Era stato installato l'anno scorso a San Valentino, donato Sergio Mastrapasqua dell'Ostaria Povero Pesce che si trova nella stessa piazza

Vergogna in piazza Di Vagno, rubato il defibrillatore di San Valentino

«Speravamo in un ripensamento, invece non è stato così. È stata sporta regolare denuncia e segnalazione aziendale, ormai il dispositivo è "marchiato". Evidentemente piazza Di Vagno non lo meritava» commenta l'associazione Gifes

Cronaca
Corato giovedì 10 giugno 2021
di La Redazione
Il defibrillatore in piazza Di Vagno
Il defibrillatore in piazza Di Vagno © CoratoLive.it

Un atto odioso che va ben oltre il valore economico, perchè compiuto ai danni di un'intera comunità. Può essere definito solo in questo modo il furto del defibrillatore collocato nella coloninna di piazza Di Vagno. Un presidio in grado di salvare la vita a chiunque, ma che ora è sparito, trafugato chissà da chi.

«Nonostante le accortezze (le teche con i defibrillatori sono dotate di radioallarme, ndr), il dispositivo è stato asportato» ha commentato Domenico Varesano, responsabile dell'associazione Gifes che si occupa di fornire assistenza e formazione nel settore della rianimazione cardiopolmonare. «Speravamo in un ripensamento, invece non è stato così. È stata sporta regolare denuncia e segnalazione aziendale, ormai il dispositivo è "marchiato". Evidentemente piazza Di Vagno non lo meritava».

Il furto è avvenuto già da qualche tempo, ma è stato reso noto solo oggi proprio nella sperenza di un ravvedimento da parte del ladro.

Il defibrillatore era stato installato l'anno scorso a San Valentino, donato Sergio Mastrapasqua dell'Ostaria Povero Pesce che si trova nella stessa piazza.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Undertaker ha scritto ieri alle 05:01 :

    È impensabile un gesto simile, da vili ignoranti. D'altro canto che cosa ci si può aspettare in un paese in cui, una sera su due, scoppiano risse, spedizioni punitive da parte di trogloditi repressi, soliti "noti" in sella a ciclomotori senza targhe, senza assicurazione e senza casco che scorrazzano per le vie cittadine e... per concludere, sporcizia ovunque. Buona fortuna! Rispondi a Undertaker

  • Pier Luigi ha scritto il 10 giugno 2021 alle 22:24 :

    Ma quanto devi essere fallito nella vita per fregarti un defibrillatore pubblico? Che pezzenti, mamma mia. Rispondi a Pier Luigi

  • Maurizio ha scritto il 10 giugno 2021 alle 18:30 :

    Ma le telecamere funzionano o servono solo per fare le multe per chi attraversa i varchi? Sindaco avaste re chiacchier datti da fare è una città alo sbando, sporca e insicura...... Rispondi a Maurizio

  • DbX ha scritto il 10 giugno 2021 alle 17:49 :

    Ignoranza maxima . Le telecamere ?? E se ci sono a cosa servono ?? Rispondi a DbX

  • Felice rubini ha scritto il 10 giugno 2021 alle 17:49 :

    Ogni tanto fatele funzionare queste telecamere ke ci sn ....ke al paese costano un botto... Prima danni ad arco abbazzia..ora danni a piazza di vagno...ma penso ke siano soldi buttati al vento....come tutto ciò me si fa per il paese....poveri noi.....PIU CONTROLLI A QUESTO PAESE A PARTIRE DAL SINDACO Rispondi a Felice rubini

  • Costantino ha scritto il 10 giugno 2021 alle 17:47 :

    Un gesto veramente ignobile, di una ignoranza elevata. Immaginare che si potevano salvare delle vite umana , invece. Rispondi a Costantino

  • fc ha scritto il 10 giugno 2021 alle 16:04 :

    Nessun commento in quel che sembra, ormai, una città alla deriva e senza speranza. Rispondi a fc

  • Aldo ha scritto il 10 giugno 2021 alle 16:04 :

    E' la cosiddetta fase del branco... O robba del genere... I bravi genitori permissivi che meritano loro per primi i ceffoni e i bravissimi psicologi Vi sapranno spiegare meglio... Oppure i "malati" delicati tossicodipendenti e, peggio ancora, i ricettatori sapranno spiegare ancora più e più meglio assaje. Tutta gente giustificata, chi in un verso e chi nell'altro... che schifo... Iacht...Schi-fo-si... Luridi... Mi vergogno a fare crescere mia figlia in questo mondo, lei sarà una disadattata quando dopo averle inculcato senso civico ed educazione avrà a che fare con sto schifo! Vergogna! Rispondi a Aldo

  • Lucy ha scritto il 10 giugno 2021 alle 15:03 :

    Un atto deplorevole, segno di grande inciviltà e ignoranza!! Siamo un paese alla deriva ,dove è lecito commettere qualsiasi gesto distruttivo, senza un minimo di controlli e punizioni!! Adesso date la colpa al covid e al disagio psicologico se avete il coraggio!!! Rispondi a Lucy

  • Ss ha scritto il 10 giugno 2021 alle 14:49 :

    Poi ci permettiamo anche di ergerci a modello di civiltà con gli altri Rispondi a Ss

  • Luciana ha scritto il 10 giugno 2021 alle 13:55 :

    Che incivili.. nn ci sono parole x descrivere un gesto del genere... Rispondi a Luciana

  • Angelo R. ha scritto il 10 giugno 2021 alle 13:52 :

    Questo no! Questo è inaccettabile Rispondi a Angelo R.

  • M.D ha scritto il 10 giugno 2021 alle 13:15 :

    Non ci sono parole per definire l'autore di questo gesto incivile.......e profondamente """cattivo"""rubare uno strumento salvavita!....E allucinante!... Rispondi a M.D

  • M. ha scritto il 10 giugno 2021 alle 13:06 :

    Siamo arrivati alla frutta.. ma che schifo.. Rispondi a M.