La sentenza

Il Consiglio di Stato respinge l'appello della Andreani: la Soget nuovo socio privato della SIxT

Il contenzioso è nato nel dicembre 2020, quando la Soget risultò vincitrice del bando emanato nel giugno dello stesso anno dal Comune, per l’affidamento del servizio in concessione per cinque anni

Cronaca
Corato lunedì 22 novembre 2021
di La Redazione
SIxT
SIxT © CoratoLive.it

Nuovo socio privato per la SIxT, la società partecipata al 60% dal Comune e deputata alla gestione delle entrate comunali tributarie, extratributarie e patrimoniali. Il Consiglio di Stato ha infatti respinto il ricorso proposto dalla Andreani Tributi srl (sinora socio privato della società mista) contro il Comune di Corato e la Soget spa. A breve, quindi, quest'ultima subentrerà alla Andreani nel ruolo di socio privato.

Il contenzioso è nato nel dicembre 2020, quando la Soget risultò vincitrice del bando emanato nel giugno dello stesso anno dal Comune, per l’affidamento del servizio in concessione per cinque anni (prorogabili per sei mesi), da aggiudicarsi con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. La Andreani Tributi, socio privato uscente e partecipante anch'essa al bando, impugnò l’aggiudicazione dinanzi al Tar Puglia e ne chiese l'annullamento, sostenendo, in particolare, «l’illegittimità del contratto di avvalimento intercorso con Sintax s.r.l., prodotto in gara dall’aggiudicataria per soddisfare il possesso del requisito di capacità tecnica e professionale [...], costituito dal “Possesso della certificazione, in corso di validità, conforme alle norme UNI CEI ISO/IEC 27001:2013 per gli aspetti relativi al SGSI (Sistema di gestione della sicurezza delle informazioni), rilasciata da organismi certificati». I giudici amministrativi, però, respinsero il ricorso. 

La Andreani propose allora ulteriore appello e impugnò la sentenza del Tar dinanzi al Consiglio di Stato. Ma l'esito non è cambiato. I giudici della Sezione Quinta, nella camera di consiglio del 21 ottobre scorso presieduta da Fabio Franconiero, hanno infatti respinto l'appello della Andreani e ordinato che la sentenza sia eseguita dall’autorità amministrativa.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette