Il bollettino della Regione

Coronavirus: oggi 677 nuovi positivi. È il 17% dei test analizzati

Sono stati registrati 20 decessi: 9 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 2 in provincia di Foggia, 6 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione

Cronaca
Corato lunedì 05 aprile 2021
di La Redazione
L'ospedale Covid in Fiera a Bari
L'ospedale Covid in Fiera a Bari © n.c

Oggi, lunedì 5 aprile, in Puglia, sono stati registrati 3978 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 677 casi positivi: 211 in provincia di Bari,5 in provincia di Brindisi, 23 nella provincia BAT, 265 in provincia di Foggia, 125 in provincia di Lecce, 44 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota.

Sono stati registrati 20 decessi: 9 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 2 in provincia di Foggia, 6 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.926.979 test; 145.721 sono i pazienti guariti; 51.220 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 201.872 così suddivisi: 78.847 nella provincia di Bari; 19.697 nella provincia BAT; 14.626 nella provincia di Brindisi; 37.220 nella provincia di Foggia; 19.254 nella provincia di Lecce; 31.230 nella provincia di Taranto; 700 attribuiti a residenti fuori regione; 298 provincia di residenza non nota.

Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 5.4.2021 è disponibile qui.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Ss ha scritto il 05 aprile 2021 alle 21:42 :

    E si tutti alla cambagna🥳🥳🥳🥳Cambagna come dicono i coratini Rispondi a Ss

  • Anonimo ha scritto il 05 aprile 2021 alle 20:05 :

    E comunque io controlli non ne ho visti e oltre tutto la. Gente comunque si e andata a fare la scampagnata dopo queste giornate vedremo i contagi aumentare caro sindaco tu sei il primo cittadino e dovresti imporre delle regole rigide vista la situazione hai lasciato tutto in mano a cittadini senza rispetto degli altri e dove erano sti controlli xhi ha potuto ha preso anche strade secondarie per andare in campagna e vi hanno presi tutti per c***... Che bel paese Rispondi a Anonimo