Il fatto

Violento scontro su viale Reggio: auto si ribalta, ferita una donna

È accaduto intorno alle 13 all'incrocio tra viale Del Barone e viale Reggio (Difesa)

Cronaca
Corato domenica 05 settembre 2021
di La Redazione
Violento scontro su viale Reggio: auto si ribalta, ferita una donna
Violento scontro su viale Reggio: auto si ribalta, ferita una donna © CoratoLive.it

Incidente stradale questa mattina intorno alle 13 nei pressi di via San Magno. Due auto - una Fiat Punto e una Giulietta Alfa Romeo - per cause ancora da accertare si sono scontrate all'incrocio tra viale Del Barone e viale Reggio (Difesa). Molto violento l'impatto, tanto che la Punto si è ribaltata ed è finita su un muretto. Il personale del 118 giunto sul posto ha soccorso e trasportato in ospedale una donna rimasta ferita. Intervenuta una pattuglia della polizia locale che ha effettuato i rilievi.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Mike Ferri ha scritto il 11 settembre 2021 alle 14:27 :

    Segnalo alle ssvv, che viale "REGGIO", NON ESISTE! C'È via Reggio, il viale in questione Si chiama Viale Regio, con 1 g. Rispondi a Mike Ferri

    Esiste! ha scritto il 11 settembre 2021 alle 18:13 :

    Ma certo che esiste! Basta farsi un giro sul posto, ci sono i cartelli della toponomastica che indicano v.le Reggio. Anche su Google Maps quella strada viene indicata come strada esterna viale Reggio. Verificare è facile... Viale Regio si trova invece in zona Bosco Comunale. Via Reggio è un'altra cosa ancora e si trova nel centro abitato. Rispondi a Esiste!

  • fc ha scritto il 06 settembre 2021 alle 08:54 :

    Dai commenti si evince, da un lato, la necessità dei cittadini che chiedono a gran forza, che anche i viali di campagna tanto popolati non solo nei periodi estivi, siano resi sicuri. Con certezza, mancano i segnali orizzontali e verticali con conseguenza che molti incroci nella zona indicata (Bosco Comunale e dintorni) non si vedono, a cui si aggiungono le strade piene di voragini e i rifiuti (altro capitolo) abbandonati da mesi e anni e mai raccolti. Dall'altro lato, coloro i quali difendono il Sindaco anche su questioni su cui l'interesse dovrebbe essere comune. L'unico dato certo che gli amministratori passati e presenti, sono incapaci di dare risposte o di agire (motivi per cui sono stati eletti) nel bene di tutti. Vergognatevi. Rispondi a fc

    saponetta ha scritto il 06 settembre 2021 alle 11:51 :

    benissimo, quoto, in particolare in riferimento alla incisività sul problema di amministratori presenti e soprattutto passati che sono stati a vario titolo presenti per decenni ... mi scusino il gioco di parole ...se a questa amministrazione si potrebbe , diciamo così, concedere dei tempi di intervento, le passate , che hanno gestito le cose per decenni, possono invocare meno scusanti. se "mettette affetto" e andate a vedere i segnali delle vie di campagna, ne troverete pochissimi recenti e moltissimi che risalgono alle guerre puniche ... Rispondi a saponetta

  • nerdrum ha scritto il 06 settembre 2021 alle 07:01 :

    la cosa delittuosa e che i residenti, i frequentatori giornalieri e comunque conoscitori dei tanti incroci a raso che ci sono, soprattutto i zona difesa, se ne freghino scorrazzando senza prestare la pur minima prudenza... altro che il comune, la provincia, il prefetto il presidente della repubblica Rispondi a nerdrum

  • Domenica ha scritto il 05 settembre 2021 alle 21:26 :

    Se il Sindaco.....aspitt Fresc🥴chi se ne frega di quelli che vivono nelle ville all’Oasi,tra l’altro facente parte del comune di Corato,o mi sbaglio?D’ora in poi prendero’personslmente numeri di targa e denuncero’wualdiasi cosa che non mi va giù’.Anche riprendendo con il telefono.Poi ricordatevi che i morti gia’ci sono stati.E rimaranno ricordi brutti scolpiti nel cuore. Rispondi a Domenica

  • G. R. ha scritto il 05 settembre 2021 alle 17:54 :

    Spero che non ci siano conseguenze gravi per la signora. Purtroppo constatiamo grazie a questi eventi, come la viabilità di competenza comunale, anche fuori dalle “mura” cittadine risulti carente e priva di manutenzione in merito alla segnaletica orizzontale e verticale. Quell’incrocio per giunta pericolosissimo è scarsamente regolamentato e segnalato. Procedere con un ottimo intervento su tutta la città, si rimanda al Sindaco, visto che la sua rivoluzione gentile a UN ANNO dalle elezioni mostra la necessità di iniziare a fare qualcosa di concreto. Rispondi a G. R.

    Md ha scritto il 05 settembre 2021 alle 21:55 :

    Diamo la colpa al sindaco.....ovviamente...e non a chi va a velocità assurde sia nel centro abitato che nei viali di campagna!Bene ...continuiamo così.......! Rispondi a Md

    TONICO ha scritto il 05 settembre 2021 alle 18:17 :

    Concordo con tutto quanto hai scritto; aggiungo solo che bastava solo rispettare le regole della "precedenza" e non sarebbe successo nulla. Rispondi a TONICO

    Tony ha scritto il 06 settembre 2021 alle 05:11 :

    certo solo che quell' incrocio non si vede.... come fai a dare precedenza se non lo vedi l incrocio? Rispondi a Tony

  • Coratino ha scritto il 05 settembre 2021 alle 14:11 :

    Per diversi anni nessuno ci ha risposto. Ora, forse, è ora di raccogliere le firme dei residenti e proprietari di residenze estive, così come di fondi agricoli, da consegnare agli uffici preposti del Comune di Corato. Dai bambini in bicicletta ai residenti a piedi lungo i viali, dai runners ai lavoratori con mezzi agricoli, queste intersezioni sono diventate pericolose senza uno stop o pannelli che evidenziano gli incroci. Chiediamo anche ai proprietari dei fondi di non piantare agli angoli, pena la mancata visibilità. Quando ci decidiamo? Quando ci scapperà il morto per farci prendere coscienza? Chiedo, inoltre, ai miei concittadini e non, di non usare i viali come fossero piste di go kart perché ci sono persone che ci abitano e vorrebbero essere rispettate, anche nella sicurezza. Rispondi a Coratino

  • Domenica ha scritto il 05 settembre 2021 alle 13:10 :

    Roba da matti.Quela strada E l’altra parallela ormai sono ad altissima velocità.Cortesemente chiediamo più Controlli o dispositivi per la Velocità.Ho preso una multa salatissima per 25 km in più di velocità sulla ex 98 all’altezza Terlizzi sovereto,che ho dovuto pagare,visto che il comune di Terlizzi si sta’rivalendoe sulla sentenza del giudice che ha annullato le precedenti multe,e non si riesce a Corato ,a fare stessa cosa?Le regole sono alla vade di tutto ,chi sbaglia deve Pagare.Sempre.Io ho sbagliato e ho pagato.Speriamo che invece di cavolate che non servono,perche’dobbiamo imparare la civilta’ ,si pensi a fare cose più serie.Grazie Rispondi a Domenica

    Rossella Marcone ha scritto il 06 settembre 2021 alle 07:45 :

    Sono d'accordo con te Rispondi a Rossella Marcone