Il bollettino della Regione

Coronavirus, altro che calo: si torna a quota 2mila casi con 51 decessi. Indice di positività al 13%

I decessi: 14 in provincia di Bari, 4 in provincia di Brindisi, 3 in provincia BAT, 5 in provincia di Foggia, 13 in provincia di Lecce, 12 in provincia di Taranto

Cronaca
Corato giovedì 08 aprile 2021
di La Redazione
Reparto Covid
Reparto Covid © n.c.

Oggi, giovedi 8 aprile, in Puglia sono stati registrati 14.895 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.974 casi positivi: 809 in provincia di Bari, 194 in provincia di Brindisi, 249 nella provincia BAT, 198 in provincia di Foggia, 197 in provincia di Lecce, 323 in provincia di Taranto, 4 casi di provincia di residenza non nota.

Sono stati registrati 51 decessi: 14 in provincia di Bari, 4 in provincia di Brindisi, 3 in provincia BAT, 5 in provincia di Foggia, 13 in provincia di Lecce, 12 in provincia di Taranto.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.963.363 test; 149.726 sono i pazienti guariti; 50.755 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 205.576 così suddivisi: 80.217 nella provincia di Bari; 20.095 nella provincia BAT; 15.025 nella provincia di Brindisi; 37.614 nella provincia di Foggia; 19.734 nella provincia di Lecce; 31.891 nella provincia di Taranto; 702 attribuiti a residenti fuori regione; 298 provincia di residenza non nota.

Il bollettino epidemiologico Regione Puglia odierno è disponibile qui.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • tonico ha scritto il 09 aprile 2021 alle 10:21 :

    E' mancato e manca il controllo del territorio. E poi una fra tante cazzate: sono state chiuse le gioiellerie ma, si è lasciato aperto il mercato! Rispondi a tonico

  • Aldo ha scritto il 08 aprile 2021 alle 16:51 :

    Scusate, domanda seria, dopo i miei interventi tacciati da neo-virologo: come mai noi assieme alla Campania e alla Lombardia siamo la regione che non riesce a fare abbassare la curva dei contagi? Ci sarà una spiegazione, sociologica, antropologica, ideologica... Non riesco sinceramente a capire. Oppure siamo così menefreghisti che ci accocchiamo e ci infettiamo (e qui ricadrei nelle accuse di virologo da strapazzo...) Seriamente. chiediamo un intervento delle autorità sanitarie, che evitino di dire la solita manfrina (mascherine, lavare le mani, distanziamento) e ci dica cosa sta succedendo. Vediamo se ci entra nella testa. Ripeto, seriamente, rivolgerei anche questa richiesta ai sindaci della regione e al presidente per farci assistere ad un summit sull'andamento della pandemia. Grazie Rispondi a Aldo

  • Che vergogna ha scritto il 08 aprile 2021 alle 16:22 :

    Aspettate ancora dobbiamo vedere i frutti di Pasqua e pasquetta... Quanti in campagna con la famiglia della sorella e del fratello e i genitori, mo vedremo come saliranno tra 10 giorni circa aspettate... Io e mia moglie soli e davanti casa gente che saliva con tegami buste... Da denuncia per non parlare dei ragazzini sotto casa la sera a fumare e chiacchierare senza mascherina. I vigili li chiami dopo un po arrivano a volte e loro scappano si dileguano, pensando di essere i furbi.. Ecco come siamo messi Rispondi a Che vergogna

  • Giovanni ha scritto il 08 aprile 2021 alle 15:52 :

    Calo si. Oggi 1974 casi, giovedi scorso(1 settimana fa) 2369. Quindi -395, ieri -707. La differenza si nota a distanza settimanale. Rispondi a Giovanni

  • Sara ha scritto il 08 aprile 2021 alle 15:12 :

    Pasqua e pasquetta... Rispondi a Sara