Il bollettino della Regione

Coronavirus: 335 nuovi casi e 52 decessi. Il tasso di positività scende al 6%

I decessi: 19 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 2 in provincia BAT, 5 in provincia di Foggia, 8 in provincia di Lecce, 16 in provincia di Taranto

Cronaca
Corato lunedì 03 maggio 2021
di La Redazione
Reparti Coronavirus
Reparti Coronavirus © n.c.

Oggi, lunedì 3 maggio, in Puglia sono stati registrati 5.528 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 335 casi positivi: 54 in provincia di Bari, 39 in provincia di Brindisi, 47 nella provincia BAT, 81 in provincia di Foggia, 100 in provincia di Lecce, 11 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione.

Sono stati registrati 52 decessi: 19 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 2 in provincia BAT, 5 in provincia di Foggia, 8 in provincia di Lecce, 16 in provincia di Taranto.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.247.607 test; 184.129 sono i pazienti guariti; 47.023 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 237.116 così suddivisi: 90.778 nella provincia di Bari; 23.453 nella provincia BAT; 17.850 nella provincia di Brindisi; 42.904 nella provincia di Foggia; 23.775 nella provincia di Lecce; 37.226 nella provincia di Taranto; 765 attribuiti a residenti fuori regione; 365 provincia di residenza non nota.

Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 3.5.2021 è disponibile qui.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Xxx ha scritto il 03 maggio 2021 alle 21:25 :

    Poi ci sono i bar che non rispettano la zona arancione che prevede la chiusura di questi ultimi alle 18 e non alle 22... Rispondi a Xxx

  • Aldo ha scritto il 03 maggio 2021 alle 12:45 :

    Beh, e allora abbiamo fatto bene ad andare al mare questi giorni in compagnia degli amici a bere birra ed abbracciarci... Meno male va... Rispondi a Aldo

    Rosanna Prisco ha scritto il 03 maggio 2021 alle 13:46 :

    Certo ...nn chi fa entrare persone da paesi esteri con alti tassi di contagio con certificati fasulli di tamponi negativi per venire in Italia ...invece di fare i pettegolezzi guardatevi i tg Rispondi a Rosanna Prisco

    Aldo ha scritto il 03 maggio 2021 alle 13:58 :

    I certificati falsi e roba varia, come la trasgressione delle regole non esisterebbero se ognuno di noi fosse ligio e coscienzioso, ma siccome il più pulito ha la lordura addosso... Cercare di rispettare le regole non è sinonimo di pettegolezzo è sinonimo di civile fare del bene per noi stessi... Rispondi a Aldo