L'ordinanza è valida da oggi fino al 30 aprile (attuale termine dello stato d’emergenza sanitaria)

Covid, stop alla movida: disposto il divieto di stazionamento in molte piazze della città

Il divieto, che riguarda anche il consumo all’aperto di bevande, è valido dalle 18 alle 22 nelle giornate del venerdì, prefestivi e festivi

Cronaca
Corato sabato 27 febbraio 2021
di La Redazione
Piazza Di Vagno gremita nonostante i contagi
Piazza Di Vagno gremita nonostante i contagi © n.c.

Il sindaco Corrado De Benedittis ha emanato questa mattina un'ordinanza con cui dispone il divieto di stazionamento e di consumo all’aperto di bevande, dalle 18 alle 22 nelle giornate del venerdì, prefestivi e festivi, in piazza Di Vagno, piazza Sedile, largo Abbazia, piazza Buonarroti, piazza Cesare Battisti, via Duomo, via Roma, piazza Simon Bolivar, piazza Venezuela, piazza Ospedale, via Santa Maria e l’intera area antistante la scuola media Imbriani, anche attraverso la concentrazione di veicoli in sosta.

La somministrazione e il consumo delle bevande potranno comunque avvenire fino alle 18 unicamente da seduti all’interno dei locali sede dei pubblici esercizi autorizzati, oppure nelle aree concesse e adibite degli stessi, poiché solo in tali casi viene garantito il rispetto della distanza interpersonale.

L'ordinanza - valida da oggi fino al 30 aprile (attuale termine dello stato d’emergenza sanitaria) - si è resa necessaria considerato che le limitazioni poste all’apertura dei pubblici esercizi, con previsione della modalità d’asporto dopo le 18, sono risultate non sufficientemente efficaci in ragione di fenomeni di assembramento di persone, per lo più intente a stazionare e consumare bevande, registrati in strade e piazze della città ed in particolar modo nelle piazze del centro storico e zone limitrofe.

«Si è ritenuto di assumere questo provvedimento restrittivo a seguito del progressivo aumento dei contagi rilevato negli ultimi giorni oltre che del verificarsi  di assembramenti in alcune piazze e vie della città» afferma il sindaco De Benedittis. «Faccio appello al senso di responsabilità dell'intera comunità cittadina ad osservare le misure emanate».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Antonia ha scritto il 28 febbraio 2021 alle 13:24 :

    Alla gente non li frega Più nulla del virus.Sembra un monologo solo dei virologi e qualche politico.E’tutto in netto contrasto,con quello che si organizza e continua a fare.Tipo partono gare in bicicletta,raduni.Chi patisce Poi sono quelli che devono rimanere chiusi,ma perché poi?Allora meritavamo tutti la zona rossa! Rispondi a Antonia

  • Giuseppe ha scritto il 28 febbraio 2021 alle 12:33 :

    Ieri sera maxi assembramenti per inaugurazione di un bar!Vi sembra normale?Ma le disposizioni non sono uguali per tutti? Rispondi a Giuseppe

    Vc ha scritto il 28 febbraio 2021 alle 14:23 :

    Giuseppe hai ragione,una vergogna.E noi Che abbiamo il bar chiusi dalle18.Ma le disposizioni evidentemente ,per qualcuno non sono da rispettare.Abbiamo visto anche noi e siamo rimasti allibiti ,e vogliosi di chiamatemi vigiu.Ma tanto mica venivano.Erano le19 passate! Rispondi a Vc

  • Francesco ha scritto il 28 febbraio 2021 alle 11:56 :

    Non sarebbe il caso di dichiarare Corato "ZONA ROSSA"? L'incidenza indica rischioso il rapporto 100 contagi ogni 100.000 abitanti, figurarsi 247 su una popolazione poco meno di 50.000 abitanti. Meglio fare ora ancora un pò di sacrifici in attesa del vaccino! Rispondi a Francesco

  • Roberto ha scritto il 28 febbraio 2021 alle 05:34 :

    Queste ordinanze sono una pseudo Macedonia. Caro Sig Sindaco, la gente vive, cammina, si aggrega e anche in tempi così duri e pandemici, ci fosse stato un controllo quotidiano degli organi preposti alla sicurezza probabilmente si sarebbe potuta evitare. Mi perdoni... Amministrare il bene pubblico è altra cosa, ci si dovrebbe cimentare in cose in grado di gestire. Saluti Rispondi a Roberto

  • Ricdomy ha scritto il 27 febbraio 2021 alle 22:01 :

    Scelta giusta anche se presa in ritardo.. Ma come mai sia nell ordinanza precedente sia in quest ultima ordinanza, P. zza Palermo (P. zza Almirante) non vengono chiuse, non vige nessun divieto e nessun controllo?? Oltre al problema covid, Piazza Almirante è preda ogni notte di furti auto e atti vandalici... Rispondi a Ricdomy

  • Rosanna Prisco ha scritto il 27 febbraio 2021 alle 21:25 :

    Visto che danno la colpa alle scuole nn mi sembra che qui stanno andando a scuola Rispondi a Rosanna Prisco

  • Marinella ha scritto il 27 febbraio 2021 alle 20:04 :

    Era ORA !!!!!!! La movida, in tempi di pandemia mondiale globale.... mah !!! Rispondi a Marinella

  • Bargi ha scritto il 27 febbraio 2021 alle 16:37 :

    Che ordinanze intelligenti! Ma i giovani cosa possono fare? Dove vorremmo che stiano? A scuola? No. in palestra? No. In chiesa? No. In piscina? No. A teatro? No. Dalla nonna? No!!! "E allora ditemi dove??? Neanche in piazza all'aperto, con mascherina??? Siamo diventati degli adulti egoisti e senza senso. Rispondi a Bargi

    Senza parole ha scritto il 27 febbraio 2021 alle 23:19 :

    Il problema è che non stanno in piazza con la. Mascherina, stanno in piazza ammassati e senza mascherina in maniera irresponsabile, allora e meglio che stiano a casa, si fanno i safrici e li facciamo tutti affinché ne usciamo il prima possibile, ma se ragioniamo come te. Rimarremo così anni e secoli Rispondi a Senza parole

  • Mest Catal ha scritto il 27 febbraio 2021 alle 16:10 :

    Considerata la situazione attuale ritengo che questa misura sia pienamente giustificata anche perchè tanta gente continua ad avere comportamenti irresponsabili fregandosene degli altri. C'è chi limita gli spostamenti e le uscite al minimo facendo sacrifici e c'è chi fa assembramenti senza alcuna necessità e visto che con le buone maniere non si ottiene niente va bene cominciare con le restrizioni e poi magari passare alle multe. Il bene della collettività è più importante del bene dei singoli capacchioni. Naturalmente ora ci saranno sempre i soliti noti che criticheranno il sindaco e ovviamente saranno gli stessi che fino a ieri chiedevano controlli, multe e chiusure. Però se sono contenti loro........ Rispondi a Mest Catal

    Sim ha scritto il 27 febbraio 2021 alle 21:10 :

    Concordo pienamente Rispondi a Sim

  • Aldo lthe star ha scritto il 27 febbraio 2021 alle 16:03 :

    E chi controlla, se le regole vengono rispettate.......... Rispondi a Aldo lthe star

  • Antonio ha scritto il 27 febbraio 2021 alle 14:52 :

    Scusate ma dell assembramento al mercato ne vogliamo parlare?Siamo solo bravi a prendercela sempre con i ragazzi....e noi adulti che esempio diamo? Rispondi a Antonio

    M.D ha scritto il 27 febbraio 2021 alle 21:37 :

    Vada al mercato e se ci sono assembramenti chiami i vigili!ma per favore. ..che i mercati sono semivuoti...perché la gente non spende. ..vogliono ancora penalizzare ancora fidi più il commercio? ? Rispondi a M.D

  • F. Procacci ha scritto il 27 febbraio 2021 alle 14:41 :

    Oh finalmente iniziamo a tirar fuori gli attributi... speriamo bene. Rispondi a F. Procacci

  • Giacomo ha scritto il 27 febbraio 2021 alle 14:26 :

    Ottima e quanto mai opportuna decisione......la situazione era diventata insostenibile nonostante il peggioramento dei dati.... Anzi doveva essere piu tempestiva... Visto che i giovani affermano che virus o non virus devono divertirsi dimostrando la loro immaturità... Ora però ci vogliono le sanzioni....altrimenti sarà la solita barzelletta..e nessuno osserverà i divieti....chiedere l'ausilio delle forze armate per presidiare le piazze visto che da soli non siamo capaci di osservare le regole.... .. Rispondi a Giacomo

  • Luca ha scritto il 27 febbraio 2021 alle 14:13 :

    Tutti questi divieti , senza i controlli delle forze dell'ordine ,NON SERVONO A NULLAAAA!! Rispondi a Luca

  • Aldo lastella ha scritto il 27 febbraio 2021 alle 14:03 :

    Ma si facciano i controlli Aldo Rispondi a Aldo lastella

  • Costantino ha scritto il 27 febbraio 2021 alle 13:47 :

    Era ora! Movida una parola che attualmente non ha senso. Rispondi a Costantino