Il fatto

Primo caso Covid in una scuola della città: in quarantena una classe dell'Itet Tannoia

Come da protocollo, per ragazzi e docenti sono scattati l'isolamento e la didattica a distanza

Cronaca
Corato venerdì 24 settembre 2021
di La Redazione
L'Itet Tannoia
L'Itet Tannoia © CoratoLive.it

Nonostante le precauzioni adottate, è stato registrato il primo contagio di quest'anno scolastico in un istituto della città. A finire in quarantena, in seguito all'accertamento della positività al Covid di uno studente - è stata una classe dell'Itet Tannoia. Come da protocollo, per ragazzi e docenti sono scattati l'isolamento e la didattica a distanza.

«Abbiamo iniziato l'anno scolastico rispettando scrupolosamente tutte le precauzioni previste dalle norme anti Covid - commenta la dirigente del Tannoia, Nunzia Tarantini - ma è fisiologico che anche gli studenti possano contagiarsi. Motivo per cui casi simili non dovrebbero neppure più suscitare tanto clamore. Nell'applicare il protocollo previsto in questi casi, ho però potuto notare come la gestione di queste situazioni sia migliorata molto anche da parte delle famiglie». I ragazzi della classe che hanno completato il ciclo vaccinale potranno tornare a scuola in presenza dopo 7 giorni e un tampone molecolare negativo; quelli non ancora vaccinati dopo 10 giorni e un tampone molecolare negativo.

Al momento sono circa 40 le classi pugliesi in quarantena; 14 di queste si trovano nell'area metropolitana di Bari: oltre a Corato, contagi si sono verificati negli istituti di Bari, Terlizzi, Gravina, Altamura, Mola, Turi e Sannicandro di Bari.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Mario lupo ha scritto il 25 settembre 2021 alle 14:58 :

    Niente è sicuro, se sta il caso va in dad la classe e non tutta la scuola, 10 giorni e si torna in presenza poi vaccinatevi così c’è meno possibilità di contagio. Rispondi a Mario lupo

    Maria P. ha scritto il 26 settembre 2021 alle 18:51 :

    Caro epidemiologo dove hai studiato? Mandare tutta la classe a casa andava bene l'anno scorso quando non c'erano i vaccini e milioni di vaccinato n Puglia (praticamente tutti gli insegnanti). La scelta di Lopalco è ingiustificata, drastica e non omogenea con altre Regioni. Il Governo interverrà a breve per mettere un po' d'ordine nei daddisti a oltranza. Rispondi a Maria P.

  • Ci abbiamo il vaccino ha scritto il 25 settembre 2021 alle 12:21 :

    Quali regole avete adottato?Chiedo per le persone come voi...... Rispondi a Ci abbiamo il vaccino

  • Ciabbiamo il green pass ha scritto il 24 settembre 2021 alle 20:21 :

    Come diceva quel filosofo? Ah già... "La scuola è sicura, si riparte in sicurezza"... Corsi e ricorsi (alla dad) storici... Rispondi a Ciabbiamo il green pass