questo mondo. In questo caso, non centra in alcun modo il disagio giovanile, la movida notturna, ect, considerato che anche molti adulti di tutte le età erano e sono avvezzi ad urinare e in alcuni casi anche a defecare in quei spazi che dovrebbero essere il fiore all'occhiello della Città. Poi, individuare questi incivili non è molto difficile, basterebbe volerlo, ma lo si vuole veramente? Se poi vengono individuati dei personaggi scomodi come la mettiamo.... Rispondi a Amedeo Strippoli

  • Bruno Bianchi ha scritto il 29 aprile 2018 alle 07:13 :

    Come gli Ausiliari al traffico ci vorrebbero gli ausiliari anti-inciviltá. Persone pagate, magari scelte tra disoccupati, che girano in borghese e con il potere di segnalare tempestivamente alle forze dell'ordine l'imbecille di turno. Aiutati anche da supporti tecnologici nascosti e non. Rispondi a Bruno Bianchi

    Carla Bruno ha scritto il 29 aprile 2018 alle 21:41 :

    Telecamere.Ma È così complicato amare la legalita',mi rivolgo al Sindaco e Alla sua ombra. Rispondi a Carla Bruno