Denunciati episodi di violenza e spaccio, danneggiamenti e sporcizia, scooter che impennano tra i passanti e musica ad alto volume

Piazza Di Vagno, l'esposto di residenti ed esercenti: «Illegalità e inciviltà, si intervenga subito»

Le richieste: telecamere per monitorare la zona, presenza quotidiana delle forze dell'ordine, maggiori controlli sul rispetto delle regole in tema di circolazione, rispetto degli spazi pubblici e delle emissioni sonore

Cronaca
Corato lunedì 11 ottobre 2021
di La Redazione
Forze dell'ordine in piazza Di Vagno
Forze dell'ordine in piazza Di Vagno © CoratoLive.it

Residenti ed esercenti di piazza di Vagno non ci stanno e tornano a denunciare ancora una volta la critica situazione di piazza Di Vagno attraverso un lungo esposto presentato al sindaco De Benedittis, al comando della polizia locale, alla stazione dei carabinieri e al commissariato della Polizia di Stato.

L'esposto, firmato da 36 persone, elenca una lunga serie di segnalazioni che, da tempo, vengono indirizzate a Comune e forze dell'ordine. Nella lista delle problematiche, al primo posto ci sono i "frequenti episodi di violenza e spaccio" che coinvolgono anche le strade limitrofe scarsamente illuminate. L'ultimo, in ordine di tempo, l'aggressione di tre ragazzi, avvenuta ieri sera tra via Roma e via Duomo.

Denunciati anche danneggiamenti e sporcizia. Non solo auto e portoni, anche le aree pubbliche sono state prese di mira dai vandali: nel corso degli anni sono state divelte le porte Usb delle panchine ed è stata fatta a pezzi la fontana tra via Monte di Pietà e via Roma. i residenti riscontrano «la presenza quotidiana di bottiglie e lattine» davanti ai portoni, sulle panchine e sulla pavimentazione della piazza».

E, ancora, l'accesso e alla sosta all'interno della ztl da parte di chi non è autorizzato e entra nella zona a traffico limitato controsenso, sfruttando il varco non presidiato dalle telecamere anche ad alta velocità. Come gli scooter, spesso non muniti di targa, che sfrecciano tra i pedoni impennando e mettendo a rischio l'incolumità di tutti, compresi i bambini. Infine il continuo utilizzo di fuochi d'artificio abusivi.

Nell'esposto sono citate anche le attività di ristorazione presenti in piazza. «Alcune di loro - è scritto nell'esposto - provocano emissioni sonore assolutamente intollerabili, sia per i residenti che per le altre attività e la relativa clientela». I residenti denunciano anche assembramenti, la vendita di bevande alcoliche a minori e l'impropria occupazione del suolo pubblico. 

Quattro le richieste: un sistema di telecamere per monitorare la zona, la presenza quotidiana delle forze dell'ordine, maggiori controlli sul rispetto delle regole in tema di circolazione, rispetto degli spazi pubblici e livello delle emissioni sonore e ogni attività volta a garantire il rispetto della legalità, dell'incolumità pubblica e della civile convivenza.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Aeldus ha scritto il 13 ottobre 2021 alle 21:32 :

    Continuate a votare pdioti, 5 stalle e perbenisti Continuate a giustificare tutto e tutti Questo è il risultato I vecchi proverbi non sbagliano mai Mazz e panell fascen li figgjie bell Rispondi a Aeldus

  • Ctarricone ha scritto il 12 ottobre 2021 alle 18:42 :

    Non sono solo gli esercenti di piazza Di Vagno a lamentarsi!!Qui sono tutti i coratini che chiedono , da tempo, un po di ordine e maggiori controlli in tutta la città, abbandonata alla incuria totale e nelle mani di incivili! Se questo era il nuovo che avrebbe cambiato la nostra citta , mbe’, era meglio quando si stava peggio🙈🙈😢😢😢 Rispondi a Ctarricone

    Francesco Labianca ha scritto il 15 ottobre 2021 alle 19:21 :

    Giusto il sindaco dorme Rispondi a Francesco Labianca

  • aldo ha scritto il 12 ottobre 2021 alle 13:09 :

    Farei fare dei controlli anche a piazza XI Febbraio Rispondi a aldo

  • Pier Luigi ha scritto il 12 ottobre 2021 alle 07:36 :

    Bisognerebbe tappezzare il centro storico di telecamere, soprattutto in prossimità dei punti di aggregazione (piazze, distributori automatici, vie principali, ecc.) Rispondi a Pier Luigi

  • Aldo ha scritto il 12 ottobre 2021 alle 04:00 :

    No, non Vi preoccupate, o Voi che avete sottoscritto l'esposto... Ora con un'altra manifestazione tipo sciuscià, sciugiuà o robba simile si porrà rimedio a tutto. Si recuperano i soggetti "particolari" con giochi di strada e della tradizione, una sagra della porchetta organizzata in tutta fretta et voilà, tutto si risolve... Ah, dimenticavo, con una bella pattuglia di vigili che presidia la piazza scelta per questa manifestazione a dimostrare la presenza delle forze dell'ordine che intimoriscono i malintenzionati... Rispondi a Aldo

  • Costantino ha scritto il 12 ottobre 2021 alle 03:17 :

    Un consiglio agli esercenti della zona, chiudete e aprite da un'altra parte. Sicuramente fate prima. Rispondi a Costantino

  • ciao&ciao ha scritto il 11 ottobre 2021 alle 17:17 :

    hai visto a lui, a jacklemon? come si spanne? ah cè bell wagnaun !!! Rispondi a ciao&ciao

  • Aurelio Tortosa ha scritto il 11 ottobre 2021 alle 16:12 :

    Caro Sindaco, datti una mossa perchè è tua la responsabilità circa l'ordine pubblico e la sicurezza... Rispondi a Aurelio Tortosa

  • Mandrake ha scritto il 11 ottobre 2021 alle 13:50 :

    Ci deve scappare un 'altro morto x muoversi 😤😤😤 Rispondi a Mandrake

  • Luciano sommaini ha scritto il 11 ottobre 2021 alle 13:42 :

    In Piazza XX Settembre con toni minori accadono le stesse cose. Pensando di far intervenire le Forze Pubbliche spesso ti si risponde che sono impegnati on fatti più seri !!!!!!!! Rispondi a Luciano sommaini