Il fatto

Abbandonano rifiuti nelle campagne di Corato, due persone denunciate dai Forestali

La denuncia è scattata nei confronti del titolare e di un dipendente di un’azienda turistica di Andria

Cronaca
Corato venerdì 21 gennaio 2022
di La Redazione
Abbandonano rifiuti nelle campagne di Corato, due persone denunciate dai Forestali
Abbandonano rifiuti nelle campagne di Corato, due persone denunciate dai Forestali © Carabinieri forestali

Il titolare e un dipendente di un’azienda turistica di Andria sono stati denunciati dai Carabinieri forestali delle Stazioni “Parco” di Ruvo di Puglia per un abbandono incontrollato di rifiuti speciali non pericolosi, avvenuto nelle campagne di Corato lungo la banchina della strada denominata “Mediana delle Murge”.

Le indagini sono iniziate a seguito di un accertamento della presenza di rifiuti in parte sparsi sul suolo e il restante contenuti in 16 sacchi neri di grandi dimensioni, costituiti soprattutto da imballaggi in plastica, bottiglie di plastica, buste per cialde di caffè, che avevano provocato una situazione di degrado ambientale. L’occhio attento dei carabinieri forestali ha permesso di individuare tra i rifiuti abbandonati la presenza anche di documentazione specifica che ha consentito, a seguito di ulteriori indagini, di risalire non solo alla provenienza dei rifiuti ma anche all’autore dell’abbandono.

I rifiuti, oggetto di sequestro, provenivano effettivamente da un’attività agrituristica del Comune di Andria che, invece di smaltirli secondo la normativa vigente, li ha abbandonati in maniera incontrollata sul suolo. Pertanto sia per il trasportatore dei rifiuti sia per il gestore dell’attività agrituristica è scattata la denuncia all’autorità giudiziaria.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Anonimo ha scritto il 21 gennaio 2022 alle 20:29 :

    Mi dite dove mi devo rivolgere per segnalazione?Grazie.Potete creare un servizio dove io cittadino civile Denuncio questo schifo!Ma si può buttare nel secco le scarpe?Roba da matti.Per non parlare dell’umido!Fanno schifo Rispondi a Anonimo

  • Simone Ventura ha scritto il 21 gennaio 2022 alle 19:53 :

    Questi zozzoni sono una vergogna. Ed anche le piazzole di sosta sulle statali, le comunali, gli svincoli, dappertutto! E chi deve pulire?..gli stessi rifiuti rimangono lì per mesi/anni. :( Rispondi a Simone Ventura

  • Antonio51 ha scritto il 21 gennaio 2022 alle 19:11 :

    I rifiuti sono abbandonati da coloro che abitano nella stessa zona dove vengono poi trovati, soltanto un po' più lontano dalle proprie abitazioni. Io che abito in città, non prendo la macchina e vado sino all'Oasi o al Bosco, per sbarazzarmi della immondizia. Ma può il Comune andare dietro l'inciviltà dei concittadini? Corato è NOSTA e siamo noi che in primis dobbiamo pensarci. Rispondi a Antonio51

  • Anonimo ha scritto il 21 gennaio 2022 alle 18:58 :

    Visto che nessuno mi ha risposto.Vi chiedo una cortesia.Di controllate via la Logna.Dove stanno i bidoni che appartengono solo ai residenti dei residence!Grazie.E poi vorrei dire a quei quattro ribusciati che corrono con le auto su tale strada,come quella dell’oasi,di andare piano ,c’è gente che va’anche a piedi.!Queste persone Poi sono quelle che pensano di salvarsi dalla Pandemia.Se continuiamo così altro che fine! Rispondi a Anonimo

  • saponetta ha scritto il 21 gennaio 2022 alle 16:45 :

    bisognerebbe toglierli licenza e tutto a questo zozzone ... che vergogna ... Rispondi a saponetta

  • Gigi Gusto ha scritto il 21 gennaio 2022 alle 15:42 :

    Certo che il proprietario di un agriturismo che sporca la Murgia deve essere davvero un genio! È come prendersi a martellate da solo...non dico dove. Rispondi a Gigi Gusto

  • franco ha scritto il 21 gennaio 2022 alle 15:16 :

    mi sembra che vi sia una lamentela piuttosto diffusa circa le nostre strade-ripeto strade- di campagna. allora perchè mai questa amministrazione ( cui non faccio colpe,sia chiaro) però non interviene presso la competente società per la pulizia dei luoghi? basta poco che ce vo! Rispondi a franco

  • Lidia bucci ha scritto il 21 gennaio 2022 alle 13:58 :

    Ci sarebbe la soluzione:essere più civili.Sono anni che la zonabosco comunale viene deturpata da rifiuti per poi essere ripulita in estate e risporcata immancabilmente da settembre in poi.Siamo poi sporcaccioni. Rispondi a Lidia bucci

  • Pier Luigi ha scritto il 21 gennaio 2022 alle 13:20 :

    Sarebbe bello conoscere il nome dell'agriturismo gestito da questa gentaglia schifosa, giusto per evitarla con attenzione. Rispondi a Pier Luigi

  • Persona civile ha scritto il 21 gennaio 2022 alle 13:05 :

    Vorrei che qualcuno mi rispondesse.Abbiamo un problema a dir poco schifoso in via la Logna .Dove abbiamo i bidoni e non si è ancora capito chi butta di tutto di più’.puntualmente c’è Una brava persona che Pulisce per dare decoro e igiene al posto in cui viviamo.Non lo trovo corretto.Perche’se trovo il bidone pieno mi reco da Persona civile in discarica.Puo’essere gente che Passa e butta L’immondizia.Se mettessi a mie spese una telecamera,potrei denunciare e dove,questa mancanza di rispetto !Grazie Rispondi a Persona civile

  • fc ha scritto il 21 gennaio 2022 alle 09:38 :

    Zona Bosco Comunale a Corato rifiuti a volontà: tubi di plastica. inerti, bustoni neri e, per non farci mancare niente, anche un pericoloso e vergognoso versamento di olio esausto sulla strada. Strade, tra l'altro, talmente disastrate che per evitare le voragini si circola sul terreno altrui. Vi ringrazio anticipatamente, qualora, interveniste. D'altro canto l'amministrazione pubblicizza il territorio, ignorando il degrado. #parcodellaltaimmondizia Rispondi a fc

    Ss ha scritto il 21 gennaio 2022 alle 13:02 :

    Quanto deve essere triste vivere con l'unico scopo di attaccare l'amministrazione? Se impiegassi la stessa passione che metti per lamentarti dell'amministrazione comunale, per combattere i cittadini sporchi e incivili, probabilmente in questo momento Corato somiglierebbe a Ginevra o Berna. Rispondi a Ss

    fc ha scritto il 21 gennaio 2022 alle 18:19 :

    2/2 - La passione per far sì che Corato diventi una città vivibile, rispettando e tutelando il proprio territorio per non continuare a vedere strade dissestate, rifiuti abbandonati e mai raccolti in campagna come in città (ci sono ancora i resti del capodanno per strada). E per farlo non ci vogliono né bilanci, né finanziamenti, né PNRR: ci vuole solo che qualcuno faccia lavorare gli stipendiati. Per questo caro “Ss” sono triste. Rispondi a fc

    Ss ha scritto il 22 gennaio 2022 alle 07:52 :

    Ti giuro che se ti candidi ti voto. Perché sicuramente possiedi un bacchetta magica

    fc ha scritto il 21 gennaio 2022 alle 18:19 :

    Egr, il sottoscritto ha il coraggio di esprimere il suo pensiero critico sugli accadimenti di estremo interesse sociale che dovrebbero coinvolgere migliaia di cittadini, gran parte dei quali accetta, purtroppo, che la città continua la sua deriva sociale, culturale e ambientale. Nella totale indifferenza dell’Amministrazione che ad oggi, caro signore, non ha dato neanche le risposte. Non la soluzione: le RISPOSTE. Sindaco, Assessori e consiglieri di dx e sx muti. (.. 1/2 ) Rispondi a fc

    francesco labianca ha scritto il 21 gennaio 2022 alle 10:06 :

    Buon giorno non vi dico il viale San Cristoforo detto cascarea un degrado mai visto i controlli dove sono! Spazzatura a non finire non ho più da commentare le campagne sono discariche a cielo aperto Rispondi a francesco labianca

    fc ha scritto il 21 gennaio 2022 alle 11:02 :

    Esatto mi riferivo proprio a quel viale. Purtroppo dobbiamo continuare a denunciare, sto appunto verificando la possibilità di fare un esposto alla Procura sia per i rifiuti che per le strade, dobbiamo unirci anche per raccogliere le firme. Mi risulta che alcuni proprietari dei viali interessati avevano sollecitato l'intervento dell'Amministrazione recandosi presso gli uffici sollecitando la raccolta dei rifiuti (ricordiamo che è territorio di Corato) e la sistemazione dei viali. Come da tempo la risposta non arriva con evidente violazione della legge da parte dei preposti. Vedremo, perchè la situazione continuerà fino alla risoluzione del problema. In un modo o nell'altro. Rispondi a fc