La novità

La variante inglese diffusa anche a Corato: il 12 febbraio 5 casi di mutazione su 7 positivi

Il dato emerge dall'indagine effettuata dal Policlinico di Bari su richiesta dell’Istituto Superiore di Sanità e riguarda solo la percentuale di varianti rilevate sul totale dei campioni esaminati il 12 febbraio

Cronaca
Corato giovedì 18 febbraio 2021
di La Redazione
Pronto soccorso Covid
Pronto soccorso Covid © Press Regione

C'è anche Corato tra i 47 i Comuni pugliesi in cui sono stati rilevati casi di pazienti positivi alla variante inglese del coronavirus. Lo riporta oggi La Gazzetta del Mezzogiorno, facendo riferimento ai dati emersi dall'indagine effettuata dal Policlinico di Bari  su richiesta del Ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità.

Una precisazione in premessa: lo studio non ha calcolato la prevalenza - ovvero il rapporto tra il numero di casi e la popolazione - ma solo la percentuale di varianti rilevate sul totale dei campioni esaminati il 12 febbraio scorso. Si tratta quindi di numeri che indicano esclusivamente la presenza della variante, diffusa in tutta la regione ma a macchia di leopardo, senza aggiungere altro.

Ebbene, nella data in cui è stata effettuata l'indagine, a Corato sono stati risultati positivi 7 tamponi, 5 dei quali riferibili alla cosidetta variante inglese.

Secondo l'analisi, il numero maggiore di casi di variante inglese rispetto al numero di positivi è stato registrato a Fasano (61 su 66). A Bari sono 45 su 109, solo un caso di mutazione su 8 ad Andria e Trani e 2 su 16 a Barletta. Da segnalare anche Acquaviva (14 su 17) e Santeramo (18 su 25). Nessun caso di variante inglese a Lecce e Taranto, uno solo a Foggia (su 6 positivi) e Brindisi (su 17 positivi).

Guardando ai dati complessivi, la percentuale di variante inglese in Puglia risulta del 38,6% (245 casi su 634 i positivi). In provincia di Bari su 323 campioni ci sono 124 casi, pari al 38.4%; nella BAT su 50 campioni ce ne sono 6, pari al 12%; in provincia di Brindisi su 129 campioni ce ne sono 72, pari al 55.8%; nel Foggiano su 62 campioni ce ne sono 18, pari al 29%; in provincia di Lecce su 20 campioni ce ne sono 3, pari al 15%; nel Tarantino su 48 campioni ce ne sono 22, pari al 45.8%.

«Occorrerà alzare il livello di attenzione sulla diffusione delle varianti del virus - è stato il commento dell'assessore regionale alla Sanità, Lopalco - questi dati impongono di programmare ulteriori azioni di contenimento».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • carlo mazzilli ha scritto il 18 febbraio 2021 alle 20:38 :

    la perfida Albione colpisce ancora ... maledetti! Rispondi a carlo mazzilli

  • Catallo ha scritto il 18 febbraio 2021 alle 19:19 :

    Avevo già intuito che si fosse diffusa la variante inglese che infetta bambini e adolescenti da quando a febbraio le prime classi delle scuole hanno avuto positivi. È chiaro che la variante inglese rende obbligatoria la chiusura delle scuole, l’uso di mascherine ffp2 (quelle chirurgiche normalmente usate non la bloccano). Purtroppo gli adolescenti si riuniscono anche in periferia e nelle campagne, un controllo è quasi impossibile. Rispondi a Catallo

    Marcy ha scritto il 19 febbraio 2021 alle 06:01 :

    Ma ci sono stati ricoveri di bambini? Decessi? Rispondi a Marcy

  • Lastella Marina ha scritto il 18 febbraio 2021 alle 18:18 :

    Quale decorso ha la variante? Ovvero come stanno i pazienti che l'hanno contratta? Rispondi a Lastella Marina

  • Amal ha scritto il 18 febbraio 2021 alle 18:00 :

    Voglio vedere quanti di voi che scrivono e puntano il dito ,se non vi siete uniti a pranzo con i parenti ....che bugiardi che siete.Falsiiiiii siete falsiiiiii😂😂😂Cara Simona voglio vedere se da Marzo non sono venuti a trovarti Per visitare il bambino.......e’dai..... Rispondi a Amal

    Simo ha scritto il 19 febbraio 2021 alle 08:25 :

    Con la mascherina si.ma quanti fanno visita ai parenti con la mascherina?pochi altrimenti eravamo già fuori da questa situazione.ecco perche sono arrabbiata. (Perche tanto mia madre non va da nessuna parte) chiacchiere Io a natale sono stata a casa con marito e figlio...niente banchetti da marzo te lo posso assicurare Quanti positivi dopo le feste?tanti in famiglia...detto questo detto tutto.diamo la colpa alla scuola poi ci ritroviamo alla seconda spiaggia. Rispondi a Simo

  • Angela Mazzilli‐Ventura Corato ha scritto il 18 febbraio 2021 alle 17:25 :

    Concordo pienamente con Gigi Giusto, l'unica "attività" incriminata è la scuola... chissà come mai. Per il resto, la maggior parte delle persone fa ciò che vuole, totalmente incurante delle regole e degli altri, ed in realtà, anche di sé stessi... e auguri a Simo (e grazie della tua correttezza e senso civico) per il suo primo bambino... Rispondi a Angela Mazzilli‐Ventura Corato

  • Mr Bean ha scritto il 18 febbraio 2021 alle 17:13 :

    What??? Rispondi a Mr Bean

    Amal ha scritto il 18 febbraio 2021 alle 19:12 :

    Qui Italia.Mister Bean e’in Tv ....... Rispondi a Amal

  • Simo ha scritto il 18 febbraio 2021 alle 14:55 :

    Fessa io che sono a casa da marzo....una gravidanza a casa...la gioia del primo figlio a casa..mio figlio non sa che faccia hanno i nonni e gli zii...niente pranzi con nessuno.visite con la mascherina..natale a casa da soli...mi hanno criticata fortemente x questo..la gente è egoista.ma si sa che fino a quando non ti tocca in prima persona non importa...poveri noi Rispondi a Simo

    carlo mazzilli ha scritto il 18 febbraio 2021 alle 20:37 :

    non fessa, ma responsabile, come una vera buona madre di famiglia ... naturale a quelle che ogni santo giorno si accrocchiano con le loro simili per interminabili chiacchierate davanti alle scuole ... naturalmente senza mascherine o al limite sotto il mento, con sigaretta d'ordinanza e caffè alla mano ... Rispondi a carlo mazzilli

    Ss ha scritto il 18 febbraio 2021 alle 15:37 :

    Cara Simona devi essere fiera come noi.Il resto ricordati fa’parte della massa.😌 Rispondi a Ss

    M.D ha scritto il 18 febbraio 2021 alle 15:31 :

    È proprio vero chi non prova non crede.......speriamo che tutto ciò finisca presto....però. ..cara simo....comincia ad uscire una bella passeggiata sul lungo mare non farebbe male ne a te né al piccolo!...che dobbiamo fare ....chi è ligio alle regole. ..e chi se .....infischia. ..a 360gradi! Rispondi a M.D

    Ss ha scritto il 18 febbraio 2021 alle 19:11 :

    Seeeee,allora Voi non seguite bene .Questa disgrazia che molti continuano a ignorare,spazzera’via la microeconomia.E gli stupidi stanno facilitando le cose.La politica ha preso il potere sulla pandemia,neanche i virologi hanno voce in capitolo.Nonostante invochino la chiusura che avrebbe dovuto esserci da mesi.Noi poveri cittadini ,avremmo dovuto avere più senso civico.Invece ci lamentiamo e basta.Solo le aziende ricche andranno avanti.I poveri lavoratori verranno fatti fuori,per questo se decidete di mettere al mondo un figlio ,fatelo con la consapevolezza che un giorno li possiate garantire lo studio.Ma se non avete la possibilita’e procreate solo per il gusto Di non sentirvi additati,pensateci bene.I bambini che vengono ora al mondo non possono vivere di incertezza e povertà’. Rispondi a Ss

  • Felice ha scritto il 18 febbraio 2021 alle 13:58 :

    Una vergogna vergognosa 🤦‍♂️🤦‍♂️ Rispondi a Felice

  • Ss ha scritto il 18 febbraio 2021 alle 13:23 :

    Pienissimo zona rossa,nelle case delle suocere😂😂😂😂.Da Marzo scorso che siamo in due soli senza più pranzo e altro con i parenti.Ma se quando rientro da lavoro,dove vivo,Tutti dalle suocere a pranzo.Per questo le donne fanno figli.......mia madre 10 figli mai avuto bisogno della suocera,dicevo:La questione e’ che non dovevate unirvi con parenti che non stanno ogni giorno con voi in casa!Tutto il contrario.Ma andate a quel parse! Rispondi a Ss

  • Gigi Gusto ha scritto il 18 febbraio 2021 alle 12:28 :

    Ieri pomeriggio in piazza sedile un gruppone di adolescenti con la mascherina abbassata si salutavano con baci, strette di mano e abbracci. Ma non possiamo dire niente, altrimenti poi i genitori vengono qui a dire che "non possono legarli al letto". Immagino che sono gli stessi che per l'estate hanno già il biglietto pronto per la Grecia. Ma GUAI a mandarli a scuola però... Rispondi a Gigi Gusto

  • Coratino ha scritto il 18 febbraio 2021 alle 09:41 :

    Corato porta bandiera di tutte le negatività, dalla mancanza di controlli, ai furti sino al virus..continuiamo pure a fregarcene e a non osservare delle semplici regole..stiamo pure ammucchiati in 5/6/7 persone come minimo uno accanto all’altro..ovvio che si diffonde Rispondi a Coratino

    Qualcuno ha scritto il 18 febbraio 2021 alle 22:10 :

    Caro COratino penso che anche tu ti sua accorto che non c è nessun controllo sia dalle forze dell ordine mi ricordo più di venti giorni una pattuglia ferma a piazza di vagno e un sacco di ragazzi in giro senza mascherina. Purtroppo le pattuglie se non hanno un comando assistono passivamente a quello che succede. Che dovrebbe impartire gli ordini se non il sindaco in collegamento con il prefetto,permettetemi di dire l avete voluto e ora tenetevelo Rispondi a Qualcuno

    Ss ha scritto il 18 febbraio 2021 alle 20:16 :

    Beh’ non esageriamo.Tutto il mondo e’paese.Esistono le nuove generazioni,che si attengono all’evoluzione-disastro del mondo,procreati da giovani che si sono ribellati alle cose di vecchio stampo.Ed eccoci qua’ con la fine del mondo che non avrà’ mai fine.Che il Signore assisti tutti.E poveri bambini che vengono al mondo. Rispondi a Ss

    Rosanna Prisco ha scritto il 18 febbraio 2021 alle 15:37 :

    E già perché a scuola si contagiano...nn in giro Rispondi a Rosanna Prisco

    A.c. ha scritto il 18 febbraio 2021 alle 12:56 :

    Ma scusate in base a quale regola Corato dovrebbe venir meno a quello che sta succedendo in tutto il mondo.... è chiaro che questa variante oramai è dappertutto, anche a Corato... ognuno di noi pensi a stare attento per sé, così fa il bene anche degli altri....poi i cretini ci sono dappertutto Rispondi a A.c.

    gia ha scritto il 18 febbraio 2021 alle 10:54 :

    siamo una massa di irresponsabili. è un anno che andiamo con la mascherina eppure c'è gente che entra nei negozi senza, dicendo che se ne sia dimentica. ma come cavolo si fa?! ci meritiamo zona rossa a vita! Rispondi a gia

    Anonimo ha scritto il 18 febbraio 2021 alle 11:33 :

    Pienissimo d'accordo zona rossa Rispondi a Anonimo